Segui i nostri social

Meteo

Meteo – Ancora maltempo sull’Italia: forti temporali e raffiche di vento

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

UNA NUOVA PERTURBAZIONE (LA N.5), A CARATTERE DI FRONTE FREDDO, HA RAGGIUNTO IL NORD E IL CENTRO ITALIA DOVE INSISTONO I TEMPORALI. IL SUO ARRIVO INNESCA INOLTRE UN DECISO RINFORZO DEI VENTI IN TUTTO IL PAESE CON RAFFICHE FINO A 70-80 KM/H
 
Una intensa perturbazione a carattere di fronte freddo (la n. 5 di settembre) ha raggiunto in queste ore le regioni centrali e settentrionali italiane, interessando maggiormente Nordest, Toscana, Umbria e Marche; il suo arrivo è accompagnato da un generale e deciso rinforzo del vento. L’estremo Sud risente invece degli ultimi effetti della perturbazione numero 4, responsabile dell’alluvione nelle Marche. La perturbazione in transito al Centro-Nord già nel corso del pomeriggio di oggi si allontanerà velocemente dal nostro Paese, ma gli intensi venti settentrionali che lo seguono determineranno un sensibile calo delle temperature su tutte le regioni, ponendo fine al caldo anomalo che abbiamo osservato fino a ieri in gran parte dell’Italia.
 
La giornata di domenica trascorrerà quindi con condizioni meteo generalmente buone – affermano i meteorologi di Meteo Expert -, venti in attenuazione e con un clima mattutino particolarmente fresco. Situazione di stabilità che ritroveremo anche nei primi giorni della prossima settimana quando un po’ di caldo oltre la norma dovrebbe interessare soltanto le due Isole maggiori.
 
 
 
PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
 
Al mattino tempo perturbato su Lombardia meridionale e orientale, Venezie, Emilia Romagna, Toscana e settori nord di Umbria e Marche, con precipitazioni diffuse, localmente intense e temporalesche, in particolare sull’Emilia Romagna. Piogge e temporali isolati nel sud della Campania, in Calabria, sulla Sicilia orientale e sul Salento. Schiarite nel resto del Paese. Nel pomeriggio tempo in miglioramento al Nord, salvo residui fenomeni in Romagna, Prealpi venete, Bresciano e Veronese; migliora anche in Toscana, su Campania, Sicilia e Puglia meridionale; piogge e rovesci residui su Marche, Umbria, zone interne di Abruzzo e Lazio, Calabria tirrenica.
Generale miglioramento alla sera.
Temperature in deciso calo, più marcato sulle regioni nord-orientali dove le massime resteranno in molti casi sotto i 20 gradi; valori in generale sotto la media al Centro-Nord. Ultimi picchi fino a 33-34 gradi nei settori ionici.
Venti: da moderati a forti su quasi tutte le regioni e sui bacini attorno alla Penisola. In prevalenza occidentali al Sud e sulle Isole, settentrionali al Centro-Nord. Raffiche fino a 70-90 km/h: di Bora sull’alto Adriatico e sulle Marche, di Maestrale sulla Sardegna. Föhn al Nordovest.
Mari mossi o molto mossi; fino ad agitati l’alto Adriatico, i mari di Corsica e Sardegna e il Tirreno centrale.
 
 
 
PREVISIONI PER DOMANI, DOMENICA 18 SETTEMBRE
 
Tempo generalmente soleggiato, con qualche annuvolamento di rilievo da segnalare solo su Alpi orientali, nord dell’Alto Adige e basso versante ionico della Calabria; nel resto del Paese cielo sereno o al più poco nuvoloso.
Temperature minime in calo anche sensibile: clima particolarmente fresco al primo mattino al Centro-Nord con valori intorno ai 10 °C. Temperature massime in rialzo su Alpi, Lombardia, Nord- Est, Toscana e Marche; in ulteriore diminuzione nel resto del Centro-Sud; valori quasi ovunque sotto la media e per lo più tra 20 e 25 °C con valori oltre fino a 26-27 in Calabria, Sicilia e Sardegna.
Venti in generale indebolimento, tranne fra basso Adriatico e alto Ionio deve insisterà un vento teso di Maestrale.
Mari: mossi o molto mossi i mari meridionali e quelli intorno alla Sardegna, in prevalenza poco mossi gli altri bacini.
 
 
 
PREVISIONI PER LUNEDÌ 19 SETTEMBRE
 
Tempo in gran parte soleggiato. Annuvolamenti sparsi su Liguria centro-orientale, Appennino settentrionale, regioni centrali tirreniche, Appennino marchigiano e Isole maggiori ma senza fenomeni di rilievo; tuttavia non è esclusa qualche breve e sporadica pioggia a ridosso dell’Appennino settentrionale.
Temperature minime in lieve calo al Sud e Sicilia, in lieve crescita al Centro-Nord; massime pomeridiane stazionarie o in leggero aumento con valori per lo più tra 22 e 26 gradi con punte di 27-28 gradi in Calabria, Sicilia e Sardegna.
Venti in generale deboli, salvo locali rinforzi da sud o sudest tra Ionio meridionale, Canale di Sicilia e Canale di Sardegna dove i mari risulteranno localmente un po’ mossi; poco mossi i restanti bacini.
 

È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.itPer chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV”

 
Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meteo

Allerta arancione a Pantelleria e tutta la Regione Siciliana. Il bollettino

Direttore

Pubblicato

il

L’allerta meteo in Sicilia si intensifica, interessando l’intera regione, Pantelleria e Isole Minori comprese. Così la criticità prevista sfocia nell’arancione.

Dalle prime ore di domani, martedì 29 novembre, si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento.


Ecco di seguito il testo integrale del bollettino.

Bollettino Protezione Civile 

Leggi la notizia

Meteo

Meteo, maltempo concede una tregua ma da domani nuova perturbazione per il Sud

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

SITUAZIONE METEO TRANQUILLA SULL’ITALIA FINO ALLA SERA, POI UN NUOVO PEGGIORAMENTO (PERTURBAZIONE N.10) PORTERÀ ANCORA PIOGGE, DEBOLI AL NORD E PIÙ INTENSE AL SUD (SOPRATTUTTO CALABRIA E SICILIA), TRA MARTEDÌ E MERCOLEDÌ. VENTI IN GENERALE RINFORZO
 
Il primo giorno della settimana si presenta tranquillo sotto l’aspetto meteorologico: infatti, nonostante un aumento della nuvolosità, che osserveremo soprattutto sulle regioni centro-settentrionali, fino a stasera (lunedì) in nessuna regione sono previste precipitazioni significative. L’aria più fresca affluita nel fine settimana si manifesta con temperature tipicamente tardo autunnali.
 
Sul Mediterraneo occidentale si sta però già formando una nuova area di bassa pressione, che martedì sposterà il suo centro nei pressi della Sicilia – affermano i meteorologi di Meteo Expert -, determinando un peggioramento del tempo sulle regioni meridionali (specialmente in Sicilia e sulla Calabria) e una nuova generale intensificazione dei venti. Mercoledì gli effetti di questa nuova perturbazione si avvertiranno ancora su molte aree del Sud e su parte delle regioni centrali adriatiche.
 
 
 
PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
 
Su tutte le regioni si osserverà una nuvolosità variabile, con tratti soleggiati più ampi e duraturi al Sud. Nel resto del Paese il cielo si presenterà più nuvoloso, con nubi localmente anche compatte, ma in generale senza precipitazioni di rilievo. Nel pomeriggio e in serata possibilità di deboli nevicate nel settore alpino orientale sopra 1000 metri circa. Tra la sera e la notte possibilità di rovesci isolati nell’estremo sud della Sardegna e sulla Sicilia sud occidentale; occasionali brevi piogge su Lazio settentrionale e bassa Toscana.
Temperature massime in diminuzione al Nord.
Venti in temporanea attenuazione. Nella seconda parte della giornata tendenza al moderato rinforzo dei venti da sudest attorno alla Sardegna e sul mar Ligure.
Mari: mossi il Canale di Sicilia e lo Ionio ed il basso Adriatico, con moto ondoso in attenuazione; da poco mossi a mossi i mari attorno alla Sardegna ed il Ligure; per lo più poco mossi tutti gli altri.
 
 
 
PREVISIONI PER DOMANI, MARTEDÌ 29 NOVEMBRE
 
Al Nord cielo molto nuvoloso o coperto e alcune deboli precipitazioni, sparse e intermittenti, nevose fin verso 900-1200 m. Fenomeni in esaurimento nella seconda parte della giornata. Al Centro nuvolosità variabile, con schiarite temporaneamente anche ampie tra Lazio, Abruzzo e Molise. Dalla sera tendenza a isolate piogge lungo le coste adriatiche. Al Sud e sulle Isole cielo da nuvoloso a coperto e tempo instabile, salvo schiarite in mattinata tra Campania, Basilicata e nord della Puglia. Piogge o rovesci più probabili su Calabria, Sicilia e Sardegna. Fenomeni localmente intensi a inizio giornata sul basso versante ionico.
Temperature minime quasi ovunque in leggero rialzo; massime stazionarie o in leggero calo e comprese tra 7 e 12 gradi al Nord, 11 e 16 gradi al Centro-Sud.
Venti da moderati a tesi in rotazione antioraria intorno al centro della bassa pressione posizionato a metà giornata nei pressi della Sicilia; intenso Scirocco sul mare Ionio.
Mari: moto ondoso in aumento su tutti i bacini nel corso della giornata. Entro sera si presenteranno quasi tutti mossi o molto mossi, fino ad agitati Mare e Canale di Sardegna.
 
 
 
PREVISIONI PER MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE
 
Al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e in Umbria nuvolosità variabile, con schiarite a tratti anche ampie, specie nel settore di Nordovest. Al mattino presenza di nebbie o strati bassi sulla val padana centro-occidentale.
Cielo da nuvoloso a coperto nelle restanti regioni, con piogge sparse o rovesci sulle regioni meridionali, sulla Sardegna orientale e sulla Sicilia tirrenica, più occasionalmente su Abruzzo e Molise, dove assumeranno carattere nevoso fin verso 1200 metri circa.
Temperature massime stazionarie o in leggero rialzo; massime comprese per lo più fra 8 e 12 gradi al Nord, 10-15 gradi al Centro, 13-18 gradi al Sud e Isole.
Ancora molto ventoso per venti da nord o nord-est, a parte il Maestrale sul Canale di Sicilia e lo Scirocco sull’alto Ionio.
Mari: molto mossi Ionio e canali delle Isole, mossi gli altri mari meridionali e i settori occidentali di Tirreno e Ligure, da poco mossi a localmente mossi i restanti bacini.
 

È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.it.
Per chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV” 
 
 

Leggi la notizia

Cronaca

Maltempo, Sicilia orientale in ginocchio: lunedì e martedì scuole chiuse in molti comuni | ELENCO

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Maltempo, domani scuole chiuse in molti comuni della Sicilia dopo i fenomeni estremi di oggi: le ordinanze dei Sindaci, nell’articolo di Peppe Caridi su Meteoweb.eu
 

 
 
Domani, Lunedì 28 Novembre 2022, le scuole rimarranno chiuse in molti comuni della Sicilia orientale a causa dei danni provocati dal maltempo di oggi, con il ciclone che sta flagellando il settore jonico dell’isola e soprattutto il siracusano.

  
 
Confezione batterie da 50 pz, in offerta fino al 27 NovembreOBI Italia
 
 
Di seguito l’elenco dei Comuni in cui le scuole rimarranno chiuse (aggiornato in tempo reale):

Siracusa
Pachino (Siracusa) – scuole chiuse anche martedì 29
PREVISIONI METEO
Previsioni Meteo: in settimana ancora forte maltempo al Sud, arriva il freddo al Centro/Nord

Il Comunicato del Comune di Siracusa
“In via precauzionale, al fine di svolgere sopralluoghi nei vari edifici, domani 28 novembre le scuole di ogni ordine e grado della città di Siracusa rimarranno chiuse. Per le scuole superiori di competenza provinciale, è stato sentito, altresì, il commissario del Libero Consorzio. Chiusi anche gli impianti pubblici sportivi, cimitero, parchi, Castello Maniace e Parco Archeologico della NEAPOLIS. A seguito di un vertice con la prefettura e i sindaci della provincia, si è convenuto che non ci sono le condizioni per una chiusura delle attività private. La chiusura resterà intesa fino al completamento delle verifiche tecniche di rito da parte degli Uffici Tecnici Comunali, confermando inoltre la sospensione di tutte le manifestazioni sportive e comunque fino al completamento delle verifiche“. Lo ha comunicato il Comune di Siracusa in un comunicato stampa ufficiale.

Il Comunicato del Comune di Pachino
“In ordine agli avvisi regionali di Protezione civile per il rischio meteo idrogeologico e idraulico che per il territorio del Comune di Pachino prevedono un livello di allerta arancione con fase di preallarme e, in considerazione delle attuali  condizioni meteo con pioggia e forti raffiche di vento, il sindaco di Pachino, Carmela Petralito, ha disposto, con propria ordinanza misure urgenti di immediata validità. Vengono chiusi il cimitero, le aree pubbliche provviste di alberatura ad alto fusto e, in via precauzionale e al fine di consentire un controllo di sicurezza sugli edifici e gli spazi, tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale sia per domani, sia per martedì 29 novembre“. Lo comunica il Comune di Pachino.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza