Segui i nostri social

Sport

Pantelleria si arricchisce di nuova attività con l’Airone dei Venti: palla a tamburello

Redazione

Pubblicato

-

Presidente dell’Airone dei Venti in Pantelleria, Felice Pàntano, dopo 5 anni di piena attività sportiva con lo sport del Badminton, in accordo con la FIPT (Federazione Italiana Palla Tamburello) decide di portare il gioco dinamico: la palla tamburello. Dopo mesi di lavoro, è riuscito ad organizzare la giornata della palla tamburello a Pantelleria, portando n°6 atleti tra cui due ragazze della nazionale italiana femminile, il Delegato Provinciale G. Dioguardi, n° 3 tecnici che spiegheranno le dinamiche del gioco. Tutto questo grazie agli sponsor che hanno permesso ciò.

Il Presidente .RINGRAZIA: la DAT VOLI per aver concesso un’ottima scontistica per gli “ospiti”, il Ristorante LO SCRUSCIO di S. Bottaro che ha offerto la cena del sabato sera, il Cantiere Navale ESPOSITO, la pizzeria MARRONE di Scauri per la pizzata di venerdì sera, l’autonoleggio ROGER RABBIT, l’Azienda vinicola MADDALENA, il bar TIKIRRIKI, Serafino SPORT, PAVIA Vernici, IDEA Casa, Ferramenta ERRERA, Ristorante Bue Marino, l’agenzia RIZZO snc, la Palestra FITNESS CLUB di C. Barbagallo. Il presidente tiene a precisare, che l’affetto dimostrato da tutti i commercianti, è dovuto principalmente dal fatto di vedere che Pantelleria RISPONDE agli eventi sportivi. E di questo ne siamo fieri!


La pratica della palla tamburello incarna una serie di valori e caratteristiche che lo rendono un’attività straordinaria su molti fronti. Prima di tutto, la sua versatilità è innegabile: può essere praticato su diversi tipi di terreno, che sia una palestra, una spiaggia o addirittura una strada, rendendolo accessibile a un’ampia vaarietà di persone in diversi contesti. Uno degli aspetti più ammirevoli della palla tamburello è il suo forte senso di fair play. Questo sport promuove la lealtà, il rispetto reciproco e la correttezza tra i giocatori, creando un ambiente sano e positivo per tutti coloro che vi partecipano. Questo incoraggia non solo la competitività, ma anche la collaborazione e la condivisione di momenti di gioia e soddisfazione insieme.

Inoltre, la Palla Tamburello, a differenza di tanti, è uno sport con meno rischi di infortuni, più economico e più versatile in quanto sfrutta al meglio anche terreni di gioco già esistenti.

Guardando al contesto specifico di Pantelleria, l’introduzione e lo sviluppo della palla tamburello potrebbero portare numerosi benefici all’isola. Oltre a fornire un’opzione di intrattenimento e attività fisica per i residenti locali, potrebbe anche attrarre turisti interessati a partecipare o assistere a eventi legati a questo sport affascinante. Inoltre, promuovendo il palla tamburello, Pantelleria potrebbe consolidare la propria identità come destinazione dinamica e accogliente, allineandosi perfettamente con lo spirito vivace e affascinante dell’isola stessa.

In sintesi, la palla tamburello rappresenta non solo un’opportunità per lo svago e l’attività fisica, ma anche un veicolo per la promozione dei valori positivi. Il suo potenziale per arricchire la vita comunitaria e culturale di Pantelleria è innegabile e investire in questo sport potrebbe portare benefici tangibili a lungo termine per l’isola e i suoi abitanti. Dagli abitanti di Pantelleria, dall’amministrazione comunale e anche dagli stessi sponsor ci si augura, che lo provino per comprendere la semplicità di questo sport che si può giocare, ripeto, in ogni angolo del territorio pantesco.

Rispecchia la caratteristica selvaggia e tradizionale della nostra isola. Infatti come l’isola è rimasta selvaggia, intatta, legata alle sue tradizioni, anche la palla tamburello è rimasta alle sue antiche, popolari e tradizionali regole. I soliti sport attuali nell’isola aiutano molto, ma cerchiamo di dare un diversivo alla monotonia soprattutto invernale.

Per saperne di più del COME FUNZIONA, della sua storia e il contesto di una partita, Vi invitiamo a provarlo con i tecnici attuali della ASD L’AIRONE DEI VENTI e amici di tutte le età.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sport

22° Slalom dell’Agro Ericino: Emanuele Schillace vince nella sfida tra i tornanti, Salvatore Venanzio e Salvatore Arresta completano il podio

Redazione

Pubblicato

il

Valderice, 18 giugno 2024 – Si è concluso il 22° Slalom dell’Agro Ericino, quarta tappa del Campionato Italiano Slalom e gara valida per il Campionato Siciliano.
Il tracciato di 4 km, con undici insidiose barriere di rallentamento, ha messo alla prova i piloti in gara, provenienti da diverse scuderie italiane.
La vittoria assoluta è andata a Emanuele Schillace su Radical sr 4 – Suzuki che ha fatto segnare il miglior tempo. Al secondo posto, si è classificato Salvatore Venanzio un altro protagonista su Radical sr 4 – Suzuki rpe . Il terzo gradino del podio è stato conquistato da Salvatore Arresta su Gloria b5 evo – Suzuki.
Ottime prestazioni anche per gli altri piloti in top ten, con un quarto posto per Antonio Virgilio su Radical sr 4 – Suzuki, seguito da un altro talento come Michele Puglisi sempre su Radical sr 4 – Suzuki. Sesta posizione per Giuseppe Giametta su Gloria b5 – Suzuki davanti a Luigi Vinaccia su Osella pa 6/9 – Honda. Completano la top ten Antonio Pio De Giorgio su Gloria b5 – Suzuki, Gaetano Rechichi su Elia avrio – Suzuki, Silvio Fiore su Radical sr 4 – Suzuki.
Combattute anche le sfide nei vari gruppi, con vittorie per Salvatore Santannera su Mini Cooper S (Gruppo Racing Start), Carmelo Cugno su Peugeot 106 S16 (Racing Start Plus), Domenico Murino su Peugeot 106 S16 (Gruppo N), Enrico Valenti su Peugeot 205 Rallye (Gruppo A), Pierluigi Bono su Fiat 500 (Bicilindriche), Alfredo Giamboi su Fiat X1/9 Coupe’ (Speciale Slalom), Bruno Fallara su Fiat 127 Sport 70 Hp (E1 Italia), Domenico Spezia su Fiat 126 (Prototipi Slalom), Giuseppe Catalano su Chevy Sedan – Yamaha (E2SH), Salvatore Arresta su Gloria B5 Evo – Suzuki (E2SS/TMSS), Emanuele Schillace su Radical Sr 4 – Suzuki (E2SC).

La vincitrice assoluta del gruppo Dame è stata Angelica Giamboi su Fiat X1/9 Coupe’, mentre il vincitore della classifica assoluta Under 23 è stato Giuseppe Catalano su Chevy Sedan – Yamaha. Per quanto riguarda le auto storiche, nel Gruppo HST2 si è imposto Rocco Aiuto a bordo di una Fiat Giannini 590. Passando al Gruppo HST3, il primo classificato è risultato Gaspare Piazza su Fiat 500. Infine, nel Gruppo HST4 ha primeggiato Mariano Saluto al volante di una Terrier Mkii 1150.

Il 22° Slalom dell’Agro Ericino, organizzato dal Promoter Kinisia, con il patrocinio dei Comuni di Erice e Valderice,  si conferma come uno degli appuntamenti più attesi ed ha regalato emozioni non solo ai presenti, ma anche a migliaia di appassionati collegati da tutta Italia grazie alla diretta streaming sulla pagina Facebook di Trapani Web.
Per rivivere la gara e per maggiori informazioni sulle classifiche: www.kinisia.it e www.facebook.com/trapaniweb.

Scarica le immagini Tv https://youtu.be/nLAlQ-FfF_k
FOTO

Relazioni con i media Promoter

Leggi la notizia

Sport

Nuovo primato nazionale di apnea: Giacomo Sergi recordman di Trapani

Redazione

Pubblicato

il

IL TRAPANESE GIACOMO SERGI FIRMA IL NUOVO PRIMATO ITALIANO DI APNEA IN ASSETTO VARIABILE SENZA ATTREZZI

Lo scorso 30 maggio, nelle splendide acque di Sharm el-Sheikh, in Egitto, il trapanese Giacomo Sergi, con la profondità di -105,00 m, ha stabilito il nuovo record italiano di apnea in assetto variabile senza attrezzi. L’Assessore allo Sport Emanuele Barbara ha voluto consegnare all’eccellente atleta trapanese il gagliardetto ufficiale della Città di Trapani, quale ambasciatore nel mondo del nostro territorio.
A Giacomo, giungano i complimenti di tutta la cittadinanza per lo straordinario traguardo.

Leggi la notizia

Sport

Valderice, 122 piloti pronti a sfidarsi al 22° slalom dell’Agro Ericino

Redazione

Pubblicato

il

122 PILOTI PRONTI A SFIDARSI AL 22° SLALOM DELL’AGRO ERICINO

Valderice, 14 giugno 2024 –  Tutto è pronto per il “22° Slalom dell’Agro ericino”, quarta tappa del Campionato Italiano Slalom e gara valida per il Campionato Siciliano con coefficiente 1.5, organizzato dal Promoter Kinisia con il patrocinio della Federazione Aci Sport, del Libero Consorzio Comunale di Trapani, dei Comuni di Erice e Valderice.

L’evento si svolgerà domenica 16 giugno lungo il percorso della Cronoscalata Monte Erice.
Le iscrizioni si sono chiuse mercoledì 12 giugno con un totale di 122 piloti pronti a sfidarsi.. Le verifiche sportive e tecniche si svolgeranno sabato 15 giugno nella zona pedonale di Lido Valderice, seguite dal briefing con i piloti presso il Camping di Lido Valderice.
Il tracciato dello Slalom, lungo 4 km, metterà a dura prova i concorrenti con undici barriere di rallentamento. 
Tra le altre scuderie ben rappresentate troviamo la RO Racing, la Scuderia Armanno Corse  la Scuderia Trapani Corse, la Drepanum Corse Scuderia Venanzio, la Catania Corse, la Misilmeri Racing, la scuderia Piloti Per Passione, Puntese Corse, Giarre Corse, Nebrodi Racing, Nebrosport, Tramonti Corse, Scuderia Vesuvio, Scuderia Aspromonte, Team del Mago, Santopadre Racing Team. 
Lo spettacolo è assicurato con un ampio mix di auto, dai prototipi E2 ai Silhouette, passando per le bicilindriche fino alle auto di serie. 

La strada provinciale Valderice-Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30. Inoltre, dalle 12:00 alle 15:30, sarà vietata la circolazione e la sosta su Viale Porta Spada, adibito a “Parco Chiuso” per le auto da competizione. Queste misure permetteranno un regolare svolgimento della gara, garantendo la sicurezza di tutti.
Non resta che attendere il rombo dei motori domenica mattina, quando alle 10:00 il direttore di gara darà ufficialmente il via al 22° Slalom dell’Agro Ericino.
Per maggiori informazioni: www.kinisia.it

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza