Segui i nostri social

Cronaca

Pantelleria, il PD sui dati falsati per evitare la zona rossa in Sicilia e sul Punto Nascita

Avatar

Pubblicato

il

Quanto emerso ieri circa i dati falsati di morti di Covid-19 per evitare che la Sicilia diventasse zona rossa, rappresenta il definitivo fallimento del governo Musumeci, un governo chiaramente di destra che, per mero interesse politico, mette a repentaglio la vita dei siciliani. Il Partito Democratico Siciliano – dichiara Saro Cappadona Segretario cittadino del PD – con il sostegno di tutti i circoli della Sicilia, già lo scorso mese di novembre con una mozione di censura aveva richiesto l’immediata rimozione dell’Assessore Razza data l’evidente incapacità dimostrata nel fronteggiare il dilagare della pandemia, non pianificando alcuna azione sanitaria di contrasto efficace; basti ricordare per esempio che a Pantelleria, in piena emergenza COVID-19, veniva chiuso il punto nascite dell’ospedale isolano, costringendo ancora ora le partorienti a recarsi sulla terra ferma, mettendo a serio rischio la salute delle stesse partorienti e dei nascituri. Non possiamo non rimarcare – continua Cappadona – che proprio il Punto Nascite di Pantelleria non venne più previsto nella nuova Rete Ospedaliera della Regione Siciliana a firma dell’Assessore Razza, guarda caso grazie a dati falsati sul numero di nascite nel nostro ospedale. Stesso sistema, con dati falsi sui morti da Covid-19 si evita la zona rossa per la Sicilia, con dati falsi sulle nascite nella nostra isola si chiude il Punto Nascite di Pantelleria. Il Partito Democratico – Circolo di Pantelleria – dichiara infine Giuseppe La Francesca, Responsabile Isole Minori del PD della provincia di Trapani – appoggia con forza la richiesta avanzata dal Segretario regionale del Partito Democratico Anthony Barbagallo, di rimuovere il Presidente della Regione, Nello Musumeci, dalla carica di Commissario per l’emergenza Covid-19 nella regione, in quanto non in grado di gestire l’emergenza sanitaria.

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Capitaneria di Porto

Pantelleria – Guardia Costiera: soccorso marittimo colpito da malore

Avatar

Pubblicato

il

Nella serata di ieri la Guardia Costiera di Pantelleria ha condotto un’importante operazione di soccorso a favore di un marittimo, di nazionalità siriana, colpito da un malore improvviso.

Alle 22.30 circa la Nave Marin, battente bandiera della Repubblica di Palau, ha inviato una richiesta di soccorso alla sala operativa dell’ufficio Circondariale marittimo dell’isola che ha disposto l’immediato invio sul posto della motovedetta CP 312 che, una volta raggiunta la nave che, nel frattempo dirigeva verso l’isola, hanno proceduto all’immediata sbarco del trentaseienne meccanico di bordo, apparso subito in condizioni gravi, e portato immediatamente in porto per poi essere successivamente consegnato al personale sanitario del locale nosocomio per le cure del caso.

Nella mattinata odierna si è appreso che il marittimo è fuori pericolo e a breve potrebbe anche ritornare a bordo della sua nave, attualmente ferma all’ancora in rada. Un’altra storia conclusasi a buon fine anche grazie al tempestivo intervento degli uomini della Guardia Costiera sempre pronti ed addestarti ad intervenire in mare in caso di necessità.

Leggi la notizia

Cronaca

Marsala, sorpresi a vendere oro rubato, denunciati dai Carabinieri

Avatar

Pubblicato

il

 

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno denunciato due soggetti, un uomo ed una donna, per il reato di ricettazione. I due sono stati sorpresi da un Carabiniere fuori servizio davanti un compro-oro mentre cercavano di vendere alcuni monili. Il militare, che ben conosce i soggetti fermati, decideva di intervenire per capire bene il motivo per il quale uno era entrato mentre l’altra rimaneva guardinga all’esterno dell’attività commerciale. Chiamata una pattuglia in ausilio i Carabinieri identificavano la coppia ed appuravano che i due erano intenti a vendere degli oggetti in oro. tra questi vi era in vendita vi era una fede nuziale che riportava i nomi e la data di matrimonio che non era di certo quella dei soggetti in questione. Da un veloce accertamento i Carabinieri risalivano al proprietario della fede nuziale il quale riferiva che l’anello gli era stato rubato la sera prima. I due, che nel mentre erano stati accompagnati presso gli uffici del Comando Compagnia, sono stati così denunciati per ricettazione mentre l’anello veniva restituito al legittimo proprietario. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Leggi la notizia

Cronaca

Trapani, rubano macchina e si schiantano contro auto in sosta

Avatar

Pubblicato

il

Nella notte appena trascorsa i Carabinieri della Compagnia di Trapani sono intervenuti nella via Tosto De Caro in quanto era stata segnalata una macchina che, a forte velocita, sbandava andando a schiantarsi contro della auto parcheggiate danneggiandone 3. Giunti sul posto i Carabinieri hanno trovato le auto coinvolte ma degli autori dell’incidente nessuna traccia.

Da una serie di accertamenti eseguiti nell’immediato è emerso che l’auto che aveva causato l’incidente era stata rubata la notte stessa e i soggetti a bordo sono scappati via subito dopo la collisione.

I Carabinieri sono sulle tracce degli autori, mentre l’auto oggetto del furto veniva prontamente riconsegnata al legittimo proprietario. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency