Segui i nostri social

Economia

Marsala, PromArtFish: focus su pesca artigianale con conferenze e degustazioni

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2022 Anno Internazionale della Pesca Artigianale e dell’Acquacoltura: il Centro di Competenza Distrettuale di Mazara del Vallo, da sempre impegnato su questi temi, ha dato vita al progetto “PromArtFish” (Promotion Artisanal Fisheries) che sarà presentato l’11 e il 12 ottobre negli spazi del Ristorante “I Mori” a Marsala. L’obiettivo del progetto è quello di valorizzare e promuovere le aziende della pesca artigianale siciliana, le specie ittiche e il pescato locale del territorio compreso tra Mazara del Vallo e San Vito lo Capo, la tradizione e la cultura della pesca, le specialità gastronomiche marinare.
L’attività di informazione e sensibilizzazione sulla pesca artigianale è rivolta a operatori del settore Horeca, della distribuzione tradizionale e della stampa specializzata. Maggiore conoscenza della qualità e della tipicità del pescato locale per comprendere il valore del prodotto e la relazione con il prezzo di vendita, promuovere l’attività economica della pesca e migliorarne l’immagine, riscoprire le specie ittiche non molto conosciute, acquisire nuovi clienti: queste alcune finalità del progetto. 
Nelle due giornate interverranno il presidente del Centro di Competenza Distrettuale Giovanni Basciano, il biologo marino Francesco Bertolino, il dirigente del Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana Alberto Pulizzi. Saranno presentati il progetto e le aziende della pesca artigianale siciliana. Successivamente lo chef Peppe Austero si occuperà della preparazione di piatti gourmet della tradizione marinara, con protagonista il pescato locale. Seguirà un momento di promozione del patrimonio gastronomico in un tripudio di cucina e sapori con un menu degustazione. Ad ogni portata sarà abbinato anche il vino, scelto con cura per esaltare i sapori di ogni singolo piatto. 
L’iniziativa è finanziata dall’Assessorato Agricoltura, Sviluppo Rurale, Pesca Mediterranea – Dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana, nell’ambito della Misura 5.68 “Misure a favore della commercializzazione” del PO FEAMP (Fondo europeo per la politica marittima, la pesca e l’acquacoltura 2014-2020).  
Sarà possibile assistere agli eventi in presenza ed è necessaria la prenotazione, specificando il nome, data, ora e un recapito telefonico.
Per chi desidera vederli in diretta streaming potrà farlo collegandosi sulla piattaforma Global Community&Expo (www.globalcommunityexpo.com), la piattaforma collaborativa digitale del Centro di Competenza Distrettuale sul mondo della pesca, dell’agroalimentare e di altri importanti settori produttivi come la cantieristica navale e la trasformazione dei prodotti ittici. Sarà necessario iscriversi cliccando sul link www.globalcommunityexpo.com e quindi seguire il processo di registrazione dalla casella Accedi/Registrati. Dopo la registrazione in piattaforma si potrà seguire la diretta streaming cliccando sul link dell’evento.

Economia

Mazara del Vallo, Blue Sea Land: al via il 7 dicembre XI edizione con 14 paesi esteri e show di Chef Guardino e Laudonia

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Fino a domenica 11 dicembre nei vicoli del centro storico, il villaggio espositivo e gli incontri culturali per promuovere l’integrazione tra i popoli. La prenotazione ai cooking show gratuiti sul sito

In occasione del ponte dell’Immacolata, i vicoli del centro storico di Mazara del Vallo, ospiteranno da mercoledì 7 dicembre a domenica 11, l’XI edizione di Blue Sea Land 2022, con il suo villaggio espositivo e i colori delle bandiere del Mediterraneo, dell’Africa e dell’Oriente. La manifestazione è organizzata dal Distretto della Pesca e Crescita Blu, con il supporto della Regione Siciliana.

Saranno presenti i delegati di quattordici diversi Paesi, Tunisia, Algeria, Burkina Faso, Burundi, Costa d’Avorio, Ghana, Libia, Marocco, Mauritania, Nigeria, Senegal, Tanzania, Uganda e Kenya, per sviluppare cooperazioni diplomatiche, economiche e scientifiche. La partecipazione agli eventi e ai cooking show è gratuita. Info sul sito www.bluesealand.net

L’inaugurazione è prevista per le ore 17.30 in piazza della Repubblica, accanto all’albero di Natale che sarà ufficialmente accesso per dare il via alle festività natalizie. Interverranno il presidente del distretto pesca Nino Carlino, il sindaco Salvatore Quinci, l’assessore al Turismo, Germana Abbagnato e il vescovo di Mazara del Vallo Angelo Giurdanella. Presenterà Piero Campisi.

L’offerta culturale e gastronomica di Blue Sea Land 2022

Il percorso di Blue Sea Land si articolerà nel centro storico di Mazara del Vallo con la sua kasbah, uno dei quartieri più antichi, fondato dagli arabi nell’827 d.C., e simbolo della sua multiculturalità. Al villaggio espositivo, ci sarà in piazza vanterà la presenza di alcuni stand istituzionali tra cui quello del Masaf, Ministero dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, in piazza Mokarta, dove si svolgeranno soprattutto attività con i bambini per l’educazione alimentare all’utilizzo del pesce, con lo chef Sergio Asaro.

Degustazione di prodotti tipici e formaggi Dop allo stand dell’assessorato Agricoltura

Allo stand dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Siciliana, sempre in piazza Mokarta, oltre alle attività culturali e di promozione ci sarà la degustazione di prodotti tipici. Tra questi, 5 formaggi Dop: la Vastedda della valle del Belìce, la provola dei Nebrodi, il pecorino Siciliano, il Ragusano, il Piacentinu Ennese. Di tre oli Dop: Val di Mazara, Monte Etna, Monti Iblei abbinati al pomodoro di Pachino Igp e la pesca di Leonforte Igp sciroppata.

I cooking show degli chef Lorenzo Guardino e Valentina Laudonia allo stand del Dipartimento Pesca

Nello stand del Dipartimento Pesca dell’assessorato Agricoltura e Pesca della Regione siciliana, in piazza della Repubblica, ci saranno, oltre ai convegni, una ventina di cooking show, dall’8 all’11 dicembre, affidati ai cuochi Lorenzo Guardino, di Sciacca, executive chef, esperto in master class e food blogger, che opera a Mosca in Russia e Valentina Laudonia, originaria di Catania, animatrice della cucina di Maison Sensi, concept store italiano a Bruxelles.

Tra i cooking show “Camici & grembiuli“, ci sono quelli dedicati ai presidi Slow food, “A masculina ra magghia” e l’Alaccia di Lampedusa. E, ancora, a La colatura di alici di Sicilia, La bottarga di tonno di Sicilia, Totani & totanare, L’Orecchio di San Pietro a tavola. La partecipazione è gratuita ma va prenotata sul sito.

Tra le altre realtà istituzionali presenti ci saranno lo stand dell’Agenzia italiana per la cooperazione e sviluppo, lo stand dell’assessorato regionale al Turismo, gli stand di tre comuni Sciacca, Mazara del Vallo e Marsala e, ancora delle forze dell’ordine Polizia di Stato, Carabinieri, 37’ Stormo Aeronautica, 82’ Gruppo Csar dell’Aeron, della Protezione Civile, della Guardia di Finanza, della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco, dell’Esercito Italiano. A completare venti stand di attività artigianali e area commerciale.

Musica e spettacoli a Blue Sea Land 2022

In piazza Mokarta, ci saranno spettacoli e musica. Si esibiranno gli artisti della Vocal Academy di Riccardo Russo e Silvia Mezzanotte. Venerdì 9 dicembre alle 19,00 ci sarà la sfilata “Mediterraneo” a cura della sezione moda del liceo Artistico di Mazara.
L’11 dicembre alle 21.00, The woman Orchestra in concerto al teatro Rivoli, il 10 dicembre alle 19. Sempre in piazza Mokarta, la danza storica “Dama e Cavaliere”. Concluderà le serate il gruppo Asd Salsa Club Mazara del maestro Salvatore Bono.

L’istituto comprensivo Borsellino-Ajello, ha indetto il primo concorso di pittura estemporanea “Mazara/Madhia/Mediterraneo: 3 Emme per il futuro”, con lo scopo di sensibilizzare i giovani studenti all’incontro tra i popoli della sponda sud del Mediterraneo attraverso l’arte della pittura. Per tutti gli altri eventi consultare il sito.

I momenti scientifici e culturali di Blue Sea Land 2022

Gli incontri culturali e scientifici di Blue Sea Land 2022 si svolgeranno in cinque spazi, il Teatro Garibaldi di via del Carmine, 15, il Dipartimento Pesca in piazza della Repubblica, in Sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti e alla Galleria Sicilia del Palazzo dei Carmelitani e allo stand del Masaf.

Tra i tanti appuntamenti previsti si segnalano:
giovedì 8 dicembre alle ore 10,00 alla Galleria Sicilia, il convegno “35 anni dalla morte di Thomas Sankara: tra decolonizzazione e localizzazione dell’aiuto” a cura dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.
Ore 17:30, sala Garibaldi, “Blue economy and best practices for a sustainable development of fisheries and coastal communities in Africa”, con i vice ministri e consoli di Kenya e Somalia.

Venerdì 9 dicembre, alle ore 11,00 in sala Garibaldi, convegno della Regione Marche, “Una nuova vita per la plastica che viene dal mare”, con i sindaci di Mazara, Marsala, Sciacca.
Alle ore 11,00 alla Galleria Sicilia, convegno sulla Dieta Mediterranea. Alle ore 19,00, in sala La Bruna, “I nuovi sistemi di contrasto degli incendi boschivi”, a cura del Dipartimento regionale della Protezione Civile, con Salvatore Cocina, direttore generale della Protezione civile regionale e il dirigente provinciale Antonino Parrinello.

Sabato 10 dicembre alle ore 9.00, in sala Garibaldi “Dieta mediterranea, ambienti e stili di vita dei popoli mediterranei, modelli a confronto” a cura della Fondazione Diabetologica del Mediterraneo, presieduta da Vincenzo Provenzano.
Alle ore 10,00 sala La Bruna, presentazione del libro “Mediterraneo mar”, di Giuseppe Messina, con Gaetano Armao, Nicola Cristaldi, on. Raffaele Stancanelli e l’editore Angelo Mazzotta.
Alle ore 15,00 Galleria Sicilia, convegno “Energia dal mare e combustibili alternativi”, con i docenti del politecnico di Torino.
Ore 17,00 sala Garibaldi, convegno “Turismo post covid” con l’assessore regionale al Turismo della Regione siciliana, Francesco Scarpinato, il sindaco di Mazara, Salvatore Quinci, l’assessore al turismo Germana Abbagnato, il presidente di Airgest, Salvatore Ombra, il presidente del Distretto turistico Sicilia occidentale, Rosalia D’Ali. Il programma completo, con i nomi di tutti i relatori, è consultabile sul sito.

Leggi la notizia

Ambiente

Gangi, finanziati 320mila euro per parco urbano e Contrada Pianette

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Dal PO FESR Sicilia 2014/2020, a valere sulla Linea di intervento 6.6.1, finanziato progetto al Comune di Gangi.

Il CIPESS ha deliberato l’assegnazione delle risorse a valere sulla quota residuale del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 e sulla prima anticipazione del sessennio 2021-2027 per il progetto esecutivo per la tutela e la valorizzazione del parco urbano e dell’area attrezzata di contrada Pianette per un importo di 320.730,00.

“I lavori che sono stati finanziati – ha detto il sindaco di Gangi, Giuseppe Ferrarello – ci permetteranno di riqualificare e rivalutare due dei polmoni verdi del nostro Comune, l’area attrezzata di contrada Pianette, con la realizzazione di percorsi, camminamenti e di un prato verde, e il Parco Urbano, che si trova ai piedi del paese, dove sono previsti il ripristino dei bagni, della recinzione, un piccolo parco giochi, il ripristino di un ponte, la messa in posa di cestini per la raccolta dei rifiuti e anche qui ci saranno dei percorsi e camminamenti”.

Il Comune di Gangi ha anche avuto un finanziamento di circa 155 mila euro per la digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni che serviranno per la creazione del sito internet e servizi associati ad esso.

Leggi la notizia

Economia

Segretario Ugl di Catania a colloquio con ministro delle Imprese Urso: maggiore attenzione per la realtà produttiva etnea

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Posta in arrivo
 
 
 
 

U. G. L. Catania – Ufficio stampa
11:53 (38 minuti fa) 
 

a Catania

 
 
 

 

Chiesta maggiore attenzione per la realtà produttiva etnea ed espresso apprezzamento per il salvataggio della Lukoil

Il segretario territoriale della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci, alla presenza del senatore Salvo Pogliese, ha incontrato il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, presente nei giorni scorsi a Catania in occasione di un evento politico. Nel corso del breve colloquio, l’esponente sindacale ha chiesto ad Urso maggiore attenzione nei confronti della realtà produttiva catanese ed in particolare per la Zona industriale di Catania che esprime enormi potenzialità per l’attrazione continua di importanti investimenti, ma che ha ancora tante problematiche da risolvere anche con l’aiuto del Governo nazionale. Il segretario Musumeci, nell’occasione, ha voluto anche ringraziare il componente dell’Esecutivo Meloni, per l’impegno che ha già profuso e sta continuando a mettere in campo per il salvataggio della Isab Lukoil di Siracusa. Questione che interessa direttamente anche il territorio di Catania, considerato che numerosi lavoratori e diverse aziende catanesi operano all’interno dello stabilimento di Priolo Gargallo e che la presenza di un’azienda di questa portata rappresenta un importante riflesso sull’economia locale. Infine, il vertice della Ugl etnea si è detto fiducioso rispetto alle politiche attuate dal Governo nazionale sulla criticità del caro energia ed ha ribadito al ministro Urso la necessità che sia mantenuta alta la guardia per venire incontro alle esigenze non solo di chi nel contesto territoriale di Catania fa impresa, ma anche dei tanti lavoratori che tengono vivo il tessuto produttivo locale.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza