Segui i nostri social

Cronaca

Salemi, grande incendio ancora in corso: salvati anziani di casa di cura. 8 Squadre dei Vigili del Fuoco

Direttore

Pubblicato

-

E’ ancora in atto l’incendio occorso a Selemi, in Via Mazara, dove un’attività commerciale “Fare Facile” è rimasta interamente coinvolta, nei suoi ben 600 metri quadrati di merce e arredi.

Sopra l’immobile si trova una casa di riposo, con 8 anziani, prontamente evacuati. Sul posto, sono intervenute anche tre ambulanze del 118 che hanno provveduto a dare le prime cure agli ospiti della casa di cura, alcune delle quali con difficoltà motorie e sono stata tratte in salvo portandole a braccia.

L’incendio, al momento è sotto controllo grazie alle 5 squadre dei Vigili del Fuoco di Trapani, Castelvetrano, Mazara del Vallo, Salemi. Intanto stanno arrivando rinforzi anche da Palermo ed Agrigento. Per un totale di 8 squadre, con una cinquantina di unità sul campo con autobotti, autoscale, autopompe. Sul posto, inoltre, si trovano come funzionari di Guardia il comandante Burgio e il referente con la stampa, nonchè ufficiale del corpo, Piero Silvano.

 

All’interno della struttura una ventina di bombole gpl, di cui sette sono esplose, durante le manovre di spegnimento. Dunque l’intervento si è presentato con una ulteriore difficoltà e notevole criticità.

Sul luogo sta arrivando anche il nucleo investigativo dei Vigili del Fuoco di Palermo per le indagini sulle cause dell’incendio.

 

 

 

 

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Lavoro

Pantelleria, al via corso per Polizia Municipale. Domande entro 15 settembre

Direttore

Pubblicato

il

Il Comune di Pantelleria ha pubblicato bando così meglio definito in Albo Pretorio

CORSO BASE DI 1° LIVELLO CON SELEZIONE FINALE DI MERITO PER LA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI VALIDITÀ BIENNALE PER AGENTI DI POLIZIA LOCALE CAT. C1.

I requisiti

Gli aspiranti di ambo i sessi possono partecipare al corso e alla selezione finale se in possesso dei
seguenti requisiti per la presentazione delle domande:
❖ diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito presso un’istituzione
scolastica sia statale che paritaria che consente l’accesso all’università;
❖ patente di abilitazione alla guida di autoveicoli: cat. “B” o superiori;
❖ cittadinanza italiana o europea, secondo quanto previsto dall’art. 2 del D.P.C.M. 07.02.1994 n.174. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
❖ maggiore età;
❖ requisiti richiesti dalla Legge 65/86 art. 5 comma 2:
■ godimento dei diritti civili e politici;
■ non aver subito condanna  a pena detentiva per delitto non colposo;
■ non essere stato sottoposto a misura di prevenzione;
■ non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati;
■ aver assolto gli obblighi di leva militare

Domanda ammissione al corso

La domanda di ammissione al corso, redatta sul modulo allegato alla presente, deve essere
firmata dagli aspiranti in originale e di proprio pugno senza ulteriori formalità. Inoltre si richiede di allegare:
❖ documento di riconoscimento in corso di validità;
❖ codice fiscale;
❖ curriculum vitae;
❖ copia di ricevuta del bonifico di versamento.

La domanda va inoltrata entro e non oltre il termine del 15 Settembre 2024 tramite:
❖ RaccomandataA.R.all’indirizzo: Via Rovigo 65- 35042 Este (PD)
indicando nella busta: “Corso Cod M0224”;
❖ PECall’indirizzo iou@pec.it
indicando nell’oggetto: “Corso Cod M0224, con cognome e nome del partecipante”.
Il costo è pari a € 1.464,00 (millequattrocentosessantaquattro/00) IVA inclusa ed è incluso di
❖ rimborsospesediorganizzazione iscrizione;
❖ tutoraggio;
❖ materialedi studio;
❖ diritti di segreteria per la partecipazione alla selezione finale.
Il pagamento va effettuato entro e non oltre il termine del 15 Settembre 2024 con la seguente
modalità:
❖ versamento su c/c bancario IBAN: IT 15 O 02008 62660 000105194405 (O inteso come
lettera), banca di riferimento Unicredit AG. Monselice, intestato ad International Online
University, causale: Cod M0224- Cognome e nome partecipante del corso.
Si precisa che in caso di rinuncia da parte dell’interessato alla partecipazione del corso, la quota
versata non viene restituita. È possibile effettuare il versamento della quota anche in tre rate:
❖ laprimarataentro il 15 Settembre 2024 di € 488,00;
❖ lasecondarataentro il 15 Ottobre 2024 di € 488,00;
❖ laterzarata entro il 15 Novembre 2024 di € 488,00.
Ente Certificato ISO 9001-2015
mod.5 rev.1- bando VA

documento integrale – bando vat m0224

C’è tempo fino al 15 settembre 2024 per iscriversi

Leggi la notizia

Politica

Leali per Pantelleria chiede convocazione III Commissione per gestione migranti e inaugurazione hotspot

Redazione

Pubblicato

il

Richiesta la convocazione della commissione consiliare III per discutere sulla gestione migranti e inaugurazione punto di crisi dal gruppo Leali per Pantelleria

“Nel corso di questa legislatura ne abbiamo discusso appena una volta in commissione consiliare nel corso dell’Agosto 2023 sempre su richiesta di questo gruppo consiliare- dichiara Angelo Casano, componente della commissione consiliare III– da allora non se ne è saputo più nulla e apprendiamo solamente dalla stampa locale che nei giorni scorsi si è tenuta l’inaugurazione del nuovo hotspot isolano”

“È un modo di procedere – continua il capogruppo di Leali per Pantelleria Angela Siragusa- a cui ormai siamo abituati.
Non è la prima volta che l’amministrazione D’Ancona non manifesta interesse nel coinvolgere il consiglio comunale nelle scelte, preferendo rilasciare dichiarazioni sui giornali piuttosto che venire in aula a relazione sulle vicende”

Leggi la notizia

Cronaca

Mazara, tentato omicidio: arrestati ter giovani

Redazione

Pubblicato

il

MAZARA DEL VALLO: 3 GIOVANI ARRESTATI PER TENTATO OMICIDIO
I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza
di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Marsala – su richiesta della locale
Procura della Repubblica – nei confronti di 3 giovani mazaresi (di 18, 21 e 26 anni), ritenuti
responsabili dei reati di tentato omicidio aggravato in concorso e porto ingiustificato di
oggetti atti ad offendere.
Gli odierni provvedimenti scaturiscono dalle attività investigative – condotte dai militari della
Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia – che hanno consentito
di far luce su una drammatica vicenda di violenza risalente alla notte tra il 25 e il 26 giugno
scorso, in cui un giovane era stato trasportato d’urgenza presso il locale pronto soccorso
con ferite di arma da taglio, frattura del setto nasale e di alcune costole.
Le tempestive attività investigative dei militari dell’Arma – coordinate dalla Procura della
Repubblica di Marsala – hanno reso possibile la raccolta di numerosi elementi funzionali
alla ricostruzione dei fatti e alla formulazione di un circostanziato quadro indiziario nei
confronti dei tre giovani che, grazie all’acquisizione di testimonianze delle persone presenti
e all’analisi dei telefoni cellulari in uso agli indagati, avrebbero percosso e ferito la vittima
con un coltello all’altezza del torace e dell’addome.
L’arma utilizzata è stata sottoposta a sequestro. Sul cellulare di uno degli arrestati
sarebbe stato anche trovato il filmato delle fasi dell’accoltellamento.
Per uno degli indagati (già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per latri
reati) si sono aperte le porte del carcere di Trapani, mentre gli altri due sono stati
sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza