Segui i nostri social

cronaca

Trapani, ieri celebrata la festività di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco

Redazione

Pubblicato

il

“Purtroppo anche quest’anno la festività di Santa Barbara risente del momento particolarmente difficile per il nostro Paese, a causa dell’emergenza pandemica “COVID-19”. Tuttavia, con convinta determinazione vogliamo onorare, anche se in tono ridotto e molto sobrio, la nostra patrona Santa Barbara, cosi ha esordito il Comandante provinciale Michele Burgio nella sua allocuzione, al termine della Santa Messa officiata da S.E. Rev.ma Mons. Pietro Maria Fragnelli, Vescovo di Trapani, nell’aula didattica della sede Centrale di c.da Milo, alla presenza delle sole Autorità civili e militari cittadine. Alle 8.45 è stato reso l’omaggio ai Caduti in servizio dei Vigili del Fuoco con la deposizione di una corona di alloro sulla lapide. A seguire il Comandante Burgio ha scoperto il bellissimo plastico della sede Centrale realizzato e donato al Comando dal Vigile Coordinatore Pietro Stabile e il leggìo, minuziosamente ristrutturato dall’ex Capo Reparto Aldo Gavini, posto nella sua naturale collocazione dell’aula didattica. Nel rispetto della tradizione, la ricorrenza di Santa Barbara rappresenta il momento ideale in cui, in prossimità della conclusione dell’anno, si guarda al lavoro svolto e alle prospettive future. “I numeri relativi agli interventi di soccorso sono comunque importanti e degni di un Comando di primo piano. Dall’inizio dell’anno ad oggi siamo attestati a 8.890 interventi di soccorso tecnico urgente, molti dei quali avvenuti, come sempre, durante la stagione estiva, a fronte di gravi danni ai beni ed alla vegetazione; un impegno particolare è stato profuso anche in occasione dei recenti eventi alluvionali che hanno interessato la nostra provincia. L’attività di prevenzione incendi effettuata dai Funzionari tecnici sulle aziende non si è mai fermata, numerose istruttorie tra valutazioni progetto, sopralluoghi, controlli a campione e procedimenti di Polizia Giudiziaria”, ha detto il Comandante Michele Burgio. “I Vigili del Fuoco sono e saranno sempre a fianco dei cittadini per dare loro soprattutto maggiore sicurezza e serenità”, ha proseguito il Comandante Burgio, “sono trascorsi appena tre mesi dal mio mandato dirigenziale a Trapani, e devo dire con estrema sincerità di aver trovato personale altamente qualificato e di grande esperienza. Il mio impegno sarà indirizzato per una rapida soluzione delle criticità in cui versa il Distaccamento di Pantelleria, ormai non più rinviabili; anche la definizione dell’iter burocratico-amministrativo per la realizzazione della nuova sede del Distaccamento di Marsala. In materia di sicurezza nei luoghi di lavoro il Comando ha formato ed esaminato centinaia di lavoratori, rilasciando loro l’attestato di idoneità tecnica antincendio. Il Comandante, nell’evidenziare che nel lavoro dei pompieri è fondamentale il “lavoro di squadra”, ha concluso la sua relazione elogiando e ringraziando l’impegno profuso dai funzionari, dal personale operativo e volontario, dal personale amministrativo e informatico, e certamente gli affezionatissimi e per noi carissimi colleghi in quiescenza, per il prezioso lavoro fin qui svolto e per la collaborazione rinnovata, e ricordando con commozione i colleghi che hanno sacrificato la propria vita nell’adempimento del proprio dovere, in aiuto alla popolazione. La cerimonia si è conclusa con la consegna dei Diplomi di lodevole servizio al personale operativo e amministrativo collocato recentemente in quiescenza e delle Croci di Anzianità al personale in servizio che ha prestato servizio per 15 anni senza demerito

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Ambiente

Pantelleria, ogni martedì escursioni benessere e natura

Redazione

Pubblicato

il

Escursione benessere e natura

Martedì 16 Agosto 2022L’itinerario proposto con questa escursione conduce il visitatore tra i vari fenomeni termali dell’isola alla scoperta di quella che è una vera e propria SPA naturale. Sarà possibile cospargersi il corpo con i fanghi termali e rilassarsi immergendosi in vasche con acque calde. Non viene tralasciato l’aspetto naturalistico dato che le varie stazioni termali sono immerse nella lussureggiante vegetazione dell’isola.

  • Ogni martedì a partire dal 24 maggio e sino al 18 ottobre
  • Via Borgo Italia 49 (sede Pantelleria Island) ore 9.30
  • 4 ore in minibus con brevi tratti a piedi
  • Facile
  • Scarpe da ginnastica e abbigliamento leggero

L’iniziativa “Pantelleria in cammino” è volta a promuovere le proposte escursionistiche che coinvolgono le Guide Ufficiali del Parco Nazionale Isola di Pantelleria, La prenotazione delle escursioni è obbligatoria e sarà effettuata direttamente al soggetto proponente, unico responsabile dell’organizzazione della proposta.

Info & Prenotazioni: Travel & Island +390923911266 – E-mail: info@pantelleriaisland.it 30 euro a persona

da: Parco Pantelleria

Leggi la notizia

Sanità

Ugl Salute Sicilia ai partiti: “Giù le mani da Seus 118!” Il sindacato contro eliminazione della partecipata e chiede potenziamento di emergenza e urgenza regionale

Redazione

Pubblicato

il

“Il servizio di emergenza e urgenza nella nostra Regione non può e non deve essere oggetto di trattativa politica tra partiti, giù le mani dalla Seus 118!” Lo dice a chiare lettere la Ugl Salute Sicilia, commentando la notizia di oggi sui punti programmatici proposti da un partito ai propri alleati in previsione della formazione della coalizione a sostegno di un candidato presidente della Regione siciliana. “Quella di eliminare nello specifico la Seus ci sembra un’idea alquanto originale, che appare ancor più singolare per il fatto che viene discussa fuori dalla naturale sede parlamentare e per di più quale punto fermo di un’intesa che, in assenza di un ok su questo tema, potrebbe anche saltare. Francamente tutto ciò ci sembra un po’ esagerato se pensiamo che la partecipata regionale è soltanto la parte di un sistema più complesso che, paragonato a quello delle altre Regioni d’Italia, tutela diritti e doveri di lavoratori, eroga formazione, garantisce qualità delle prestazioni in modo uniforme nell’intero territorio isolano – fanno notare dalla Ugl Salute. Crediamo, invece, che è più opportuno guardare avanti immaginando un potenziamento complessivo del sistema stesso, magari riavviando il dialogo sulla creazione della decima Azienda sanitaria a cui affidare il servizio. Sempre a patto che si trovi un modo per assorbire il personale in forza all’attuale società. Siamo convinti che adesso, a distanza di 25 anni, sia invece giunto il momento di fare qualcosa per i lavoratori di questo particolare settore, riconoscendo loro la mansione che ancora oggi la norma, purtroppo, non contempla. Come Ugl Salute ci siamo mobilitati a qualsiasi livello, presentando anche nostri progetti di legge, perchè sia finalmente riconosciuta in Sicilia e non solo la figura del soccorritore. Chiediamo quindi alla politica di lasciare fuori la Seus da battaglie ideali fini a se stesse e, piuttosto, pensare a come rendere ancor più efficace ed efficiente quest’azienda fiore all’occhiello della nostra Regione.”
Leggi la notizia

Economia

Pantelleria, Nessun commissario per il Comune

Redazione

Pubblicato

il

IL COMUNE HA APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE 2021 IL 27 LUGLIO SCORSO E TUTTI GLI ATTI SONO REGOLARMENTE PUBBLICATI

Relativamente a quanto diffuso da alcuni organi di stampa locali riguardo la nomina dei Commissari ad acta per l’approvazione dei Rendiconti di Gestione anno 2021 in 278 dei 391 Comuni siciliani, tra cui anche Pantelleria, si precisa che il Rendiconto di gestione anno 2021 del Comune di Pantelleria è stato approvato dal Consiglio Comunale lo scorso 27 luglio con Delibera Consiliare n. 36.

Il 28 luglio la delibera di approvazione è stata pubblicata per estratto sull’Albo Pretorio e il giorno 8 agosto si è proceduto alla pubblicazione della delibera di approvazione integrale e dei relativi allegati.

Pertanto, il Comune di Pantelleria alla data della firma del Decreto di nomina dei Commissari ad acta non risultava inadempiente.

Sulla base di quanto previsto dall’art. 2 del Decreto n. 235 del 3 agosto, prima di dare corso all’insediamento presso il relativo Comune, il Commissario individuato dovrà accertare lo stato del procedimento.

Quindi, una volta accertata l’approvazione da parte del Consiglio Comunale del Rendiconto di gestione anno 2021, dichiarerà il Comune adempiente senza necessità di procedere al suo insediamento.

Sono totalmente infondate, quindi, le notizie date da alcuni giornali che lasciavano intendere un prossimo commissariamento del Comune di Pantelleria.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency