Segui i nostri social

Lavori Pubblici

Pantelleria, proseguono i lavori su Via Serraglia e Ghirlanda. Ammontare dell’impresa: un milione e 700mila euro

Redazione

Pubblicato

il

Nota e foto del Comune di Pantelleria
Procedono i lavori per il miglioramento della transitabilità e sicurezza delle strade del Libero Consorzio Comunale di Trapani di Via della Serraglia e di Piana della Ghirlanda.
Come molti avranno notato, sono in corso i lavori su Via della Serraglia e sulla strada di Piana della Ghirlanda iniziati negli scorsi mesi con la posa dei sottoservizi. Dopo la scarifica eseguita nelle scorse settimane, è in corso la posa del conglomerato bituminoso.
L’ammontare dei lavori è pari a circa 1.700.000 euro, finanziati con i Contributi di cui al comma 883, dell’art. 1 della L.n. 145/2018, ed il progetto è stato redatto dai tecnici dell’Ufficio Tecnico comunale grazie ad un accordo sottoscritto in data 30/06/2020 tra il Comune e il Libero Consorzio.
Dopo tanti anni, disagi e proteste dei cittadini, finalmente si interviene per migliorare la transitabilità e sicurezza delle strade dell’Isola.
A tali interventi seguiranno quelli del Libero Consorzio, già finanziati con risorse del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, che riguarderanno la “Perimetrale” e poi quelli del Comune di messa in sicurezza dei costoni rocciosi di Contrada Dietro L’Isola già affidati.
Si interverrà anche sul tratto di competenza comunale che collega le due strade di Piana della Ghirlanda e Via della Serraglia, grazie alla disponibilità da parte del Libero Consorzio per l’utilizzo di una parte del ribasso della gara d’appalto.
Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lavori Pubblici

Trapani – Sottopasso, Ciminnisi M5S: “Opera inutile e dannosa”

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il


La deputata ARS incalza Schifani e deposita interrogazione. Le consigliere Trapani e Cavallino: “Mero capriccio dell’Amministrazione”.



 “Da tempo ho espresso la mia totale contrarietà alla realizzazione del sottopasso di Trapani. Oggi da parlamentare regionale ho depositato un’interrogazione per dar voce a una parte consistente della popolazione che ha espresso la propria contrarietà a questo progetto, che non solo sottrae alla città un corridoio ambientale di fondamentale importanza, ma che rischia di essere inutile e dannosa. Adesso anche la Commissione Europea pone seri dubbi sulla fattibilità del progetto. Come M5S Trapani ci opponiamo da anni a questo progetto per ragioni tecniche già messe in evidenza nella petizione popolare del Comitato NO SOTTOPASSO”. A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Cristina Ciminnisi a proposito del progetto di realizzazione di un sottopasso a Trapani. “Con questa ulteriore interrogazione – spiega Ciminnisi – vogliamo vederci chiaro anche su alcuni aspetti dell’iter procedurale che hanno portato all’approvazione del progetto, che presenta a nostro avviso delle carenze sul piano delle valutazioni ambientali prescritte dalla normativa. Nessuno sembra essersi minimamente interrogato sull’impatto ambientale di questa opera, visto e considerato che nel lotto immediatamente adiacente, regalato alla cementificazione privata, sorge oggi un’enorme struttura sociosanitaria, i cui effetti andrebbero a cumularsi inevitabilmente con quelli legati alla realizzazione del sottopasso” – conclude la deputata. Oltre che all’Ars, il caso è stato sottoposto alla Commissione Europea e livello territoriale con l’intervento delle consigliere comunali Francesca Trapani e Chiara Cavallino: “Dal 2019 – sottolineano le consigliere – non abbiamo visto alcun documento che tecnicamente sostenga la bontà di un’opera che oggi viene messa in discussione anche dalla commissione UE. Il sottopasso è un mero capriccio del sindaco e della sua maggioranza in barba alle più moderne prospettive di sviluppo urbanistico e ai beni ambientali presenti nella nostra Città” – concludono Trapani e Cavallino.

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Pantelleria, “mostro” marrone di Via Roma sarà demolito e sostituito con asilo nido. Finanziamento da 2.180.000 euro

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

PANTELLERIA, IL “MOSTRO” MARRONE DI VIA ROMA SARÀ DEMOLITO. AL SUO POSTO SORGERÀ UN ASILO NIDO

 

IERI È ARRIVATA LA COMUNICAZIONE UFFICIALE DAL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DI AMMISSIONE AL FINANZIAMENTO.

Il Comune di Pantelleria aveva partecipato all’avviso del Ministero dell’istruzione per la realizzazione di asili nido e scuole dell’infanzia da finanziare con le risorse del PNRR.

Il progetto presentato dal Comune prevede la realizzazione di un asilo nido comunale attraverso la riconversione di un immobile pubblico esistente. L’immobile scelto è la struttura di Via Roma che avrebbe dovuto ospitare una casa di riposo per anziani, mai ultimata, e che versa in pessime condizioni.

 

Il progetto prevede la totale demolizione della struttura e la realizzazione di un edificio più basso destinato ad asilo nido comunale che potrà ospitare 60 bambini. In questo modo si riqualificherà la zona e si eliminerà una struttura che presenta rischi di stabilità.

Nella graduatoria pubblicata lo scorso mese di ottobre, il progetto era stato ammesso con riserva in attesa di chiarimenti. Le risposte fornite dall’Ufficio Tecnico comunale sono state esaurienti e così ieri è arrivata la comunicazione di ammissione a finanziamento. L’importo finanziato è di 2.180.000 euro.

 

A seguito della comunicazione, il Comune potrà avviare le procedure per attuare l’intervento. Avendo candidato un progetto di livello progettuale esecutivo, redatto dai tecnici comunali, si potrà procedere in tempi brevi alla pubblicazione del bando per l’affidamento dei lavori.

L’ammissione a finanziamento del progetto per la realizzazione dell’asilo nido comunale è una bellissima notizia che coniuga l’incremento dei servizi per i panteschi e la riqualificazione di una parte del centro abitato con l’eliminazione di una struttura che, oltre a non essere bella, presenta problemi di staticità. Questo è un altro intervento che contribuirà a cambiare nei prossimi anni l’aspetto del centro abitato di Pantelleria,” dichiara soddisfatto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Parisi.

Il lavoro svolto in questi anni dai tecnici comunali, con la supervisione dell’Amministrazione Campo che ha dato l’indirizzo, è stato magistrale e ha permesso, anche grazie alle risorse del PNRR, di intercettare un gran numero di risorse per provare a dare una soluzione alle tante criticità di Pantelleria.

Grande è stato il lavoro per portare a finanziamento un gran numero di interventi che vanno dalla riqualificazione edilizia ed urbana, alla messa in sicurezza del territorio, la transizione energetica, la riduzione delle perdite idriche, la realizzazione di nuove condotte, la viabilità, la sicurezza urbana e la mobilità sostenibile.

Un lavoro di programmazione che ci ha visto impegnati ogni giorno fianco a fianco con l’Ufficio Tecnico, che ci ha portato a seminare tanto e che nei prossimi anni vedrà la luce con un gran numero di cantieri che non solo cambieranno il volto di Pantelleria, ma che, una volta ultimati, miglioreranno la vita dei panteschi.”

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, al via affidamento lavori efficientamento energetico per scuole, baby-parking, canile e mediateca

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

PANTELLERIA, AL VIA L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER SCUOLE, BABY PARKING, CANILE E MEDIATECA

 

Avviate le procedure per l’affidamento dei lavori di efficientamento energetico e riduzione dei consumi energetici degli edifici di proprietà comunale.

Lo scorso 8 novembre sono state avviate le procedure per l’affidamento dei lavori di efficientamento energetico e riduzione dei consumi energetici dei 5 edifici di proprietà comunale che hanno ricevuto un finanziamento dall’allora Ministero dello Sviluppo Economico, oggi Ministero della Transizione Ecologica.

Gli edifici interessati sono la Scuola elementare di Scauri, il plesso scolastico Collodi – Salibi, il Baby Parking, la Mediateca e il Canile municipale.

L’importo complessivo delle opere è pari ad € 2.106.521,31 di cui € 1.838.101,26 per lavori.

Le procedure di gara saranno seguite dalla CUC con la pubblicazione dei bandi e la ricezione delle offerte da parte degli operatori economici.

Il bando dei lavori della scuola elementare di Scauri è stato già pubblicato e il termine per la presentazione delle offerte è stato fissato alle ore 10:00 del 24 novembre.

Dopo mesi in cui abbiamo seminato, andando alla ricerca di risorse economiche per migliorare l’offerta di servizi sull’isola, finalmente si iniziano a cogliere i frutti di tale sforzo con l’affidamento dei lavori,” dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Parisi.

Dopo la pubblicazione dei bandi per i lavori di riqualificazione dei Vicoli Messina e Colombo, adesso è il turno dei lavori di efficientamento energetico di cinque edifici comunali. A questi seguiranno i bandi per la Grotta di Sataria e per il Waterfront. Nei prossimi anni, grazie a tutti questi lavori, l’isola subirà un cambiamento radicale che consentirà di migliorare la vita dei panteschi, nonché la fruizione da parte dei turisti.

Il lavoro che abbiamo realizzato in questi anni, e che ancora non si è concluso, è stato incessante e fino ad oggi ha consentito di intercettare non meno di 90 milioni di euro di finanziamenti pubblici.”

            

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza