Segui i nostri social

Capitaneria di Porto

Pantelleria e le boe di Cala Levante, Tramontana e Gadir. Il Comandante Terrone spiega la loro esistenza

Direttore

Pubblicato

-

Tanti lettori hanno chiesto spiegazioni riguardo alla presenza di boe di ormeggio nei posti più rinomati e gettonati via mare, dell’isola: Cala Levante, Cala Tramontana e Gadir.

Per evitare confusione abbiamo interpellato telefonicamente il Comandante dell’Ufficio Marittimo di Pantelleria, il Ten. di Vascello Antonio Terrone, il quale così ci ha spiegato: “Sono boe di ormeggio per unità marittime di piccole dimensioni, sia che si tratti da pesca che da diporto.

Si tratta di un progetto approvato e reso esecutivo dall’amministrazione comunale del 2017. Questa opera è realizzata con i fondi del Comune stesso, sulla base di una autorizzazione demaniale concessa all’epoca dall’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente. 

Si tratta di boe collocate nelle zone maggiormente frequentate da turisti muniti di piccole imbarcazioni.

Comandante, è previsto qualche altro sito per l’ormeggio dei turisti? Sappiamo che il Comune si sta attivando per un quarto campo per i residenti Cala Martingana.

Come nasce questo servizio, comandante?Si tratta di un servizio pubblico attivo da quest’anno e offerto dall’amministrazione comunale e di libera fruizione, quindi non esiste un gestore delle boe nè una tariffa da pagare, in nessuno dei tre siti. Sono boe alla stregua di una banchina pubblica. Chi vuole arriva e si ormeggia. Questa situazione, la Capitaneria di Porto l’ha gestita con una ordinanza N. 10/2021, e per evitare che i soliti soggetti si approprino abbiamo stabilito che uno stesso soggetto può occupare una boa per un massimo di 20 giorni nel periodo estivo. Il periodo può essere reiterato qualora non vi sia una richiesta che superi le boe disponibili. In passato la gestione era a carico della Lega Navale, per le due Cale e della Società Nazionale di Salvamento per Gadir. Il Comune si sta attivando per dare queste aree ai due enti citati, senza scopo di lucro .”

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Capitaneria di Porto

Pantelleria, l’Ufficio Circondariale Marittimo e gli auguri per le festività

Direttore

Pubblicato

il

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Pantelleria, retto dal Tenente di Vascello, Comandante Antonio Terrone, per tramite della nostra testata, augura a tutti buone festività.

Leggi la notizia

Capitaneria di Porto

Pantelleria, consegnate medaglie al valore per 14 militari della Guardia Costiera

Direttore

Pubblicato

il

Guardia Costiera di Pantelleria, consegnate onorificenze dell’ordine al merito della Repubblica a 14 militari

Si è svolta ieri mattina, presso lo Stato Maggiore della Marina Militare, la cerimonia di conferimento delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Le onorificenze, concesse con decreto del Ministro dell’Interno, al termine di una specifica e approfondita istruttoria, hanno lo scopo di premiare chi ha svolto il proprio lavoro in modo encomiabile portando un importante contributo alla comunità.

In particolare, alla presenza dell’Ammiraglio Giuseppe Berutti Bergotto e del Vice Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto Ammiraglio Nunzio Martello, sono state consegnate le medaglie di bronzo al Merito civile istituite con la finalità di premiare le persone, gli Enti e i Corpi prodigatisi, con eccezionale senso di abnegazione, nell’alleviare le altrui sofferenze o, comunque, nel soccorrere persone in stato di bisogno.

Destinatari del riconoscimento sono stati 14 militari che, in servizio presso l’Ufficio Circondariale marittimo di Pantelleria, hanno contribuito a trarre in salvo, il 13 aprile 2011, numerosi migranti la cui unità si incagliò sulle coste dell’isola in una giornata tempestosa.

Tra i militari insigniti dell’ambito riconoscimento anche il 2⁰ Capo aiutante Salvatore Silvia ed il Sc. Scelto Gabriele Galanti ancora in forza al Comando marittimo pantesco. A seguire i 14 marinai sono stati ricevuti dal Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Ammiraglio Nicola Carlone che ha voluto complimentarsi personalmente con i colleghi che con le loro gesta hanno contribuito a portare in alto l’immagine del Corpo e dunque dell’Italia tutta. Anche il Comandante e tutto il personale dell’Ufficio Circondariale marittimo di Pantelleria rivolge le più sentite congratulazioni ai colleghi insigniti.

Leggi la notizia

Attualità

Pantelleria, cavo sottomarino all’Arenella: lavori di posa e istallazione ISWEC. Interdizione area ecco quando

Giovanni Di Micco

Pubblicato

il

Operazioni di scarico materiali, rimorchio e lavori per la posa delle linee d’ormeggio, cavo sottomarino e installazione dispositivo ISWEC in località Arenella del Comune di Pantelleria”.
Dallo stralcio di seguito si vede il periodo interessato dall’interdizione dell’Ufficio Marittimo dell’isola.

le aree portuali, nonché gli specchi acquei di seguito meglio specificati, a far data dal 8 dicembre 2022 e fino al 30 gennaio 2023 e comunque sino al completamento delle attività, saranno interessati da lavori subacquei, movimentazione materiali, operazioni di rimorchio ed ormeggio temporaneo, come dettagliatamente rappresentato negli stralci cartografici in allegato

CPPAN.REGISTRO UFFICIALE.2022.0011187

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza