Segui i nostri social

Cronaca

Pantelleria, 8 i positivi panteschi: 7 sull’isola e uno in terraferma

Direttore

Pubblicato

il

E’ salito di nuovo il numero dei positivi panteschi.

Parliamo di ben otto casi, di cui sette sono sull’isola, mentre uno si trova in Sicilia.

 

Tra i sette, secondo alcune indiscrezioni, vi sarebbero anche dei ragazzi di scuola media, soggetti finora non colpiti a Pantelleria.

Infatti le categorie che hanno contratto il Coronavirus sull’isola, al momento erano adulti e soprattutto anziani.

I primi tempi della pandemia, si pensava che il virus toccasse solo le persone anziane, affermazione smentita dopo poco tempo che le cronache quotidiane non hanno più trattato di altro argomento, praticamente. La notizia di oggi conferma che il Covid-19  sia un virus molto democratico.

 

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Economia

Pantelleria, Donnafugata tra le cantine top d’Italia: 3ª in classifica in Wine Intelligence 2022

Direttore

Pubblicato

il

E’ con Donnafugata che la Sicilia sale la vetta del  Wine Intelligence Global Wine Brand Power Index 2022 valutandolo tra i marchi più potenti al mondo, nel settore vitivinicolo.

Per salire su quel podio, la cantina marsalese che ha molte proprietà terriere a Pantelleria e la sede a Khamma Fuori, ha superato i criteri prefissati da “awareness index”.

Siciliafan riporta l’intera classifica e i parametri che sono stati stabiliti

 

Criteri

  1.  percentuale di coloro che riconoscono un marchio da una lista di nomi e loghi;
  2. “purchase index” cioè chi ha acquistato negli ultimi tre mesi o pensa di farlo;
  3.  “connection index” , percentuale di chi trova che il brand gli sia affine e lo raccomanderebbe.

Nella classifica troviamo molti brand siciliani, a conferma della capacità della nostra regione nell’arte della vinificazione.

Classifica

  1. Ferrari
  2. Berlucchi
  3. Donnafugata
  4. Corvo
  5. Fontanafredda
  6. Mionetto
  7. Antinori
  8. Feudi di San Gregorio
  9. Sella & Mosca
  10. Zonin
  11. Caviro
  12. Cantina di Soave
  13. Duca di Salaparuta
  14. Valdo
  15. Rapitalà
  16. Bellavista
  17. Banfi
  18. Bolla
  19. Frescobaldi
  20. Val d’Oca
  21. Barone Ricasoli
  22. Mezzacorona
  23. Mastroberardino
  24. Settesoli
  25. La Gioiosa
  26. Santa Margherita
  27. Ronco
  28. Planeta
  29. Masi
  30. San Crispino.
Leggi la notizia

Cronaca

Trapani, atto vandalico alla sede del candidato sindaco Oddo (M5S): “Non mi fermo”

Redazione

Pubblicato

il

“Gli atti intimidatori subiti non possono fermarmi. La mia campagna elettorale continua. Condanno un gesto che vuole colpire la mia coalizione dal punto di vista psicologico: non arretro di un millimetro e nel segno della legalità insisto con le nostre idee. Continuo a sognare una Erice migliore e continuerò a lavorare per realizzare il nostro progetto”.

Con queste parole Maurizio Oddo, candidato sindaco di Erice commenta il gravissimo atto intimidatorio subito: nella notte sono state vandalizzate le bandiere del comitato elettorale del Movimento 5 Stelle di via Francesco San Francesco di Paola. L’altra bandiera presente, quella della Regione Siciliana, invece, non è stata toccata. Il candidato, insieme al rappresentate del Movimento 5 Stelle Alessandro Barracco, ha presentato denuncia verso ignoti alla Questura di Trapani.

“Sono atti che potenziano il mio l’impegno più di prima. Questo è il clima che ho sempre combattuto, in tutte le sedi, senza rinunciare a portare avanti le battaglie a favore dei cittadini. Lavorare per il territorio e i cittadini è la base anche nell’esperienza assessoriale di Castelvetrano dove, nella qualità di assessore alla rigenerazione urbana, sono riuscito a fare finanziare un bene confiscato da lungo tempo alla mafia. Non mi farò piegare, continuo a testa alta” ha concluso Maurizio Oddo.

Leggi la notizia

Cronaca

La baby sindaco di Rometta (ME) in visita istituzionale a Bruxelles incontra l’On. Giarrusso

Redazione

Pubblicato

il

LA BABY SINDACO DEL COMUNE DI ROMETTA INVITATA DALL’EURODEPUTATO DINO GIARRUSSO AL PARLAMENTO UE A BRUXELLES

 

 

La giovanissima Sonia Sorrenti, eletta lo scorso aprile baby sindaco del comune di Rometta a seguito di una votazione a cui hanno preso parte gli alunni delle ultime due classi della scuola elementare e gli alunni delle scuole medie, è stata in visita ufficiale al Parlamento Europeo a Bruxelles.

Invitata dall’eurodeputato Dino Giarrusso, ha potuto visitare gli uffici dove lavorano gli europarlamentari, assistere ad un’assemblea plenaria e partecipare ad una lezione sul funzionamento delle istituzioni UE. Al termine, un pranzo con il “collega politico” Giarrusso durante il quale scambiarsi idee e soluzioni su come affrontare alcune questioni importanti, dall’ambiente alla situazione di dissesto in cui versano le casse di molti comuni del Sud Italia che non permettono alle amministrazioni locali di offrire servizi adeguati.

“La visita della giovane ‘collega impegnata in politica’, insieme ad altri cittadini siciliani – dichiara l’esponente del M5S – fra i quali dei consiglieri comunali e di circoscrizione, è stata una bellissima occasione per ribadire quanto sia importante che tutti i cittadini italiani conoscano le istituzioni europee, il loro funzionamento e le occasioni che offrono, e che -purtroppo- molto spesso in Italia non sfruttiamo appieno. Tristemente nota l’enorme cifra di fondi europei, miliardi di euro, che l’insipienza della Regione Siciliana ci ha impedito di ricevere e spendere, “rimandandoli” a Bruxeles. È molto importante permettere alle giovani generazioni di imparare, oltre al ruolo che svolgiamo, anche l’importanza delle regole e della legalità. Spero che i giovani si interessino sempre più alla conoscenza della cosa pubblica, e comprendano l’importanza di un impegno politico sano e onesto. Oggi sono stato incalzato dalle loro domande, ed è bello che Sonia abbia dimostrato tanto interesse e tanta voglia di imparare, chiedendo spiegazioni e conto del mio lavoro come rappresentante dei cittadini.” Il gruppo dei visitatori, “capitanato” dalla mini-sindaca, è rientrato in Sicilia in serata dopo due istruttivi giorni di visita a Bruxelles

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency