Segui i nostri social

Politica

Pantelleria 2050 al primo Consiglio Comunale le prime critiche

Redazione

Pubblicato

-

Nota stampa di Pantelleria2050

Pantelleria: al primo Consiglio Comunale già si pagano le prime cambiali politiche

Oltre alla formula di giuramento sbagliata, le dimissioni ‘volontarie’ degli eletti per permettere di far eleggere Presidente il penultimo dei non eletti

 

In quanti si sono accorti che ieri i neoeletti Consiglieri Comunali hanno giurato di adempiere i propri doveri nel primo Consiglio Comunale della Sindacatura D’Ancona, non ‘in armonia agli interessi della Repubblica e della Regione”, ma ‘in armonia agli interessati della Repubblica e della Regione”?

Forse ai più sarà sfuggito, così come ai neofiti dell’Aula, ma quell’errore nella formula di Giuramento dei Consiglieri Comunali ha delineato inconsapevolmente quello che noi temiamo sia il passo di questa sindacatura: un pericoloso mantra quello degli ‘interessati’, ripetuto da tutti i Consiglieri fino all’ultimo, che si è corretto.

Errore o lapsus freudiano?

Il dubbio è lecito se poi constatiamo che il primo provvedimento della giunta ha visto lo stanziamento di 180.000 euro per i lavori di ripristino di Cala Gadir dopo la mareggiata del 9 febbraio scorso, lavori che, guarda caso, finiscono per comprendere ‘magicamente’ fognatura e conduttura idrica proprio dove vi sono immobili riconducibili al Sindaco e ad un noto sostenitore della sua campagna elettorale.

Appunto, ci chiediamo: nell’interesse del Comune o degli interessati?

 

Il Consiglio ha poi pagato la prima cambiale politica, quella emessa a favore di Mimmo Turano e Franco Brignone, eleggendo come Presidente del Consiglio, Giuseppe Spata, ripescato grazie alle dimissioni ‘volontarie’ di altri consiglieri, pur avendo ricevuto più voti in consiglio comunale che durante le elezioni.

La parità di genere non pervenuta, in quanto anche il vicepresidente è un uomo, Morgan Brignone.

 

Vogliamo poi parlare del fatto che due privati cittadini sedevano nei banchi della maggioranza prima ancora di essere proclamati consiglieri, alla faccia dell’esperienza tanto millantata?

 

Ma il momento più vergognoso dell’intera seduta è stato il minuto di silenzio richiesto dal Presidente Spata in memoria di Silvio Berlusconi, personaggio a dir poco divisivo.

Richiesta totalmente inopportuna soprattutto perché proveniente dal Presidente del Consiglio Comunale che deve essere super partes e rappresentare tutta la cittadinanza, non una singola parte politica.

Questo è l’inizio e siamo messi proprio male, aspettiamo quali saranno le prossime cambiali in pagamento.

Lo slogan dei vincitori parla chiaro, del resto: Ripartiamo.

Sapremo nei prossimi mesi tra chi sarà ripartita quest’isola.

Politica

Trapani – Opere di urbanizzazione a Villa Rosina, l’on Safina: “Ancora niente fondi dal governo di centrodestra”

Redazione

Pubblicato

il

 

Trapani, 16 aprile 2024 – “Il governo di centrodestra non ha ancora mantenuto l’impegno preso con i quasi 7000 abitanti di Villa Rosina nel maggio scorso. Aspettiamo ancora infatti che i due progetti per l’urbanizzazione del quartiere trapanese, per un totale di circa di quasi 15 milioni di euro, vengano finanziati”.

Così il deputato del PD, Dario Safina, presente stamattina in Commissione Unione Europea all’Ars, durante l’audizione sulle ipotesi di completamento di strade e rete fognaria del quartiere trapanese.

“Da quanto appreso da un’interlocuzione con gli uffici preposti – continua Safina – questi due progetti di rigenerazione urbana non sono inseriti tra quelli che verranno proposti al ministro Fitto come finanziabili all’interno dei Fondi di sviluppo e coesione, ma dovranno partecipare a un bando da circa 100 milioni di euro specifico sull’argomento. Dunque, ad oggi, nessuna certezza del finanziamento”.

 

“Il Comune di Trapani però – ha proseguito ancora il deputato trapanese – ha tutte le carte in regola per ottenere il finanziamento di queste opere alla luce della modifica della legge sugli Appalti. La nuova normativa prevede infatti che entrambi i progetti possano essere appaltati col sistema dell’appalto integrato. Per accedere ai fondi, dunque, non è più necessario avere già un progetto esecutivo ma è sufficiente un progetto preliminare aggiornato a quelli che sono i parametri della nuova legge sugli appalti. E il Comune di Trapani questi dati li ha”, ha concluso Safina.

Leggi la notizia

Politica

Audizione in Commissione UE. Bica ” Dialogo attivo con il Governo Regionale per la rigenerazione di Villa Rosina”

Redazione

Pubblicato

il

Audizione in Commissione UE. Bica ” Dialogo attivo con il Governo Regionale per la rigenerazione di Villa Rosina”

Oggi, presso la Commissione UE, si è tenuta un’importante audizione riguardante i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie di Villa Rosina, quartiere della città di Trapani.

In commissione erano presenti il Sindaco del Comune di Trapani Giacomo Tranchida, il Presidente dell’Associazione “Insieme per Villa Rosina”, e dirigenti generali del Dipartimento Programmazione e del Dipartimento acqua e rifiuti.
Durante l’incontro, è stata ribadita la volontà di coordinare gli sforzi per risolvere le gravi carenze infrastrutturali e igienico-sanitarie che affliggono il quartiere.

“Ho rassicurato sulla ferma volontà del Governo regionale e dell’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Aricò di dare priorità al progetto di rigenerazione urbana della zona. Abbiamo discusso di unire i due stralci funzionali presentati dal Comune di Trapani con un investimento complessivo stimato intorno ai 14.500.000 euro che preveda l’impiego del Fondo di Sviluppo e Coesione dell’UE per ottimizzare e garantire una soluzione definitiva ai problemi di Villa Rosina. Mi assumo l’impegno di sostenere questa iniziativa all’interno del Governo regionale e di monitorare attentamente l’iter burocratico per garantire che i fondi FSC vengano impiegati per restituire dignità a una comunità residenziale che è stata trascurata per troppo tempo” ha dichiarato Giuseppe Bica, deputato regionale di Fratelli d’Italia. 

 

Nella foto allegata, da sinistra Salvatore Daidone, presidente dell’Associazione “Insieme per Villa Rosina” e Giuseppe Bica, deputato regionale.

Leggi la notizia

Politica

Pantelleria, nuovo Consiglio Comunale di aprile. Tra i punti: riqualificazione area, contestazione incompatibilità consigliere

Direttore

Pubblicato

il

Il giorno martedì 23 aprile 2024 dalle ore 18.00, si terrà il secondo Consiglio Comunale di questo mese, con i motivi di cui al documento seguente

convocazione consiglio per il 23.4.24

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza