Ossidiana d’Autore: “Enormità di cielo” di Luigina Gabriele

Per la rubrica Ossidiana d’Autore:

Enormità di cielo

(Luigina Gabriele)

Attorno a quest’acqua immota,

dove affonda il cielo,

in un pozzo d’azzurra luce

che attrae ed impaura,

lentamente scandisci

il tuo andare;

sempre guardando quell’empireo,

che vedi immenso,

e che dà

alla tua lieta angoscia

tutto il senso.

Gli occhi spiano,

girando intorno al lago,

il suo limpido velo,

mentre temono.

Foto di Mauro Spinsi

di cadere dentro

quell’enormità di cielo.

© Riproduzione Riservata. 

News Recenti (Scorri a destra per leggerne altre)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Iscrivendoti riceverai le ultime notizie via mail, potrai disattivare l'iscrizione in qualsiasi momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

Commenti

avatar
  Iscriviti  
Notificami
Argomenti: , ,

Ricevi le notizie via mail

Iscrivendoti riceverai le ultime notizie via mail, potrai disattivare l'iscrizione in qualsiasi momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

Menu