Segui i nostri social

Cronaca

Minacciava e perseguitava l’ex convivente, arrestato un 50enne a Pantelleria

Avatar

Pubblicato

il

Atti persecutori, maltrattamenti contro conviventi e lesioni personali nei confronti dell’ex compagna. Sono queste le accuse per un uomo di origini rumene ma da anni residente sull’isola, arrestato dai Carabinieri della Stazione di Pantelleria.

Nel corso degli anni sono state tante le violenze – anche psicologiche – subite dalla donna che, per paura, non aveva mai denunciato. Qualche mese fa, poi, la decisione di interrompere la relazione. Scelta non condivisa dall’uomo che ha iniziato a perseguire e minacciare la donna, costretta a modificare le proprie abitudini. L’uomo, inoltre, avrebbe anche aggredito l’ex convivente ed è proprio dopo l’ennesima aggressione che la donna – a cui sono stati diagnosticati trauma cranico e facciale, ematomi ed escoriazioni – ha denunciato l’uomo ai Carabinieri. Per il ripetersi nel tempo dei maltrattamenti e per la gravità della situazione, i Carabinieri intervenuto hanno dichiarato in stato di arresto il 50enne, già noto alle forze dell’ordine.

L’Autorità Giudiziaria, nel corso dell’udienza di convalida, ha sottoposto l’uomo alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.

Chiara Conticello

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Maria Chiara Conticello è nata a Erice il 25 febbraio 1998. Nel 2020 si è laureata in Scienze dell'Informazione: Comunicazione Pubblica e Tecniche Giornalistiche presso l'Università di Messina. Dal 2020 collabora con il giornale Online Prima Pagina Trapani. Nel 2021 avvia una collaborazione con il Giornale di Pantelleria. Attualmente frequenta il Corso di Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo.

Capitaneria di Porto

Pantelleria – Guardia Costiera: soccorso marittimo colpito da malore

Avatar

Pubblicato

il

Nella serata di ieri la Guardia Costiera di Pantelleria ha condotto un’importante operazione di soccorso a favore di un marittimo, di nazionalità siriana, colpito da un malore improvviso.

Alle 22.30 circa la Nave Marin, battente bandiera della Repubblica di Palau, ha inviato una richiesta di soccorso alla sala operativa dell’ufficio Circondariale marittimo dell’isola che ha disposto l’immediato invio sul posto della motovedetta CP 312 che, una volta raggiunta la nave che, nel frattempo dirigeva verso l’isola, hanno proceduto all’immediata sbarco del trentaseienne meccanico di bordo, apparso subito in condizioni gravi, e portato immediatamente in porto per poi essere successivamente consegnato al personale sanitario del locale nosocomio per le cure del caso.

Nella mattinata odierna si è appreso che il marittimo è fuori pericolo e a breve potrebbe anche ritornare a bordo della sua nave, attualmente ferma all’ancora in rada. Un’altra storia conclusasi a buon fine anche grazie al tempestivo intervento degli uomini della Guardia Costiera sempre pronti ed addestarti ad intervenire in mare in caso di necessità.

Leggi la notizia

Cronaca

Marsala, sorpresi a vendere oro rubato, denunciati dai Carabinieri

Avatar

Pubblicato

il

 

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno denunciato due soggetti, un uomo ed una donna, per il reato di ricettazione. I due sono stati sorpresi da un Carabiniere fuori servizio davanti un compro-oro mentre cercavano di vendere alcuni monili. Il militare, che ben conosce i soggetti fermati, decideva di intervenire per capire bene il motivo per il quale uno era entrato mentre l’altra rimaneva guardinga all’esterno dell’attività commerciale. Chiamata una pattuglia in ausilio i Carabinieri identificavano la coppia ed appuravano che i due erano intenti a vendere degli oggetti in oro. tra questi vi era in vendita vi era una fede nuziale che riportava i nomi e la data di matrimonio che non era di certo quella dei soggetti in questione. Da un veloce accertamento i Carabinieri risalivano al proprietario della fede nuziale il quale riferiva che l’anello gli era stato rubato la sera prima. I due, che nel mentre erano stati accompagnati presso gli uffici del Comando Compagnia, sono stati così denunciati per ricettazione mentre l’anello veniva restituito al legittimo proprietario. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Leggi la notizia

Cronaca

Trapani, rubano macchina e si schiantano contro auto in sosta

Avatar

Pubblicato

il

Nella notte appena trascorsa i Carabinieri della Compagnia di Trapani sono intervenuti nella via Tosto De Caro in quanto era stata segnalata una macchina che, a forte velocita, sbandava andando a schiantarsi contro della auto parcheggiate danneggiandone 3. Giunti sul posto i Carabinieri hanno trovato le auto coinvolte ma degli autori dell’incidente nessuna traccia.

Da una serie di accertamenti eseguiti nell’immediato è emerso che l’auto che aveva causato l’incidente era stata rubata la notte stessa e i soggetti a bordo sono scappati via subito dopo la collisione.

I Carabinieri sono sulle tracce degli autori, mentre l’auto oggetto del furto veniva prontamente riconsegnata al legittimo proprietario. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency