Segui i nostri social

Elezioni

Election day, in Sicilia si vota l’8 e il 9 giugno per amministrative ed europee

Redazione

Pubblicato

-

: Presidenza della Regione
Le elezioni amministrative in Sicilia si svolgeranno l’8 e il 9 giugno, negli stessi giorni in cui si voterà per il rinnovo del Parlamento europeo. Lo ha deciso la giunta regionale nella seduta di oggi pomeriggio. In tutto sono 37 i Comuni che rinnoveranno i loro organi elettivi, 32 per scadenza naturale del mandato elettorale e 5 attualmente amministrati da commissari straordinari. Per quanto riguarda il sistema elettorale, 29 andranno al voto con il maggioritario e 8 con il proporzionale. Gli elettori chiamati alle urne per le Comunali sono in tutto 484.218. 

«È una scelta opportuna e di buon senso che – dice il presidente della Regione, Renato Schifani – abbiamo fortemente voluto. L’election day, infatti, ci permetterà di contenere notevolmente i costi evitando così di gravare ulteriormente sui bilanci dei Comuni. La nostra decisione va anche incontro ai cittadini che saranno agevolati nell’esercizio del voto». 

«La scelta di accorpare le elezioni amministrative alle Europee – sottolinea Andrea Messina, assessore regionali alle Autonomie locali – risponde a un duplice obiettivo: da un lato si riduce il disagio per i siciliani chiamati al voto, dall’altro si contiene la spesa. Una scelta ispirata al principio di economia e al buon senso, maturata proprio dall’ascolto quotidiano degli amministratori locali». 

L’unico capoluogo di provincia interessato da questa tornata elettorale è Caltanissetta; tra i comuni di maggiori dimensioni ci sono Gela, nel Nisseno,  Mazara del Vallo, nel Trapanese, e, per la provincia di Palermo, Bagheria e Monreale.

Le operazioni di voto si svolgeranno nelle giornate di sabato 8, dalle ore 14 alle 22, e di domenica 9, dalle 7 alle 23. L’eventuale turno di ballottaggio per le elezioni amministrative si terrà, come previsto dal Dl 7/2024, nelle giornate di domenica 23 giugno a partire dalle ore 7 e fino alle 23 e di lunedì 24 giugno dalle 7 alle 15.

Questo l’elenco dei Comuni al voto nelle varie province: 

In provincia di Agrigento si voterà in sei Comuni, tutti al di sotto dei 15 mila abitanti: Alessandria della Rocca, Caltabellotta, Campobello di Licata (commissariato), Naro, Racalmuto e Santa Elisabetta.

Nel Nisseno si voterà con il sistema proporzionale oltre che a Caltanissetta anche a Gela. Con il sistema maggioritario, invece, a Mazzarino.

Nella provincia di Catania l’unico dei quattro Comuni coinvolti che andrà alle urne con il sistema proporzionale è Aci Castello. Si voterà anche a Motta Sant’Anastasia, Ragalna e Zafferana Etnea.

I dieci Comuni del Messinese coinvolti dalla tornata elettorale sono tutti al di sotto dei 15 mila abitanti Brolo, Condrò, Falcone (commissariato), Forza D’Agrò, Leni, Longi, Mandanici, Oliveri, Rometta e Spadafora.

In provincia di Palermo si voterà per il rinnovo di nove amministrazioni: con il proporzionale a Bagheria e Monreale, mentre con il maggioritario a Bompietro, Borgetto, Corleone, Palazzo Adriano, Roccamena, Cinisi e San Mauro Castelverde. Gli ultimi due attualmente attualmente amministrati da commissari straordinari. 

 

Nel Siracusano si voterà solo a Pachino, attualmente commissariato, con sistema proporzionale. 

 

In provincia di Trapani i Comuni al di sopra dei 15 mila abitanti coinvolti saranno Castelvetrano e Mazara del Vallo. Si voterà col maggioritario a Salaparuta e Salemi.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

Pantelleria – Elezioni Europee, weekend con candidato Parrinello tra i Circoli

Direttore

Pubblicato

il

Sabato 18 e domenica 19 maggio, il candidato al Parlamento Europeo, Antonio Parrinello raggiungerà l’isola per un tour elettorale tra i Circoli maggiori.

Date e orari

  • sabato 18, ore 18: Khamma/Tracino presso Kohoutek
  • domenica 19, ore 18: Circolo Agricolo Piazza San Gaetano in Scauri; ore 20.30: Circolo Ogigia Pantelleria Centro

Inserito nella lista di Cateno De Luca, Parrinello porterà nel proprio progetto elettorale le Isole Minori.
L’ex direttore del Parco di Pantelleria, nel suo impegno politico, parlerà di trasporti, sanità, sostenibilità: temi nevralgici per l’isola.

Per saperne di più, basta andare ad ascoltarlo e interrogarlo nei giorni indicati nel suo tour pantesco.

Leggi la notizia

Elezioni

Salemi – Amministrative, Giusy Spagnolo unica donna candidata a Sindaco

Redazione

Pubblicato

il

LA DOCENTE GIUSY SPAGNOLO CANDIDATA SINDACA A SALEMI
La docente Giusy Spagnolo, 49 anni, di Salemi, è l’unico candidato donna alla poltrona di sindaco alle prossime comunali di Salemi. Da poche ore è stata consegnata in Comune la lista “Scrusciu Salemi-Spagnolo sindaca”, dove oltre i 16 candidati al consiglio sono stati indicati i nomi dei primi 3 assessori designati: Nina Grillo, Margherita Gaudino e Riccardo Calascibetta. Giusy Spagnolo, docente di Lettere presso l’Istituto alberghiero “Virgilio Titone” di Castelvetrano, è alla sua seconda esperienza di politica attiva; nel 2008 fu candidata al consiglio comunale e risultò tra i primi dei non eletti. Ora l’esperienza di candidata alla poltrona di sindaco, sostenuta da una lista civica che mette insieme persone con l’intento comune di interpretare la politica come programmazione, impegno e passione.

Negli anni Giusy Spagnolo, due lauree (Lettere e Scienze della formazione primaria), si è impegnata nel sociale e nel mondo della scuola. Si deve a lei la costituzione del primo Comitato genitori presso la scuola media di Salemi; ma il suo impegno nel mondo scolastico è continuato come animatrice salesiana e coordinatrice delle attività didattiche presso le scuole d’infanzia paritarie delle suore salesiane del Sacro cuore della provincia di Trapani. Nella vita sociale e culturale di Salemi si è impegnata nell’organizzazione di mostre, presentazione di libri. «Intendo la politica come servizio, relazione con le persone e prendersi cura della propria città, contro ogni logica di potere legato alle poltrone», ha detto Giusy Spagnolo.

Candidati al consiglio comunale lista “Scrusciu Salemi-Spagnolosindaca”: Filippo Triolo, Giuseppa Asaro, Salvatore Ezio Blunda, Antonio Brunetta, Giusy Favuzza, Giuseppe Ferro, Veronica Galuffo, Margherita Gaudino, Vito Giammalvo, Giuseppe Loiacono, Mariella Peri, Andrea Russo, Vincenzo Saladino, Adelaide Terranova, Antonino Dario Verde, Rosario Ditta.

Leggi la notizia

Elezioni

Amministrative – Segretario Alemanno domani in Sicilia a sostegno dei propri candidati

Redazione

Pubblicato

il

IL SEGRETARIO NAZIONALE GIANNI ALEMANNO DOMANI IN SICILIA A SOSTEGNO DEI PROPRI CANDIDATI ALLE AMMINISTRATIVE. “IL NOSTRO IMPEGNO SUL TERRITORIO PER RISCATTARE L’ISOLA DALLE LOGICHE PROPAGANDISTICHE E CLIENTELARI E PER DIRE NO AL PONTE DI MESSINA. OPERA PRIVA DI LOGICA, COSTOSISSIMA E INUTILE”

 

“Abbiamo il dovere di sostenere una politica che sappia ascoltare le reali esigenze della gente e costruire, al contempo, una classe dirigente che accolga il grido di cambiamento di tanti, contro logiche che mettono sempre al centro interessi clientelari e propagandistici. Dalla Sicilia deve partire il riscatto per favorire quello sviluppo economico e sociale, che non può prescindere dalla scelta di uomini e donne all’altezza di portare avanti battaglie che possano ridare speranza ai siciliani”.

 

É quanto afferma il segretario nazionale di “Indipendenza!”, ex sindaco di Roma, già ministro e promotore del comitato “Fermare la guerra”, Gianni Alemanno, che domani sarà in Sicilia a sostegno dei propri candidati alle prossime amministrative dei comuni di Bagheria e Mazara del Vallo e per incontrare i dirigenti del movimento della Sicilia occidentale.  

 

“Indipendenza! oggi in Sicilia vuole dare un segnale chiaro e forte ponendosi a fianco dei tantissimi amministratori che negli anni scorsi hanno lavorato bene sul territorio. E la figura di Nicola Cristaldi, candidato sindaco di Mazara del Vallo, che ha dimostrato doti di spessore come amministratore, va proprio in questa direzione. Una scommessa che ci vede costruttori nel saper aggregare risorse umane, quale valore aggiunto di una politica che guarda oltre gli steccati delle sigle”.

 

In mattinata il leader di Indipendenza! parteciperà, al Municipio di Messina, ad un incontro con i comitati cittadini “No Ponte” assieme a Fabio Granata e Fabio Tranchida. “Ribadiamo la nostra contrarietà a un progetto lacunoso, incompleto, costosissimo e inutile – spiega Alemanno – che ha già iniziato a bruciare una enorme quantità di risorse. Alla Sicilia e alla Calabria servono consapevolezza culturale, legalità, strade, ferrovie, prevenzione idrogeologica, rigenerazione urbana, difesa della bellezza e non l’ennesima illusione di un’opera priva di senso e logica. L’attuale ‘progetto Ponte’ è solo una grottesca operazione, priva di un vero progetto esecutivo e con lacune praticamente insormontabili, sottolineate dalle centinaia di osservazioni sostanziali formulate dal Ministero dell’Ambiente, dalla Commissione tecnica del Ministero delle Infrastrutture, dagli ordini professionali, dalle associazioni e dai comitati cittadini. E, infine, – ha concluso Alemanno – la follia di un piano espropri surreale che dovrebbe portare alla demolizione di migliaia di abitazioni e di spazi pubblici, per edificare due mostruosi piloni di oltre 400 metri d’altezza, che pregiudicherebbero per sempre uno dei paesaggi naturali, storici e mitologici più belli e importanti al mondo”.

 

IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI:

Gianni Alemanno terrà un incontro alle 16.30 a Bagheria presso il locale Agapè, a sostegno del candidato alle amministrative Fabio Catrisano. Alle 19.30 si recherà, invece, a Mazara del Vallo per sostenere la candidatura a Sindaco di Nicola Cristaldi e dove incontrerà la candidata alle ammnistrative, Adriana Cavasino. In mattinata sarà a Messina dove alle 11.30, presso il Municipio, prenderà parte ad un incontro dal tema: “Lo Stretto necessario. Tuteliamo la bellezza. Rigeneriamo la Sicilia” e nel corso del quale incontrerà alcuni rappresentanti dei comitati cittadini “No ponte”.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza