Segui i nostri social

Attualità

Tutti schiavi del telefono in vacanza? Ecco come liberarsene

Redazione

Pubblicato

-

Liberarsi dalla schiavitù del telefonino, almeno in vacanza e con piccole regole quotidiane, si può. Anzi, può essere lo stimolo per riscoprire i vantaggi di un minor attaccamento alla tecnologia e riportare qualche sana abitudine anche al rientro dalle ferie. A suggerire alcuni consigli utili sono molti psichiatri, che invitano a non sottovalutare le spie di una dipendenza che facilmente può trasformarsi in “patologia vera e propria”. Prima di tutto la volontà. Per disintossicarsi da e-mail, social e chat, spiegano gli esperti, “serve una forte motivazione”, che “deve nascere dalla consapevolezza di quanto tempo trascorriamo sui telefonini” e che può essere impiegato in attività anche più gratificanti, come un paio d’ore in palestra o una mattinata in spiaggia. Consiglio che vale soprattutto per i ragazzi, sottolineano, che non hanno bisogno di divieti ma di alternative valide.

Far “sparire” il cellulare. Più che cliniche e app per il ‘digital detox’ che vanno tanto di moda, suggeriscono gli esperti, la cosa migliore è “non avere sempre sott’occhio il cellulare”. È difficile, perché ormai il telefonino ha sostituito la macchina fotografica, la bussola, l’agenda, ma ci si può provare.

No a privazioni drastiche, dicono gli esperti, sì a qualche piccola regola di utilizzo quotidiano, ad esempio con la scelta di alcuni orari in cui concedersi i momenti ‘social’ e sullo schermo. Niente telefono sul comodino. Preservare le ore di sonno, soprattutto in vacanza, è un ‘must’. “Da una certa ora in poi di notte sarebbe bene spegnere il cellulare e riaccenderlo solo al mattino, magari dopo aver fatto colazione”. Un altro consiglio è tornare a usare una sveglia tradizionale: impostarla sul telefonino vuol dire trasformarlo nel primo oggetto che si prende in mano al mattino e nell’ultimo che si tocca la sera. No al cellulare sulla tavola. “Quando si pranza, si cena, soprattutto se in compagnia, non mettiamo il telefono sul tavolo”. Interferisce con le relazioni sociali, “ci distrae dal piacere dello stare con gli altri”, osservano gli esperti. In spiaggia senza smartphone. Che sia per mezza mattina al mare, per una passeggiata nei boschi in montagna o solo per la colazione al bar, “combattiamo l’idea che bisogna sempre tenere il cellulare con sé”. Più facile, dicono gli esperti, “lavorare sui tempi brevi” e quindi cominciare a lasciarlo a casa per un breve tempo, poi “si può provare per periodi più lunghi”. Se lo si porta con sé per fare foto della gita, meglio cercare di tirarlo fuori solo per lo scatto o il ‘selfie’ e poi riporlo in borsa. Anche se app e social invitano al coinvolgimento in tempo reale, amici e parenti in realtà “possono aspettare”. Il selfie in spiaggia, del resto, non è una comunicazione d’emergenza.

Salvatore Battaglia Presidente Accademia delle Prefi

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Pantelleria, nuovi orari per gli uffici del Comune

Direttore

Pubblicato

il

Apertura solo mattutina: giorni ed orari di entrata

Il Comune di Pantelleria, per il periodo estivo, ha assunto nuovi orari per l’accesso negli uffici e il dispiegamento delle pratiche.

Leggi la notizia

Attualità

Vigili del Fuoco, bando di concorso per 350 posti

Direttore

Pubblicato

il

Con decreto del Ministero dell’Interno del 12 giugno 2024, è indetto concorso, che mette a disposizione 350 posti per la qualifica di vigile del fuoco.

La domanda di partecipazione deve essere compilata, entro il 20 luglio 2024, utilizzando la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it, seguendo le istruzioni specificate.

Mentre il 10 settembre, sul portale unico del reclutamento www.InPA.gov.it e sul sito del Dipartimento dei vigili del fuoco, saranno comunicate le modalità di esecuzione della prova di preselezione.

Per partecipare

Per poter partecipare al concorso i candidati non devono avere superato i 26 anni di età e aver conseguito il diploma di scuola superiore.

Di seguito il  bando-vigili-fuoco

Leggi la notizia

Attualità

Pantelleria – Comune, 21 giugno fermi servizi informatici. Uffici non del tutto operativi

Direttore

Pubblicato

il

Il Comune di Pantelleria, il giorno venerdì 21 giugno, dovrà fermare i servizi informatici dei gli uffici.
Peranto ecco cosa si potrà fare e cosa no

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza