Segui i nostri social

Pantelleria

Pantelleria, Salvatore Spata “Chiedo scusa per aver creduto in un cambiamento. Non doveva finire così”

Avatar

Pubblicato

il

Riceviamo e pubblichiamo nota stampa di Salvatore Spata, di seguito riportata integralmente

 

È il 10 giugno 2018 la data in cui il nostro Comune diviene a 5 stelle e il 18 luglio sono nominato dal sindaco consulente a titolo gratuito, per il monitoraggio del raggiungimento degli obiettivi grazie alla mia profonda conoscenza del territorio, per valutare e adottare interventi correttivi alle attività organizzate, per l’attuazione del programma elettorale e iniziare davvero quel cambiamento che tutti i panteschi vedevano in noi e che avevamo promesso. È stato quello il periodo in cui tutto sembrava procedere per il verso giusto finché ad un consigliere di minoranza, al tempo Presidente della Commissione Consiliare Permanente ” Trasparenza Atti”, la mia presenza appariva fuori luogo e inopportuna.

Nell’agosto 2018 inizia contro di me il lungo tragitto di una macchina del fango, inizialmente attivata da Santoro Genova e spalleggiata, vista l’esclusiva pubblicazione sulla pagina fb, anche dal gruppo di Pantelleria Popolare e Scegli Pantelleria, che diedero ampio rilievo e spazio alla questione, pubblicando un articolo che appunto metteva sotto accusa l’atto della mia nomina.

Anche in un Consiglio Comunale si parlò molto animatamente di me, sempre grazie al consigliere Santoro che fece una accanita arringa criticando quell’atto e i suoi articoli uno ad uno, scendendo anche a considerazioni nei miei confronti prettamente personali, con un solo unico obiettivo: far revocare la mia nomina. Fu subito mia cura protocollare tutta la documentazione richiesta, alla quale aveva fatto riferimento il consigliere nell’analizzare la mia posizione. Nonostante questo il 14 agosto del 2018, con provvedimento sindacale n. 10, viene revocata in autotutela la mia nomina perché uno degli articoli non era congruo con i miei requisiti: la GRATUITÀ. Lo scopo era stato raggiunto.

Sono passati tre anni, mi chiedo dove sia adesso il Consigliere professor Santoro Genova?

Per capire il senso della domanda è necessario elencare alcuni numeri che non lasciano spazio ad equivoci se volti a valutare la sua non proficua concretezza sugli scranni. Nel 2019 il Consigliere Santoro risulta appartenere a 4 Commissioni: Territorio Zero, Amministrazione, Statuti e Regolamenti, Commissione Trasparenza Atti della quale è anche presidente. Ebbene su 26 Commissioni, ha registrato sole 2 presenze. Non ha presenziato nemmeno il 19 Novembre 2020 nella Commissione che lui presiedeva, convocata per trattare le sue dimissioni dalla presidenza! Va detto che questa Commissione, in tutti gli Enti pubblici, è la più importante, in quanto controlla atti e trasparenza di chi governa, tant’è che la presidenza viene per legge affidata all’opposizione. Nel caso specifico del nostro Comune, con tutte le diatribe oggetto di vari articoli di stampa sarebbe stato doveroso analizzare gli atti in discussione. Ad esempio avrebbe dovuto convocarne una specifica per il problema delle numerosissime bollette d’acqua arrivate nelle case dei cittadini panteschi e dei turisti. Al contrario non ha convocato alcun altra commissione oltre a quella servita a contrastare la nomina del sottoscritto. Sono dati pubblici, recuperabili sul sito del Comune e non uno scherzo.

Nel 2020 su 10 Commissioni 3 presenze registrate, quelle convocate a luglio ed agosto quando probabilmente si trovava in vacanza nel suo dammuso a Pantelleria. Nel 2019 sono state 3 le presenze su 7 nei Consigli Comunali. Nel 2020 sono registrate 8 presenze su 14 sedute, tutte esclusivamente via telefono dalla residenza in Sicilia… altro che “sarò sempre al vostro fianco sul territorio” come dichiarato in campagna elettorale!

Sottolineo le volte che il Presidente del Consiglio, trovandosi risicato nel numero legale dei presenti in Consiglio, chiamava i Consiglieri dell’opposizione di Forza Italia, oltre a Santoro anche la consigliera Maria Pia Gabriele, che fin da inizio mandato, votazione su votazione, hanno sempre sostenuto il Movimento 5 Stelle. Tutti dati verificabili nei verbali pubblicati sull’albo pretorio. Hanno sempre fatto da stampella al governo M5S anche quando questo non si è trovato in maggioranza causa la fuoriuscita di due componenti messi alla gogna mediatica sia dall’Amministrazione che dalla Maggioranza perché cominciavano “a vedere chiaro” e a chiedere spiegazioni sull’operato come prescritto dal loro ruolo istituzionale.

Oggi l’Amministrazione del sindaco Campo, non ha più la maggioranza in Consiglio Comunale (attualmente sono sei consiglieri di maggioranza e sei di minoranza), e se continua imperterrita ad amministrare negli errori è perché il Partito di Forza Italia fornisce ininterrottamente sostegno al M5S, in diversi contesti. Tutto questo palesa oramai una notevole incoerenza rispetto a quanto promesso ai propri elettori, rendendo vane le aspettative che erano state alimentate. Incoerenza che si potrà accertare o meno nei prossimi consigli comunali quando per poter approvare il nuovo Bilancio avranno bisogno dei voti della minoranza proprio perché i loro non bastano, considerato l’abbandono del gruppo da parte di due Consiglieri, i più votati del M5S.

Riguardo a interrogazioni, mozioni, atti di indirizzo di competenza di un consigliere che vuole assolvere al suo ruolo provate a cercare con il lanternino quelle avanzate da Santoro. Probabilmente troverete qualcosa sulla via Amedeo D’Aietti quando ha chiesto che diventasse senso unico, proposta non andata a buon fine. Nel 2019 presentò un emendamento in Consiglio Comunale per istituire un capitolo di bilancio, con un primo stanziamento di 1.000 euro, finalizzato a dare un contributo ai laureandi con tesi su Pantelleria e questo invece è andato a buon fine. Un altro emendamento invece finalizzato ad istituire un contributo di 2.000 euro per l’animazione dei 14 Circoli presenti sul territorio non ha mai avuto un seguito. Nel Consiglio Comunale del 5 Novembre 2020 ha presentato un emendamento chiedendo di istituire un nuovo capitolo di bilancio che preveda entrate di contributi da soggetti privati da destinare alle politiche sportive e sociali, chiedendo al Comune di postare come partenza di 10mila euro per lo sport e 10mila per il sociale. Non si conoscono gli sviluppi.

Ma dico io, un Consigliere che non segue nemmeno le sue poche proposte come lo si può valutare? Per un candidato a Sindaco che proclamava la permanenza stabile sull’isola, dicendo che sarebbe stato accanto ai panteschi per risolvere tutte le criticità presenti da sempre a Pantelleria, sembra davvero che le numerose assenze contrastino con la coerenza senza lasciare dubbio alcuno.

 

Vorrei concludere con una riflessione rivolta a questa Amministrazione 5 stelle. Cosa posso dirvi? I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Disatteso quasi tutto il programma elettorale, ci ritroviamo con un territorio abbandonato a se stesso e quotidianamente ci rapportiamo con un regresso inaspettato.

So che in molti rimproverano me per la scelta e il sostegno dato a questa amministrazione, rivelatasi incompetente e bizzarra. Una scelta che in modo testardo ho voluto, vero…. Perché credevo in quei compagni di viaggio di otto anni, ma proprio per questo…chi più di me può analizzare l’erroneità di queste scelte!!!

Per questo chiedo scusa per loro a tutti quelli che ci hanno creduto fino in fondo, agli attivisti che adesso mi manifestano il malcontento e l’incredulità per quello che l’Amministrazione non sta facendo, a tutti coloro che ci hanno accompagnato fino al sogno tanto atteso di quel 10 Giugno 2018, ai tantissimi amici che ancor oggi si rivolgono a me per chiedere consigli per risolvere delle problematiche. A tutti chiedo umilmente scusa per aver contribuito all’insediamento dell’Amministrazione Campo che sta dimostrando ora invece di aver fatto svanire quel “cambiamento” tanto sperato.

Grazie per l’opportunità, Direttore.

Salvatore Gregorio Spata

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Pantelleria, oggi la 1ª Commissione Consigliare discuterà la modifica del Piano Regolatore Generale

Avatar

Pubblicato

il

Quest’oggi si tiene la seduta della prima Commissione Consigliare del Comune di Pantelleria, avente ad oggetto nell’ordine del giorno, la modifica del Piano Regolatore Generale.

Scopo di tale decisione è la realizzazione di un nuovo parcheggio presso l’Aeroporto.

La seduta potrà essere seguita anche in diretta streaming su youtube da questo link: Diretta Commissione Consigliare

Di seguito il documento:

 

Leggi la notizia

Pantelleria

Stasera Pantelleria su Tg1 con Francesco Lanzino e le sue mule

Avatar

Pubblicato

il

Oggi all’edizione serale del Tg1, delle ore 20,00, potremo assistere al’intervista a Francesco Woodvivor Lanzino,
protagonista del progetto “a passo di mulo”.

L’intraprendente palermitano è partito circa sei mesi fada Pantelleria a dorso delle sue due mule, Gina, Agnese e dell’Asinella Pantesca Iris.

Dopo un percorso di oltre 1000 chilometri, la tappa finale sarà Torino. Intanto Lanzino si trova alla Fiera del Cavallo di Verona dove è stato accolto con le sue cavalcature. Tra di esse, dicevamo, vi è una asino femmina del parco Demanio San Matteo, Allevamento Asino Pantesco in Erice (Regione Siciliana).

Rimanete aggiornati con Il Giornale di Pantelleria su tutti i fatti di attualità, cronaca, cultura e altro ancora. 
Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Pantelleria – Rione S. Giacomo, manto stradale pericoloso. La segnalazione del PD

Avatar

Pubblicato

il

Il Partito Democratico – Circolo di Pantelleria ha segnalato al Sindaco e al Responsabile del Settore II del Comune di Pantelleria lo stato di precaria manutenzione in cui versa il manto stradale del Rione San
Giacomo di Pantelleria centro, chiedendo che vengano programmati i necessari interventi di sistemazione del suddetto manto stradale al fine di risanare situazioni di possibile pericolo per l’incolumità pubblica.
“Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni – spiega Giuseppe La Francesca dirigente e Responsabile provinciale Isole Minori del Partito Democratico – da nostri concittadini residenti nel quartiere popolare di San Giacomo e abbiamo avuto modo di costatare personalmente il pessimo stato di manutenzione in cui versa il manto stradale, in un rione altamente popolato e quindi con seri pericoli per l’incolumità pubblica”.
“Pochi mesi fa grazie all’intervento dell’Istituto Autonomo Case Popolari – continua La Francesca – si sono ultimati i lavori di manutenzione dei prospetti delle sei palazzine del Rione San Giacomo, un intervento di sistemazione anche del manto stradale ridarebbe fra l’altro il giusto decoro all’intero quartiere, in un’ottica sempre più ampia di riqualificazione del nostro centro urbano”.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency