Segui i nostri social

Comunità

Sicilia-Selinunte, raccolta delle olive nel fondo confiscato alla mafia

Redazione

Pubblicato

il

A SELINUNTE RACCOLTE LE OLIVE NEL FONDO CONFISCATO Sei tonnellate di olive, cultivar Nocellara del Belìce, sono state raccolte nel fondo agricolo confiscato a Nunzio Spezia e Vita Valenti in contrada Pileri-Buffa a Marinella di Selinunte e dal 2006 affidato in gestione alla Fondazione San Vito Onlus. Nella giornata conclusiva di raccolta, ieri si è svolta la “mattinata della legalità”, con la partecipazione di 30 persone nella raccolta: le donne tunisine del “Progetto donna”, i volontari della mensa fraterna “Rosario Livatino” di Mazara del Vallo, i giovani del Servizio civile presso la Fondazione, il Presidente Vito Puccio e lo stesso Vescovo monsignor Domenico Mogavero. La giornata di raccolta a Marinella di Selinunte si è conclusa ieri pomeriggio. Già nei giorni precedenti erano state raccolte le olive nell’uliveto dell’altro fondo agricolo confiscato alla mafia e in gestione della Fondazione in contrada Fiumelungo a Salemi. «L’olio ottenuto dalla molitura delle olive servirà per le tre mense fraterne di Mazara del Vallo, Marsala e Salemi gestisce insieme alla Caritas diocesana – ha detto il Presidente della Fondazione, Vito Puccio – ma una parte verrà anche donata alle famiglie bisognose del nostro territorio diocesano».

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comunità

Torneo tra stemmi della Provincia di Trapani: Pantelleria versus San Vito, Campobello e Salaparuta

Direttore

Pubblicato

il

E’ stata attirata la nostra attenzione su questa curiosa idea/sfida, che riportiamo integralmente:
🇮🇹VI PROPONIAMO questa interessante iniziativa
Un TORNEO TRA GLI STEMMI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI
➡️➡️ Il nostro scopo è di divulgare curiosità, conoscenza, storia e dare visibilità a luoghi a volte poco conosciuti del nostro bel paese.
ALCUNE testate giornalistiche si sono interessante a questa appassionante sfida per cui
🇮🇹 🇮🇹 siete TUTTI INVITATI a partecipare VOTANDO SUL POST ORIGINALE E CONDIVIDERLO!

Nel quarto raggruppamento ci sono San Vito Lo Capo, Pantelleria, Campobello di Mazara e Salaparuta.

Si vota tenendo premuto il tasto del mi piace e selezionando la faccina corrispondente allo stemma che si vuole votare. Passa la prima di ogni gruppo e le due migliori seconde. Si vota fino alle 21.

SAN VITO LO CAPO ❤ Abitanti: 4.801. Nome abitanti: sanvitesi. Superficie: 60,12 km². Patrono: san Vito. Giorno festivo: 15 giugno. Stemma: “Un faro, con a sinistra un’ancora, su un promontorio”.

PANTELLERIA 😆 Abitanti: 7.353. Nome abitanti: panteschi. Superficie: 84,53 km². Patrono: san Fortunato. Giorno festivo: 16 ottobre.

CAMPOBELLO DI MAZARA 😮 Abitanti: 11.382. Nome abitanti: campobellesi. Superficie: 65,83 km². Patrono: san Vito martire. Giorno festivo: 15 giugno. Stemma: “Leone rampante fondo azzurro con sopra la scritta VIRO COSTANTI e corona”.

SALAPARUTA 😢 Abitanti: 1.570. Nome abitanti: salitani. Superficie: 41,42 km². Patrono: san Giuseppe. Giorno festivo: 19 marzo. Stemma: “Pianta di ruta sradicata di verde, sormontata in capo da una stella di rosso”.

Leggi la notizia

Sociale

Favignana – Egadi – Ucraina, campagna di raccolta fondi per i minori profughi di guerra

Redazione

Pubblicato

il

«𝐴𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑔𝑙𝑖 𝑎𝑏𝑖𝑡𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑖𝑠𝑜𝑙𝑒 𝐸𝑔𝑎𝑑𝑖 ℎ𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑎𝑑𝑒𝑟𝑖𝑡𝑜 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑎𝑚𝑝𝑎𝑔𝑛𝑎 𝑠𝑡𝑟𝑎𝑜𝑟𝑑𝑖𝑛𝑎𝑟𝑖𝑎 𝑑𝑖 𝑟𝑎𝑐𝑐𝑜𝑙𝑡𝑎 𝑓𝑜𝑛𝑑𝑖 𝑖𝑛 𝑠𝑜𝑐𝑐𝑜𝑟𝑠𝑜 𝑑𝑒𝑖 𝑚𝑖𝑛𝑜𝑟𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑓𝑢𝑔ℎ𝑖 𝑑𝑖 𝑔𝑢𝑒𝑟𝑟𝑎 𝑟𝑖𝑐ℎ𝑖𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑎𝑙𝑙’𝑈𝑛𝑖𝑐𝑒𝑓 𝑑𝑎𝑙𝑙’𝐴𝑚𝑚𝑖𝑛𝑖𝑠𝑡𝑟𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 – ha dichiarato l’assessora alle Politiche sociali Dafne Borgia – 𝐿𝑎 𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑎 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑖𝑡𝑎̀, 𝑐𝑜𝑛 𝑒𝑛𝑡𝑢𝑠𝑖𝑎𝑠𝑚𝑜, 𝑒 𝑠𝑒𝑛𝑠𝑜 𝑐𝑖𝑣𝑖𝑐𝑜, ℎ𝑎 𝑣𝑜𝑙𝑢𝑡𝑜 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑒𝑐𝑖𝑝𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑙𝑙’𝑖𝑛𝑡𝑒𝑟𝑣𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑢𝑚𝑎𝑛𝑖𝑡𝑎𝑟𝑖𝑜 𝑢𝑟𝑔𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑖𝑛 𝑓𝑎𝑣𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑐𝑒𝑛𝑡𝑖𝑛𝑎𝑖𝑎 𝑑𝑖 𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑎𝑖𝑎 𝑑𝑖 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑒, 𝑠𝑜𝑝𝑟𝑎𝑡𝑢𝑡𝑡𝑜 𝑏𝑎𝑚𝑏𝑖𝑛𝑖, 𝑐ℎ𝑒 𝑓𝑢𝑔𝑔𝑜𝑛𝑜 𝑑𝑎𝑔𝑙𝑖 𝑜𝑟𝑟𝑜𝑟𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑔𝑢𝑒𝑟𝑟𝑎.

 

“𝑅𝑖𝑛𝑔𝑟𝑎𝑧𝑖𝑜 𝑖 𝑔𝑒𝑛𝑖𝑡𝑜𝑟𝑖 𝑑𝑒𝑔𝑙𝑖 𝑎𝑙𝑢𝑛𝑛𝑖 𝑐ℎ𝑒 𝑓𝑟𝑒𝑞𝑢𝑒𝑛𝑡𝑎𝑛𝑜 𝑙’𝑖𝑠𝑡𝑖𝑡𝑢𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑟𝑒𝑛𝑠𝑖𝑣𝑜 “𝑅𝑎𝑙𝑙𝑜” 𝑑𝑖 𝐹𝑎𝑣𝑖𝑔𝑛𝑎𝑛𝑎, 𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑚𝑒𝑟𝑐𝑖𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑒𝑔𝑎𝑑𝑖𝑛𝑖 𝑒 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑐𝑜𝑙𝑜𝑟𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑠𝑖 𝑠𝑡𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑠𝑝𝑒𝑛𝑑𝑒𝑛𝑑𝑜 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑎 𝑟𝑎𝑐𝑐𝑜𝑙𝑡𝑎 𝑓𝑜𝑛𝑑𝑖. 𝐴𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎𝑛𝑐𝑜𝑟𝑎 𝑑𝑖𝑒𝑐𝑖 𝑔𝑖𝑜𝑟𝑛𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑓𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑟𝑟𝑖𝑣𝑎𝑟𝑒 𝑢𝑛 𝑔𝑟𝑎𝑛𝑑𝑒 𝑠𝑒𝑔𝑛𝑜 𝑡𝑎𝑛𝑔𝑖𝑏𝑖𝑙𝑒 𝑑𝑖 𝑎𝑖𝑢𝑡𝑜, 𝑠𝑜𝑙𝑖𝑑𝑎𝑟𝑖𝑒𝑡𝑎̀ 𝑒 𝑎𝑓𝑓𝑒𝑡𝑡𝑜 𝑎 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑖 𝑚𝑖𝑛𝑜𝑟𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑓𝑢𝑔ℎ𝑖 𝑑𝑖 𝑔𝑢𝑒𝑟𝑟𝑎. 𝐼𝑙 𝑟𝑖𝑐𝑎𝑣𝑎𝑡𝑜 𝑠𝑎𝑟𝑎̀ 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑒𝑔𝑛𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑙 1 𝑔𝑖𝑢𝑔𝑛𝑜 𝑎𝑖 𝑟𝑒𝑓𝑒𝑟𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙’Unicef provinciale 𝑑𝑖 #Trapani 𝑐ℎ𝑒, 𝑖𝑛 𝑜𝑐𝑐𝑎𝑠𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙’𝑒𝑣𝑒𝑛𝑡𝑜 “𝐸𝑔𝑎𝑑𝑖 𝑖𝑛𝑠𝑖𝑒𝑚𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑐𝑒”, 𝑠𝑎𝑟𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑝𝑟𝑒𝑠𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑎 𝐹𝑎𝑣𝑖𝑔𝑛𝑎𝑛𝑎».

Leggi la notizia

Sociale

Donazione di alimenti sequestrati dai NAS di Palermo e Trapani. Valore della beneficienza: 15mila euro

Redazione

Pubblicato

il

DONAZIONE IN BENEFICENZA DI ALIMENTI SEQUESTRATI PRESSO UN’AZIENDA CONSERVIERA DI TRAPANI

Ieri i militari del N.a.s. di Palermo e della Stazione Carabinieri di Trapani hanno consegnato ad una locale “Associazione di volontariato” 1.125 chilogrammi di legumi e frutta secca, che erano stati oggetto di sequestro amministrativo lo scorso 9 marzo, presso una azienda conserviera di prodotti ittici della zona.

I Carabinieri, dopo aver verificato, unitamente a personale dell’A.S.P., lo stato di conservazione e riscontrato che gli alimenti erano in ottimo stato di conservazione e nelle condizioni adeguate per il consumo umano, in esecuzione all’ “ordinanza di devoluzione beneficenza”, concordata con l’Assessorato Regionale delle Attività Produttive della Regione Siciliana, hanno proceduto alla devoluzione in beneficenza delle derrate alimentari, del valore complessivo di circa 15.000 euro, in favore dell’Associazione “Gruppi di Volontariato Vincenziano” presso la Parrocchia “S.Alberto” di Trapani, che provvederà alla successiva distribuzione delle stesse agli indigenti.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency