Segui i nostri social

Ambiente

Viti ad alberello in piazza Unesco di Pantelleria

Direttore

Pubblicato

il

Si è tenuta ieri la messa in dimora di quattro piante  di vite ad alberello, nelle aiuole di Piazza Unesco di Pantelleria Centro.

L’operazione agricola è avvenuta attraverso le sapienti mani di Giovanni Bonomo, su una iniziativa ideata dall’associazione culturale Insieme per L’Inverno, che ha radunato la volontà anche del Rotary Club, del Centro Gianporcaro, dei Lion’s, Pantelleria News, dell’Istituto Omnicomprensivo di Pantelleria Centro.

Da anni a Pantelleria si svolgono iniziative simili di tutela e promozione del verde, adottando aiuole o piantando.

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ambiente

Apis Silvatica: domani la firma della Dichiarazione di Pantelleria

Redazione

Pubblicato

il

La rappresentanza internazionale del mondo della ricerca sugli impollinatori si è ritrovata sull’isola di Pantelleria, nella settimana in corso, per approfondire i temi legati alle colonie non gestite di Apis mellifera; alla conservazione della sottospecie; all’interazione tra api gestite e api selvatiche. Monitoraggi e ricerche, testimonianze ed esperienze da diversi territori sono stati i contenuti del programma che culminerà nell’appuntamento di domani, venerdì 20 maggio, Giornata Mondiale delle Api, quando il comitato scientifico del convegno, i rappresentanti istituzionali del Ministero e della Regione, dei Parchi Nazionali, delle associazioni e degli istituti di studio e ricerca, firmeranno la DICHIARAZIONE DI PANTELLERIA, un documento contenente misure pratiche per la protezione delle colonie libere di Apis mellifera e degli impollinatori selvatici.

 

Ad aprire la giornata saranno il presidente del Parco Nazionale Isola di Pantelleria Salvatore Gabriele, e Maurizio Caldo, vicesindaco del Comune Pantelleria. Per l’occasione sono stati invitati ad intervenire l’On. Alessia Rotta, Presidente Commissione permanente VIII Ambiente, e Carlo Amodeo che porterà la sua importante esperienza da apicoltore parlando della forza della memoria genetica inalterata.

La direttrice del Parco di Pantelleria, Sonia Anelli, con Ignazio Floris, dell’Università di Sassari, presiederanno la sessione informativa sui temi del programma meeting che si inizierà con il confronto delle esperienze dei Parchi Nazionali di Pantelleria, della Majella, delle Cinque Terre.

I relatori, invece, saranno Floris e Meloni dell’Università di Sassari e di Vienna con le testimonianze e i racconti dalla Sardegna; Antonio Felicioli, Università di Pisa, approfondirà l’aspetto degli uccelli in relazione alle api; Pusceddu e Satta, dell’Università di Sassari parleranno della medicina sociale dall’ape da miele sino all’uomo. A concludere la giornata saranno i rappresentanti dell’ISPRA con la presentazione del monitoraggio degli impollinatori selvatici nei parchi nazionali italiani: condivisione di metodi e dati per la valutazione a livello nazionale.

 

L’appuntamento di domani è aperto alla partecipazione di tutti e si terrà presso il Cossyra Hotel di Pantelleria a partire dalle ore 9.30

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, novità nello smaltimento dei rifiuti. Ecco l’avviso pubblico

Redazione

Pubblicato

il

Sono previste novità per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati.

L’Avviso pubblico del Comune riporta così:

 

Leggi la notizia

Ambiente

Il depuratore di Castelvetrano scivola verso il mare, i deputati M5S all’Ars: “Gravi rischi, Regione intervenga con urgenza assoluta” 

Redazione

Pubblicato

il

Il depuratore di Castelvetrano scivola verso il mare, i deputati M5S all’Ars: “Gravi rischi, Regione intervenga con urgenza assoluta”

Il capogruppo 5 Stelle Di Paola: “Disastro ambientale annunciato, incalzeremo il governo regionale con atti parlamentari”. Il sindaco di Castelvetrano, Alfano: “Non si può più attendere, ma occorrono somme consistenti per un intervento risolutivo”

 

“Se continua così, il depuratore di Marinella di Selinunte, a Castelvetrano, rischia di franare verso il mare. Non si può più aspettare. Sollecitiamo un intervento infrastrutturale della Regione di fronte a quella che appare come una vera e propria emergenza”.

Lo dichiarano i deputati regionali del Movimento 5 Stelle, con in testa il capogruppo, Nuccio Di Paola, per il quale “ci troviamo di fronte, ancora una volta, all’atteggiamento vergognoso degli enti preposti e del governo regionale, che ancora stanno a guardare, o forse neanche guardano, dimostrando distrazione e lentezza di fronte a quello che è un disastro ambientale annunciato. Visto che non si muove nulla – annuncia Di Paola – metteremo tutto nero su bianco, con atti parlamentari che possano incalzare il governo regionale a intervenire con la massima urgenza sul caso di Castelvetrano”.

“Il problema – spiega il sindaco 5 Stelle di Castelvetrano, Enzo Alfano – riguarda la vasca di cemento dove transitano i reflui che vengono scaricati dal depuratore verso il pennello a mare. Il terreno è argilloso e subisce continui smottamenti. A causa di questi movimenti franosi, la vasca rischia di scivolare verso il mare. Non c’è dubbio che si tratti di una situazione di assoluta emergenza, ma con le risorse a disposizione dell’amministrazione comunale riusciamo solamente a programmare degli interventi-tampone, mentre occorrono somme consistenti per un intervento risolutivo. La cosa certa è che non si può più aspettare, ogni giorno che passa il rischio è crescente”.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency