in , , , , ,

Pantelleria in Sud Africa. Giuseppe La Gattuta ha riprodotto l’isola nelle contrade e nei sapori in “Sebisa”

L’ineguagliabile Giuseppe La Gattuta è riuscito a riprodurre Pantelleria in Sud Africa.

I nostri lettori si ricorderanno dell’impavido palermitano, naturalizzato pantesco, che ha sostenuto l’impresa: Cape to Capo,

il lunghissimo viaggio da Città del Capo fino a Pantelleria.

Orbene, dopo un periodo di riposo, breve a dire il vero, è ripartito per la punta più estrema dell’Antico Continente, dove da anni lavora.

Ultimamente, tuttavia, dalla capitale si è spostato in  Malan Stasie Wellington South Africa in una splendida farm dal nome: Sebisa.

All’interno della farm troviamo il ristorante “La nassa”, dove Giuseppe prepara i piatti tipici panteschi.

Sapendo questa notizia, lo abbiamo contattato e Giuseppe, carico sempre di entusiasmo e simpatia, ci ha raccontato come un fiume in piena il suo orgoglio nell’aver realizzato produzioni agricole con prodotti tipici panteschi.

La sua “chicca” è l’orto, dove realizza piantagioni di zucchine

Ma anche di capperi, che hanno atticchito perfettamente.

 

Ne La Nassa possiamo assaggiare piatti tipici siciliani ma anche panteschi, al cui gusto Giuseppe è sempre molto legato.

Fare i baci panteschi in sud Africa, averli nel menù del ristorante e venderli tutti il primo giorno di apertura ti crea euforia incontrollata 😂😂😂😂😂 Pantelleria nel cuore.

Così legato da aver perfino prodotto un vino, con il vitigno pantesco dal nome: Akkura.

All’interno della farm ha una guest house con SPA e le sole quattro camere da letto si chiamano: Kaffefi, BUkkuram, Kazzen e Nikà dedicandole alle nostre incantevoli contrade.

Ovunque vada e qualsiasi cosa faccia, Giuseppe porta sempre con sé la nostra e la sua isola.

Cosa ne pensi di questo articolo?

38 points
Upvote Downvote

Scritto da Marina Cozzo

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma.
Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi.
Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia.
Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio.
Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

L’epopea di Don Giovanni Salsedo e dell’assedio di Pantelleria

Presentazione alla camera dei deputati de “IL manifesto” per una cultura identitaria e non conforme