Segui i nostri social

Sanità

Salgono ancora i positivi a Pantelleria. Provincia di Trapani: 12.458 contagi, un nuovo decesso

Redazione

Pubblicato

il

Continua la salita dei casi positivi al covid-19.

 

Ecco il bollettino quotidiano diramato dall’ufficio stampa dell’ASP di Trapani, relativo alla giornata di oggi 15 marzo 2022.

Ad oggi il numero dei positivi al covid-19, a Pantelleria, risulterebbe essere pari a 180, mentre il dato dell’ultimo bollettino, risalente a ieri 14 marzo, era pari  a 163

 

Vediamo l’andamento in tutta provincia di Trapani

Il numero dei guariti in provincia vede  un numero totale di 59.414; attuali positivi: 12.458  (ieri 11.450); decessi: 591 (ieri 590) .

Ricoverati in terapia intensiva 0, ricoverati in terapia semi intensiva 16; in degenza ordinaria 32.

 

Comune

Ieri

oggi

Alcamo

1044

1145

Buseto Palizzolo

29

31

Calatafimi Segesta

198

230

Campobello di Mazara

509

539

Castellammare del G.

311

334

Castelvetrano

1349

1452

Custonaci

81

103

Erice

375

406

Favignana

47

51

Gibellina

190

198

Marsala

2385

2651

Mazara del Vallo

1505

1609

Misiliscemi

0

0

Paceco

111

115

Pantelleria

180

188

Partanna

592

625

Petrosino

405

416

Poggioreale

37

42

Salaparuta

116

123

Salemi

365

409

San Vito Lo Capo

48

47

Santa Ninfa

367

395

Trapani

1001

1131

Valderice

164

176

Vita

41

42

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Vetro e plastica in tiramisù e wurstel: ritirati dalla vendita i prodotti

Redazione

Pubblicato

il

Il Ministero della salute ha fatto richiamo dalla vendita nei supermercati per due prodotti.

Si tratta del tiramisù Bontà divinadessert al caffè, per la presenza di frammenti di vetro e dei wurstel marca Conad, dove sono stati segnalati pezzi di plastica.

Nell’avviso della catena dei supermercati Conad si legge: “Informiamo i clienti del richiamo in via precauzionale dei seguenti lotti di produzione dei prodotti: Wurstel puro suino 2x250grammi Conad e wurstel puro suino 250 grammi Conad”, lotto 20/10/2022, scadenza 20/10/2022, prodotto per Conad da Grandi Salumifici Italiani Spa.

Leggi la notizia

Cronaca

Marettimo, sanzioni pesanti a ristorante per violazioni filiera

Redazione

Pubblicato

il

TRAPANI: VIOLAZIONI DELLE NORME A TUTELA DELLA FILIERA ALIMENTARE E DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE: I CARABINIERI SANZIONANO UN RISTORANTE E DIVERSE IMBARCAZIONI

 

I Carabinieri della Motovedetta d’altura CC 811 “Pignatelli”, dipendente dal Comando Compagnia di Trapani, in concomitanza con la maggiore presenza di turisti e, di conseguenza, dell’aumento della richiesta di prodotti ittici per la ristorazione e del traffico marittimo, hanno ulteriormente intensificato i servizi di controllo delle zone costiere.

 

In particolare, nel corso di un mirato servizio di polizia marittima finalizzato alla prevenzione degli illeciti alimentari nella filiera ittica e al Codice della Navigazione, i Carabinieri hanno accertato l’acquisto di prodotti ittici privi di etichettatura per la tracciabilità, effettuato dal titolare di una attività di ristorazione sull’isola di Marettimo.

 

Date le circostanze, sia il titolare del ristorante che il comandante dell’imbarcazione sulla quale è stato trasportato il pescato non etichettato, sono stati raggiunti da una sanzione amministrativa di 1.500 euro ciascuno, per violazione dei precetti normativi relativi alla tracciabilità, volti a tutela della salubrità del prodotto e della salute dei consumatori. Nello stesso contesto operativo i militari dell’Arma hanno elevato ulteriori 5 sanzioni amministrative a carico di altrettanti soggetti, per complessivi 1.070 euro, a seguito dell’accertamento di varie violazioni del Codice della Navigazione.

Leggi la notizia

Cronaca

Intensificati i controlli dei NAS nelle provincie di Palermo e Trapani: sanzioni pesanti in ristoranti di Favignana, Ustica, Lampedusa e Linosa

Redazione

Pubblicato

il

INTENSIFICATI I CONTROLLI PER UNA ESTATE PIÙ SICURA.

A partire dall’inizio di giugno 2022 i Carabinieri del N.A.S. di Palermo, hanno incrementato i servizi di vigilanza e repressione delle violazioni nel settore alimentare e sanitario con la collaborazione dei Comandi territoriali dell’Arma delle province di Palermo, Agrigento e Trapani, sia con attività di controllo e monitoraggio, sia intensificando gli interventi, allo scopo di prevenire e reprimere le condotte illecite e vigilare sul rispetto delle normative a tutela della salute dei cittadini.

 

Nel corso di questo impegnativo periodo dell’anno i militari hanno ispezionato centinaia di attività di commercio fisso o ambulante, stabilimenti balneari, agriturismo, esercizi di ristorazione, gelaterie ed aziende di produzioni dolciarie, agriturismo, punti di ristoro stradali, traghetti, nonché comunità alloggio per anziani, studi medici, depositi farmaceutici riscontrando 91 sanzioni per complessivi 170.000 euro circa, segnalando 83 persone alle competenti autorità amministrative e sanitarie, nonché posto sotto sequestro prodotti alimentari per circa 13.556 chilogrammi per un valore complessivo di circa 101.000 euro ed hanno altresì proceduto alla chiusura o sequestro di 16 strutture.

 

Nel settore alimentare una particolare attenzione è stata posta alle aziende attive nel settore della: – filiera dei latte e derivati, sanzionando un’azienda agricola zootecnica nella provincia di Palermo di kg.178 di prodotti caseari e siero di latte e nei confronti del laboratorio, che risultava mancante della registrazione sanitaria; l’autorità sanitaria emetteva un provvedimento di sospensione dell’attività di produzione; – ristorazione con numerose ispezioni sulla freschezza e provenienza degli alimenti che hanno portato al sequestro complessivamente di kg. 889 di prodotti ittici e Kg. 327 di prodotti carnei, in particolare per mancanza di tracciabilità circa la filiera di provenienza, con grave pregiudizio per la salute dei consumatori. In particolare parte dei citati sequestri sono avvenute nel corso delle visite ispettive nelle Isole di Ustica, Favignana, Lampedusa e Linosa.

 

Numerose anche le infrazioni riscontrate; – nella produzione industriale ed artigianale del gelato nelle province di Palermo, Agrigento e Trapani, in particolare in questo settore nel corso delle verifiche sono state sequestrati oltre 5 tonnellate di confezioni industriali e di prodotti artigianali e Kg. 234 di preparati per semifreddi; – nella grande distribuzione, con sanzioni a carico di due supermercati di Palermo, in particolare in uno di questi esercizi erano state esposte in vendita confezioni di latte per lattanti di tipo “1” al prezzo inferiore a quello originale, in violazione al decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali.

Fra le infrazioni riscontrate più spesso si annoverano le carenze igieniche dei locali, l’assenza di attestati di alimentarista, l’assenza o il mancato aggiornamento della registrazione sanitaria, la mancata predisposizione delle procedure di autocontrollo, l’omessa indicazione sui prodotti preparati in loco ed esitati alla vendita, degli ingredienti utilizzati per la preparazione e degli eventuali allergeni, nonché l’omesso approntamento e la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo alimentare. Le attività ispettive saranno proseguite per l’intero periodo estivo.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency