Segui i nostri social

Meteo

Meteo – Stop al maltempo e al caldo anomalo

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

DECISO MIGLIORAMENTO DEL TEMPO OGGI SULLE NOSTRE REGIONI DOVE L’ARIA PIÙ FRESCA AFFLUITA NELLE ULTIME ORE HA FAVORITO UN CROLLO TERMICO E LA FINE DEL CALDO ANOMALO. LUNEDÌ PREVARRÀ LA STABILITÀ ATMOSFERICA QUASI OVUNQUE
 
Si sono definitivamente allontanate verso i Balcani le due perturbazioni che nei giorni scorsi sono transitate sull’Italia, favorendo per domenica un deciso miglioramento con il ritorno ad un tempo prevalentemente soleggiato e un generale indebolimento del vento che rimarrà moderato soltanto intorno alla Puglia. L’aria più fredda affluita nelle ultime ore sul nostro Paese ha messo fine al caldo anomalo di questa settimana: le temperature hanno subito un generale crollo portandosi anche al di sotto della norma.
 
Nella giornata di lunedì un fronte instabile proveniente dal Nord Europa (perturbazione n. 6 del mese) porterà un po’ di nuvole sparse sul Centro Italia – affermano i meteorologi di Meteo Expert -, accompagnate anche da qualche locale pioggia; tempo stabile e soleggiato su gran parte del Nord, del Sud e delle due Isole maggiori; tornerà a farsi sentire un po’ di caldo estivo su Sardegna e Sicilia con valori intorno ai 30 gradi.
 
 
 
PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
 
Tempo generalmente soleggiato, con qualche annuvolamento di rilievo da segnalare sulle aree alpine del Triveneto, sul basso versante ionico della Calabria e in Sardegna; nel resto del Paese cielo sereno o al più poco nuvoloso. Al mattino residue deboli e isolate nevicate sui rilievi di confine dell’Alto Adige oltre i 1500-1600 metri.
Temperature mattutine in generale calo con clima particolarmente fresco al Centro-Nord; massime in rialzo su Alpi, Lombardia, Nord-Est, Toscana, Umbria e Marche; in ulteriore diminuzione nel resto del Centro-Sud; valori quasi ovunque sotto la media e per lo più tra 21 e 25 °C e fino a 26-27 in Calabria, Sicilia e Sardegna.
Venti moderati o tesi settentrionali tra Adriatico meridionale, Salento e Ionio, deboli altrove.
Mari: mossi o molto mossi i mari meridionali e quelli intorno alla Sardegna, in prevalenza poco mossi gli altri bacini.
 
 
 
PREVISIONI PER DOMANI, LUNEDÌ 19 SETTEMBRE
 
Nubi in aumento sulle regioni centrali con qualche pioggia da metà giornata nelle zone interne, con fenomeni più probabili tra Marche, Lazio, Abruzzo e Molise. Tempo in gran parte soleggiato nel resto d’Italia, salvo un po’ di nuvolosità al mattino in Liguria e nel pomeriggio sul nord della Campania; da segnalare qualche velatura in transito sulle isole maggiori, specie in Sardegna.
Temperature minime in lieve ulteriore calo al Sud e Sicilia, in lieve rialzo al Centro-Nord; massime pomeridiane stazionarie o in leggero rialzo, con valori per lo più tra 22 e 26 gradi; punte di 27-28 gradi in Calabria e intorno ai 30 in Sicilia e Sardegna.
Venti di direzione variabile e in generale di debole intensità.
Mari: localmente un po’ mosso il Ligure occidentale, l’Adriatico centrale e il Canale di Sardegna; poco mossi o localmente calmi i restanti bacini.
 
 
 
PREVISIONI PER MARTEDÌ 20 SETTEMBRE
 
Sull’insieme del Paese il tempo resta in prevalenza stabile e soleggiato. Nelle prime ore della giornata non si escludono isolate precipitazioni nel settore costiero tra Abruzzo e Puglia garganica, ma con tendenza a rapido miglioramento. A metà giornata, invece, si osserveranno alcuni modesti annuvolamenti lungo le Prealpi orientali, in Carnia e più giù tra Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata. Qualche velatura su Sardegna, Calabria e Sicilia.
Temperature minime per lo più in lieve rialzo; massime in lieve diminuzione al Nord, sulle regioni peninsulari e sulla Sardegna nord-orientale: in Val Padana e sulle regioni adriatiche si resterà sotto i 25 gradi. Clima estivo, con punte fino a 30-32 gradi, su Sicilia e Sardegna meridionale.
Venti in generale deboli, localmente moderati settentrionali attorno alla Sardegna e sul mar Ionio.
Mari: a tratti mossi il mare di Sardegna, l’Adriatico meridionale, lo Ionio e il Canale di Sicilia; calmi o poco mossi gli altri bacini.
 

È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.itPer chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV”

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Meteo

Meteo – Ottobre al via con pioggia al Sud poi cambio di scena

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

GGI ULTIMI EFFETTI DELLA PERTURBAZIONE AL SUD E IN PARTE DEL CENTRO, MIGLIORA OVUNQUE A FINE GIORNATA: ANDIAMO VERSO UNA FASE DI TEMPO STABILE E CALDO FUORI STAGIONE PER IL RINFORZO DELL’ALTA PRESSIONE
 
 
Il fine settimana inizia con gli strascichi della perturbazione che insiste sull’Italia da giovedì. In particolare nella giornata di oggi osserveremo residui episodi di instabilità nelle zone interne e adriatiche del Centro e sulle regioni meridionali, dove un definitivo miglioramento è comunque atteso entro la prossima notte. I venti meridionali vengono gradualmente sostituiti da una tesa ventilazione nord-occidentale, con conseguente afflusso di aria temporaneamente e leggermente più fresca anche verso le regioni meridionali.
Da domani e per quasi tutta la prossima settimana insisterà sull’Italia un’area di alta pressione, favorevole a una stabilità diffusa e ad un clima eccezionalmente mite per la stagione, con temperature in rialzo verso valori ben sopra le medie stagionali di inizio ottobre.
 
 
LE PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
 
Al mattino schiarite anche ampie su gran parte del Nord e in Sardegna, cielo da parzialmente nuvoloso a nuvoloso altrove con possibili locali rovesci o temporali su nordest della Calabria, Puglia centrale e meridionale; piogge o rovesci isolati anche in Lucania, nelle zone interne del Centro, sulla Venezia Giulia e al confine in Valle d’Aosta.
Nel pomeriggio qualche rovescio o isolato temporale tra sud delle Marche, Abruzzo e Molise. Maggiore instabilità al Sud e in Sicilia, con rovesci o temporali nel nord dell’isola, sulla Calabria tirrenica, nel sud della Campania e in Puglia, piogge più deboli e isolate su Lucania.  Isolate e deboli precipitazioni in Valle d’Aosta e lungo le Alpi centro-orientali di confine.
Tra sera e notte tendenza ad un generale miglioramento.
 
Temperature massime in rialzo al Nord, in Toscana e nel Lazio, con valori per lo più tra 20 e 24 gradi; in calo su basso Tirreno, Lucania, Puglia e Sardegna; ancora punte oltre i 25 gradi su Ionio e sud della Sicilia, anche intorno ai 30-32 nel settore ionico dell’isola. Ventoso per Maestrale su Sardegna, Tirreno e Stretto di Sicilia, per venti di direzione variabile sullo Ionio; leggermente ventilato anche nel resto del Paese. Mari: mossi o molto mossi quelli occidentali e il basso Ionio; da poco mossi a localmente mossi Adriatico e alto Ionio.
 
LE PREVISIONI PER DOMANI
 
Ci attende una domenica con tempo soleggiato: il cielo sarà in prevalenza sereno o poco nuvoloso su quasi tutte le regioni italiane. Soltanto su Liguria e Toscana potrà presentarsi fino a nuvoloso, ma comunque senza precipitazioni.
Da segnalare una residua nuvolosità lungo le Alpi, in Valle d’Aosta e Alto Adige, sulla Sardegna occidentale e sul basso versante tirrenico, in successivo diradamento.
 
Temperature minime in lieve rialzo al Nord-Ovest e in Sardegna, in calo al Centro-Sud e in Sicilia. Massime in sensibile aumento nelle regioni centro-settentrionali e in Sardegna, in lieve calo all’estremo Sud tra Calabria e Sicilia; caldo anomalo, con valori al di sopra della norma, per lo più compresi tra 22 e 27 gradi, ma con punte di 28-30 gradi su Sardegna, Sicilia e settori ionici.
Venti moderati o tesi di Maestrale sul Tirreno meridionale, al Sud e nelle Isole; di Libeccio sul Ligure meridionale e orientale; deboli altrove. Mari: mossi o localmente molto mossi i bacini di ponente, il Canale d’Otranto e lo Ionio al largo; calmi o poco mossi i restanti settori.
 
LE PREVISIONI PER LUNEDÌ
 
Giornata con assenza di precipitazioni e abbastanza soleggiata con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso. Al mattino nubi basse localmente compatte su Toscana, Umbria, Campania e Calabria tirrenica; qualche banco di nebbia in rapido dissolvimento lungo il Po e nelle aree interne del Lazio. In giornata qualche annuvolamento sparso a carattere variabile nelle Alpi orientali di confine, nelle zone interne della penisola e della Sardegna e nel nordest della Sicilia. In serata temporanei addensamenti anche tra Abruzzo, Molise e Gargano.
 
Temperature minime stazionarie o in lieve aumento; massime per lo più leggermente sopra la norma, comprese tra 21 e punte di 27-30 gradi in Calabria, Sicilia e Sardegna.
Venti localmente moderati di Maestrale su medio-basso Adriatico, basso Ionio, Tirreno centro-meridionale, Mare e Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia; venti deboli altrove. Fino a mossi i mari meridionali e quelli intorno alle Isole, per lo più poco mossi i restanti bacini.
 
 
È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.it
Per chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV”.

 
Leggi la notizia

Cronaca

Trapani e provincia, oltre 30 interventi dei Vigili del Fuoco in sole 4 ore ieri sera

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

#Maltempo, interessati di nuovo la città di Trapani, i Comuni di Mazara del Vallo e Castelvetrano.
Dalle 19 alle 23.30 di oggi, 31 interventi di soccorso effettuati dai #vigilidelfuoco: automobilisti in difficoltà, interventi in corso per allagamenti e prosciugamenti.
Rinforzi arrivati anche da Palermo e Caltanissetta.
Raddoppiato il dispositivo di soccorso della sede centrale. Istituita la Sala Crisi per l’emergenza maltempo al Comando provinciale di C.Da Milo
Ancora 15 interventi in coda: aggiornamento alle ore 23.30

Leggi la notizia

Meteo

Meteo – Allerta arancione per Sicilia Occidentale. Il bollettino della Protezione Civile

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

La Protezione Civile ha innalzato ad ARANCIONE lo stato di allerta meteo fino alla mezzanotte di stasera. Previste precipitazioni “da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori centro-occidentali, con quantitativi cumulati generalmente moderati, fino a localmente elevati sui settori centro-occidentali”.
Protezione Civile al 30 settembre 2022

Può interessare: Pantelleria, maltempo e allerte meteo: tutto quello che c’è da sapere e come comportarsi

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency