Segui i nostri social

Lavori Pubblici

Pantelleria, intervento urgente sulla strada di Bugeber chiesto da Cappadona (PD)

Direttore

Pubblicato

-

Il Partito Democratico – Circolo di Pantelleria con una nota a firma del suo Segretario, Rosario Cappadona, ha chiesto al Sindaco e al Responsabile del Settore II del Comune di Pantelleria di intervenire urgentemente al fine di ripristinare il manto di asfalto della strada comunale di Bugeber. “Abbiamo raccolto diverse segnalazioni e preoccupazioni da parte di molti nostri concittadini – dichiara Mimmo Iannaccone, dirigente del Circolo PD di Pantelleria – che ci hanno spinto a sottoporre sia al Sindaco che al Responsabile del Settore II del Comune di Pantelleria le condizioni di precaria sicurezza in cui versa la strada comunale in contrada Bugeber dopo il passaggio, lo scorso anno, della nuova rete idrica a cui non ha fatto seguito il regolare ripristino del manto stradale”. “Il precario stato del sedime stradale – continua l’esponente DEM isolano – rende poco sicuro il traffico veicolare, con automobili e motocicli costretti a spostarsi sul centro strada”. “Abbiamo colto altresì l’occasione – prosegue Cappadona – per chiedere che venga predisposto un programma di verifica del sistema di drenaggio delle acque meteoriche, effettuando quindi su tutto il territorio del centro urbano di Pantelleria la pulizia delle caditoie, tenendo conto che dal corrente mese di settembre si potranno verificare importanti rovesci temporaleschi. Entrambi gli interventi – chiude il Segretario cittadino del Partito Democratico – se eseguiti tempestivamente garantirebbero le normali condizioni di pubblica

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Ambiente

Pantelleria, distribuzione acqua a Gadir e C. Tramontana. Al via bando di gara da 700mila euro

Direttore

Pubblicato

il

In data odierna, il Comune di Pantelleria ha pubblicato presso il proprio Albo Pretorio bando di gara per “LAVORI DI IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA IDRICO INTEGRATO NELL’ISOLA DI PANTELLERIA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE CALE DI GADIR E TRAMONTANA ED ALTRI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO INFRASTRUTTURALE”

Per i dettagli dei lavori relativi all’appalto ecco il documento integrale

La presente procedura ha per oggetto l’affidamento dei “lavori di implementazione del sistema idrico integrato nell’isola di
Pantelleria con particolare riferimento alle cale di Gadir e Tramontana ed altri interventi di miglioramento infrastrutturale”.
E’ richiesta altresì l’esecuzione di tutte le prove, le verifiche, l’acquisizione di tutte le certificazioni e quant’altro previsto dalla
normativa vigente e da quella che dovesse intervenire fino alla data dell’ultimazione dei lavori…

L’opera ha un valore stimato in 700mila euro

TABELLA 1 – Importo Lavori

L’importo complessivo dei lavori a base di gara è di € 700.000,00 di cui € 589.796,31 per lavori, compreso € 18.810,92 per
oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed € 66.804,74 per incidenza della manodopera, nonchè € 110.203,69 per
somme a disposizione dell’Amministrazione.

All’aggiudicatario sarà concessa un’anticipazione contrattuale pari al 20 per cento calcolato sul valore del contratto di
appalto, corrisposta alle condizioni e con le modalità indicate all’art. 125 del D.Lgs. 36/2023.
Il pagamento del corrispettivo delle prestazioni oggetto dell’appalto verrà effettuato ai sensi e con le modalità disciplinate nel
Capitolato Speciale di Appalto.
Ai sensi dell’art. 108 c. 9 del nuovo Codice dei contratti, l’operatore economico dovrà dichiarare, a pena di esclusione, in
sede di presentazione dell’offerta, in base alla propria organizzazione aziendale, i costi della manodopera e gli oneri
aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

3.2. Finanziamento

L’importo complessivo dei lavori a base di gara di € 700.000,00 è finanziato con fondi della società Giorgio Armani S.p.A.,
giusta determinazione n. 1447/Sett. II del 22.12.2023 e Gen. n. 3176 del 28.12.2023 con la quale si è provveduto ad
impegnare, per gli interventi in parola € 599.000,00 sul codice bilancio 16.01-2.02.01.09.000 capitolo 3049/4 e
determinazione n. 1481/Sett.II e Gen. n. 3256 del 29.12.2023 con la quale si è provveduto ad impegnare: – quanto ad € 40.000,00 sul codice di bilancio 16.01-1.04.04.01.001 capitolo 2096/4; – quanto ad € 40.000,00 sul codice di bilancio 11.01-2.02.01.01.000, capitolo 3049/5; – quanto ad € 20.000,00 sul codice di bilancio 16.01-1.03.02.15.000 capitolo 2096/5.

Durata dei lavori

3.3. DURATA
La durata complessiva dell’appalto è pari a 120 gg naturali e consecutivi dalla data di verbale di consegna dei lavori.

I requisiti per partecipare alla gara

. SOGGETTI AMMESSI IN FORMA SINGOLA E ASSOCIATA E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
Sono ammessi a partecipare alle procedure di affidamento dei contratti pubblici gli operatori economici di cui all’art. 65 e
dell’art. 1, lett. l) dell’Allegato I.I al Codice, nonché gli operatori economici stabiliti in altri Stati membri, costituiti
conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi.
Gli operatori economici possono partecipare alla presente gara in forma singola o associata, purchè in possesso dei
requisiti generali e speciali prescritti dai successivi paragrafi del presente disciplinare di gara.
***
Ai soggetti costituiti in forma associata si applicano le disposizioni di cui agli articoli 67 e 68 del Codice.
I consorzi di cui agli articoli 65, comma 2 del Codice che intendono eseguire le prestazioni tramite i propri consorziati sono
tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre.
I consorzi di cui all’articolo 65, comma 2, lettere b) e c) sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio
concorre.
I consorzi di cui all’art. 66, co. 1 lett. g) sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre.
l concorrente che partecipa alla gara in una delle forme di seguito indicate è escluso nel caso in cui la stazione
appaltante accerti la sussistenza di rilevanti indizi tali da far ritenere che le offerte degli operatori economici siano imputabili
ad un unico centro decisionale a cagione di accordi intercorsi con altri operatori economici partecipanti alla stessa gara:
 partecipazione in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione
di operatori economici aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di retisti);
 partecipazione sia in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti sia in forma individuale:
 partecipazione sia in aggregazione di retisti sia in forma individuale. Tale esclusione non si applica alle retiste non
partecipanti all’aggregazione, le quali possono presentare offerta, per la medesima gara in forma singola o
associata;
 partecipazione di un consorzio che ha designato un consorziato esecutore il quale, a sua volta, partecipa in
una qualsiasi altra forma.

Il documento integrale

allegato – bando-disciplinare di gara_signed

Leggi la notizia

Economia

Pantelleria – Waterfront, al via bando per il lungomare. Appalto da oltre 10milioni

Direttore

Pubblicato

il

E’ pubblica la procedura aperta per l’affidamento dell’appalto integrato per la redazione del progetto esecutivo e
la realizzazione degli interventi di riorganizzazione e riqualificazione degli spazi pubblici del
lungomare di Pantelleria.

Il bando per l’appalto del waterfront di Pantelleria centro ha un valore pari a Euro 10.621.865,41

Di seguito lo stralcio con lo schema relativo al quantum

Il documento integrale

https://www.comunepantelleria.it/wp-content/uploads/2024/03/BANDO-DEFINITIVO-1.pdf

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Approvato progetto di ampliamento del cimitero di Pantelleria Capoluogo

Redazione

Pubblicato

il

L’Amministrazione Comunale di Pantelleria informa che è stato approvato il progetto esecutivo generale intitolato “Progetto di Ampliamento della Capacità Ricettiva del Cimitero Comunale di Pantelleria Capoluogo” – CUP H29D23000140004.

Il progetto, redatto dai rinomati professionisti ing. Lorenzo Giuseppe Silvia e Geom. Angelo Lo Pinto, è stato valutato positivamente, ottenendo il via libera dall’Amministrazione con un importo complessivo di € 3.407.565,62. Il progetto, mira a soddisfare le crescenti esigenze della comunità di Pantelleria attraverso la creazione di 301 nuovi loculi cimiteriali in aggiunta ai 99 loculi già appaltati e che verranno posizionati presumibilmente entro il mese di febbraio. Questa iniziativa rappresenta una risposta concreta alle necessità di ampliamento della capacità ricettiva del cimitero, garantendo spazi adeguati e dignitosi per i propri defunti.

Il Sindaco, Fabrizio D’Ancona, afferma con soddisfazione: “L’approvazione di questo progetto rappresenta un passo importante per la nostra comunità. Le esigenze funerarie richiedevano un intervento significativo, e siamo lieti di annunciare che il progetto di ampliamento è stato ufficialmente approvato.

Questo intervento risponde alle esigenze attuali e future della nostra comunità, assicurando un ambiente rispettoso e adeguato per i nostri defunti.” L’Amministrazione Comunale si impegna a mantenere la trasparenza e l’efficienza nel processo di realizzazione del progetto, garantendo alla comunità una struttura cimiteriale rispondente alle necessità della popolazione. Per ulteriori dettagli sul progetto e le fasi successive, si invita la cittadinanza a seguire gli aggiornamenti sul sito ufficiale del Comune di Pantelleria.”

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza