Segui i nostri social

Area Marina Protetta

AMP, a Pantelleria Insieme Live: zonizzazioni e Guardia Costa ausiliario. Gadir e il brillamento de Il Caldo

Avatar

Pubblicato

il

SI è tenuta oggi una nuova puntata del Polity Talck di Pantelleria Insieme Live: AMP un mare di tutela o solo vincoli?

Ospiti della puntata condotta sempre da Luigi Fontanarosa: il primo cittadino Vincenzo Campo, il vicesindaco Maurizio Caldo, il Comandante della Capitaneria di Porto Antonio Terrone, il portavoce Lega Federico Tremarco, appassionati di mare e territorio come Valerio Adorni, Andrea Fumuso, Giorgio Blandino e Giovanni Del Gatto, alcuni dei quali fanno parte della fazione negazionista dell’AMP, oltre il nostro direttore Marina Cozzo.

La live odierna ha visto come apertura l’intervento del T.V. Terrone che ha illustrato con dovizia di informazioni cosa significa Area Marina Protetta, spiegando che Pantelleria vi rientra dal lontano 1991, allorquando con legge, è stata configurata la cosiddetta area di reperimento, caratterizzando la zonizzazione: zona a: vietata anche la balneazione e concesso solo studio scientifico; zona b e c: fruibili ma con limiti relativi alla pesca e al transito con imbarcazioni.

Il gruppo dei “No” all’AMP, tra le altre cose, ha proposto di realizzare un controllo delle aree marine senza dover ricorrere all’istituzione del vincolo, asserendo che vi sono mille modi per tutelare il mare, creando tra l’altro una guardia costiera ausiliaria. Insomma, tante le idee suggerite. Tra queste, anche su iniziativa degli spettatori sui social, il referendum, già sollecitato in passato dai politici locali e sul quale l’amministrazione comunale si è dichiarata favorevole, affinchè sia la volontà del popolo pantesco a decidere sull’istituzione dell’Area Protetta a Pantelleria.

Un’ora e mezza di diretta dove il confronto moderato da Fontanarosa è stato costruttivo, entusiasmante, chiudendosi, poi con l’argomento degli ultimi giorni: il brillamento del costone de Il Caldo, in Cala Gadir.

Il Sindaco ha spiegato nel dettaglio come si sono svolti i lavori di messa in sicurezza, attraverso l’utilizzo non di dinamite o ordigni esplosivi (nessuno in quel frangente dell’esplosione era stato in grado di dare informazioni) bensì con strumenti di diversa natura.

Il governatore dell’isola ha poi dichiarato entro un paio di settimane la zona sarà sgomberata delle macerie e per metà maggio, periodo di inizio del turismo, la zona sarà anche messa in sicurezza e consegnata ai primi bagnanti.

L’organizzatore e conduttore ha chiuso la trasmissione prevedendo altre live sull’argomento, poichè tocca tanti interessi.

Ecco per rivedere la trasmissione:

Pantelleria Insieme Live: AMP un mare di tutele o …

 

 

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

Pantelleria, nasce il gruppo Area Marina Protetta Insieme. Nell’articolo il link per aderire alla chat

Avatar

Pubblicato

il

Ieri si è costituito un gruppo Whatsapp, chiamato Area Marina Protetta.

Esso include cittadini di Pantelleria, interessati ad avviare un canale di ascolto e un confronto tra le varie realtà del nostro territorio, quindi chiunque può esserne membro.

Il gruppo non ha alcun scopo di indirizzo, ma solo quello del confronto e dell’approfondimento tematico tra cittadini, operatori turistici, commercianti e imprese, associazioni operanti sul territorio, pescatori, enti pubblici e Amministrazione Comunale.

L’idea nasce da Giorgio Blandino, Andrea Fumuso e Luigi Fontanarosa, team di Pantelleria Insieme Live, i quali stanno avviando una  programmazione di incontri pubblici sul tema “Area Marina Protetta”.

Sarà possibile seguire e partecipare ai suddetti incontri, perchè  verranno trasmessi in streaming sui nostri canali social media, con lo scopo di proporre approfondimenti, documentazione e partecipazione, per un percorso costruttivo e una scelta consapevole per il nostro territorio rispetto all’AMP.

 

Per aderire al gruppo, assolutamente apartitica, basta cliccare nel link di seguito: Chat Area Marina Protetta Insieme

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency