in ,

Al Castello di Pantelleria, stasera secondo appuntamento de La Notte Bianca della Poesia

Locandina evento notte bianca della poesia
Locandina evento notte bianca della poesia

Questa sera alle 18.30, presso il Castello Medievale, il secondo appuntamento, la presentazione dei libri “L’inquietudine allo specchio” di Gioia Pace ed il romanzo “Pantesco” di Alessandro Manuguerra, con l’intervento dei due autori.

Versi e musica ieri sera al castello medievale di Pantelleria per la V edizione della Notte Bianca della Poesia, organizzata dal Comitato Preziosa Pantelleria con il patrocinio del Comune e dell’Ente Parco di Pantelleria.

La rassegna dal titolo “Versi dal mare”, presentata da Antonella Lusseri, è stata aperta con l’interpretazione del testo “Lampedusa degli sbarchi” seguita dall’intervento dell’autore Antonino Contiliano, sul senso della Poesia come impegno, impegno sociale a difesa dei valori umani in una società mondialmente dominata dagli squilibri economici e da sistemi indirizzati al profitto.

Segue l’intervento della Presidente del Comitato Preziosa Pantelleria Vita Angela Accardi per la presentazione del Manifesto programmatico celebrativo a cinque anni dalla sua fondazione. Manifesto che riporta l’immagine di un’opera del maestro Michele Cossyro e sul retro i “9 verbi per la cultura”.

Verbi che identificano l’impegno perseguito dal Comitato. La serata continua con lo spazio dedicato ai poeti panteschi ed i loro Versi dedicati al mare. Intervengono Nuccia Farina, Caterina Almanza, Beatrice Cornado, Lillo di Bonsulton, Luigia Gabriele, Angelina Rodo, Giovanni Giacalone e la lettura di un testo di un autore pantesco scomparso, Gino Kappler. La serata prosegue con i Versi dei poeti arabi di Sicilia scelti ed illustrati dallo storico Gaestano Basile.

Chiude la rassegna l’interpretazione de “La preghiera del mare” dello scrittore di origine afghane khaled Hosseini. Musiche scelte ed eseguite alla chitarra, con grande abilità, dal maestro Carlo Barbera. Lettura dei testi poetici affidata a due emergenti attori Francesco Pellegrino e Stefano Parrinello

Scritto da Marina Cozzo

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma.
Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi.
Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia.
Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio.
Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

Il Castello di Pantelleria come si chiama? L’approfondimento di Dario Ciriminna nell’intervista

Pantelleria. Vince la “Regata del Costruttore”: Fico d’India – Foto