Segui i nostri social

Meteo

Meteo – Caldo in aumento al Centro-Sud: temperature intorno ai 40°

Redazione

Pubblicato

il

ANTICICLONE NORD AFRICANO SULL’ITALIA FINO A INIZIO LUGLIO. CALDO IN AUMENTO: SETTIMANA PROSSIMA SARÀ ROVENTE. AL CENTRO-SUD E SULLE ISOLE SI RISCHIA DI SUPERARE LA SOGLIA DEI 40 GRADI. FINE GIUGNO CON NOTTI TROPICALI, FORTE AFA E TEMPERATURE MAI SOTTO I 20 GRADI. MARTEDÌ FASE TEMPORALESCA AL NORD: TEMPERATURE IN SENSIBILE CALO AL NORD-OVEST E RISCHIO DI FENOMENI INTENSI

 

L’anticiclone nord-africano, dopo il temporaneo indebolimento degli ultimi due giorni, coinciso con una attenuazione della calura al Centro-Nord, torna da oggi a rafforzarsi ed estendersi fino alle regioni settentrionali. Notizie non buone quindi sul fronte del caldo e della siccità: l’alta pressione e la massa d’aria molto calda al suo interno – affermano i meteorologi di Meteo Expert -, dovrebbero insistere nell’area mediterranea almeno per l’intera settimana, quindi anche all’inizio di luglio. Ne conseguono quindi altri giorni con prevalente assenza di piogge e temperature in aumento verso picchi vicini o anche oltre i 40 gradi al Centro-Sud. Al Nord, dopo la nuova impennata tra oggi e domani, con punte di nuovo intorno ai 35 gradi soprattutto al Nordest, dovremmo registrare una nuova temporanea attenuazione del caldo intenso nella giornata di martedì. Una perturbazione dovrebbe infatti attraversare le Alpi e il Nord-Ovest causando una fase temporalesca anche in pianura e con fenomeni forti. Mercoledì l’aria meno calda potrebbe temporaneamente estendersi fino al Centro ma con cali contenuti, dell’ordine dei 2-3 gradi.

 

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE

 

Tempo prevalentemente soleggiato in tutta Italia con un po’ di nuvole fin dal mattino nelle Alpi occidentali e qualche velatura in transito nel corso della giornata sulla Sardegna, in serata anche sulle regioni centrali. Nelle ore più calde modesti annuvolamenti in sviluppo attorno ai rilievi alpini e appenninici, più consistenti su quelli piemontesi e valdostani dove non si escludono brevi e isolati rovesci o temporali di calore, in locale sconfinamento nel Torinese. Temperature massime quasi ovunque in aumento, eccetto sullo Ionio dove perderemo qualche grado; al Nord valori compresi tra 28 e 34 gradi, tra 30 e 38 al Centro-Sud, con picchi fino a 40 gradi sulle Isole. Venti deboli a regime di brezza, salvo locali rinforzi da est o sud-est intorno alla Sardegna e nel Canale di Sicilia. Mari: localmente mossi il Ligure occidentale, i bacini attorno alla Sardegna e il Canale di Sicilia; calmi o poco mossi gli altri.

 

PREVISIONI PER DOMANI, LUNEDÌ 27 GIUGNO

 

Tempo prevalentemente soleggiato e molto caldo in tutta Italia. Da segnalare qualche velatura passeggera in transito su parte del Centro-Sud, più densa e frequente sulla Sardegna, e la presenza di un po’ di nuvole a ridosso delle Alpi occidentali fin dal mattino con sviluppo di isolati rovesci o temporali nel pomeriggio.

Temperature in ulteriore aumento. Valori massimi ovunque compresi tra 29 e 38 gradi, con punte di 39-40 gradi nelle aree interne del Centro-Sud. Non si escludono picchi localmente anche superiori ai 40 nelle Isole. Caldo e afa anche di notte, con temperature minime all’alba per lo più non inferiori ai 20 gradi. Venti localmente fino a moderati di Scirocco sul medio e alto Adriatico e tra il Canale di Sicilia, il Tirreno occidentale e il basso Ligure; altrove prevarrà il regime delle brezze. Mari: localmente mossi Ligure, Tirreno settentrionale e occidentale e i canali delle Isole; per lo più poco mossi gli altri.

 

PREVISIONI PER MARTEDÌ 28 GIUGNO

 

Temporanea fase temporalesca al Nord per il transito di una perturbazione. Al mattino rovesci o temporali su Alpi occidentali, nord e ovest del Piemonte e Ponente ligure; qualche isolato rovescio non escluso anche sulle Alpi lombarde; tempo soleggiato altrove con solo delle velature, a tratti più dense in Sardegna e al Centro. Nel pomeriggio rovesci e temporali sparsi localmente anche forti al Nord-Ovest, Emilia occidentale e Alpi orientali, con fenomeni più localizzati in Liguria; cielo parzialmente nuvoloso o velato sul resto del Nord-Est e al Centro; maggiori schiarite al Sud e sulle Isole, ma sempre con delle velature di passaggio. Alla sera temporali concentrati su Alpi centro-orientali, est Lombardia e fascia pedemontana delle Venezie; tendenza a un miglioramento sul resto del Nord-Ovest e schiarite più ampie al Centro-Sud.

Temperature massime in sensibile calo al Nord-Ovest, con valori per lo più sotto i 30 gradi e localmente anche sotto i 25 gradi in Piemonte. In calo anche su Alpi orientali, Emilia Romagna, Toscana e ovest Sardegna, ma sempre con picchi di 35-37 gradi. Quasi stazionarie al Sud e in Sicilia con punte fino a 40 gradi e localmente anche oltre. Venti moderati di Maestrale su Mare e Canale di Sardegna, meridionali sul Tirreno occidentale; deboli a regime di brezza altrove. Mari: da mosso a molto mosso il Mare di Sardegna; localmente mossi gli altri mari più occidentali; calmi o poco mossi i restanti bacini.

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Meteo

Meteo – Riscio nubifragi al Nord e parte del Centro. Caldo intenso al Sud

Redazione

Pubblicato

il

NELLE PROSSIME ORE RISCHIO DI FORTI TEMPORALI CON NUBIFRAGI AL NORD E PARTE DEL CENTRO. CALDO INTENSO AL SUD E SICILIA CON PICCHI INTORNO AI 40 GRADI
L’attiva perturbazione proveniente dalla Francia che ieri ha raggiunto il Mediterraneo occidentale e le regioni nordoccidentali nel corso di oggi si sposterà lentamente verso sud est coinvolgendo anche il Centro e l’Italia nordorientale. Il sistema perturbato è preceduto da correnti molto calde sulla Sicilia e sulle regioni meridionali, associate alla temporanea espansione dell’anticiclone nord africano sul Mediterraneo centrale. Venerdì- affermano i meteorologi Meteo Expert – il tempo sarà ancora instabile soprattutto sul Nordest, sulla Lombardia orientale e su alcuni settori del Centro, mentre il tempo migliorerà a nordovest. Al Sud e in Sicilia- affermano i meteorologi Meteo Expert –  il sistema perturbato giungerà indebolito; tuttavia i venti di Maestrale che lo seguono porranno termine all’ondata di caldo entro la fine della giornata con gli ultimi picchi di caldo intenso sullo Ionio e nel sud della Sicilia. Nel fine settimana si ripristineranno condizioni di tempo complessivamente più stabile con caldo sopportabile.
LE PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
Al Sud e sulla Sicilia tempo estremamente caldo e prevalentemente soleggiato, nonostante alcune velature del cielo ad alta quota.
Sulle regioni centrali adriatiche e nel Lazio tempo inizialmente abbastanza soleggiato, ma con tendenza a passaggi nuvolosi a tratti anche estesi nel corso della giornata. Sulla Toscana e nel nord della Sardegna possibilità di rovesci o temporali specie nel pomeriggio. La sera tempo instabile anche sulle Marche settentrionali e in Umbria con alcuni rovesci o temporali che in tarda serata coinvolgeranno anche il Lazio centro-settentrionale.
Al Nord la nuvolosità sarà più densa con numerosi rovesci e temporali nell’arco della giornata, più diffusi tra pomeriggio e sera e con possibili fenomeni intensi, associati a grandine e colpi di vento.
Temperature massime in calo al Nord, sulla Toscana e in Sardegna, in ulteriore aumento e sensibilmente superiori alla norma al Sud e in Sicilia. Al Sud, sul Molise e sulla Sicilia picchi anche oltre i 40 gradi.
Venti: da deboli a localmente moderati meridionali intorno al settore peninsulare e alla Sicilia, in rotazione da nordovest sulla Sardegna dal pomeriggio; nelle aree temporalesche possibilità di forti raffiche. Mari: calmi o poco mossi Ionio, Tirreno sud-orientale e Adriatico meridionale; mossi gli altri, fino a localmente molto mosso il Tirreno centrale.
LE PREVISIONI PER VENERDÌ 19 AGOSTO
Al mattino nuvole in attenuazione su Piemonte e Ponente Ligure; qualche pioggia su Alpi centro-occidentali e ovest Lombardia; rovesci e temporali sparsi su est Lombardia, Nordest, Emilia, nord delle Marche, Toscana occidentale e nordovest della Sardegna; piogge più isolate e intermittenti in Romagna, sul medio Adriatico, Umbria, zone interne della Toscana, alto Lazio, Molise, Gargano e Irpinia; da poco a parzialmente nuvoloso all’estremo Sud. Nel pomeriggio ancora instabilità soprattutto su Alpi orientali, Appennino emiliano, Marche, Lazio e zone interne del Centro in genere; piogge e brevi rovesci ancora possibili su Veneto, alta Lombardia, Emilia Romagna, Puglia centrale, nordovest e zone interne della Sardegna. In serata ancora qualche pioggia sul Trentino alto Adige e il Cadore, locali rovesci tra l’interno del Lazio e le coste del medio Adriatico, qualche rovescio non escluso anche nel nord della Campania.
Temperature minime in calo al Centronord e Isole; massime in rialzo al Nordovest, in calo anche sensibile al Nordest e su gran parte delle altre regioni. Picchi di calo intenso resistono su Puglia meridionale, Ionio e sud della Sicilia.
Ventoso per venti di Maestrale sul Tirreno, sul medio Adriatico, in Calabria e nelle Isole, anche forte in Sardegna; Foehn nelle valli alpine occidentali. Mari: da poco mossi a mossi l’Adriatico e lo Ionio, da mossi a molto mossi gli altri bacini, anche agitato il Mare di Sardegna.
LE PREVISIONI PER SABATO 20 AGOSTO
Nuvolosità sparsa al mattino su Alpi centro-orientali, Friuli, Appennino centrale, Abruzzo, Molise, al Sud e nelle Isole, con qualche breve pioggia o rovescio su coste molisane, Gargano e nord della Sicilia. Più soleggiato altrove.
Nel pomeriggio ampie schiarite su gran parte del Centronord e in Sardegna; annuvolamenti possibili nelle Alpi e gran parte del Sud, ma con soltanto sporadici e brevi acquazzoni sui rilievi lombardi e nelle zone interne del Sud peninsulare.
Temperature in calo sia nelle minime che nelle massime al Sud e in Sicilia dove cessa ovunque il caldo intenso; massime in rialzo al Centronord e in Sardegna.
Ventoso per Maestrale al Sud e Isole, più intenso in Sardegna e nel Canale di Sicilia; un po’ di vento a tratti anche nelle Alpi e vicine zone pedemontane.
Mari: fino a molto mossi i mari meridionali e intorno alle Isole, mossi medio Adriatico, Tirreno centrale e basso Ligure, per lo più poco mossi i restanti bacini.
Leggi la notizia

Meteo

Meteo – Rischio nubifragi al Nord e caldo in aumento al Centro-Sud

Redazione

Pubblicato

il

PERTURBAZIONE IN AVVICINAMENTO: TEMPORALI ANCHE FORTI AL NORD E PARTE DEL CENTRO TRA OGGI E DOMANI CON RISCHIO NUBIFRAGI E CALDO INTENSO AL CENTRO-SUD. GIÀ DA GIOVEDÌ TEMPERATURE IN CALO
Una circolazione di bassa pressione in lento avvicinamento dalla Francia, tra oggi e domani dividerà in due l’Italia: il Centro e soprattutto il Sud sperimenteranno una breve ma intensa fiammata africana, con il termometro che – affermano i meteorologi Meteo Expert – sulle regioni meridionali e insulari, potrebbe localmente superare la soglia dei 40 gradi. Il Nord, per contro, si prepara ad un peggioramento del tempo, a causa della perturbazione associata (la n.4 di agosto), con i primi episodi di instabilità nel pomeriggio odierno al Nordovest. Tra la notte su giovedì e la giornata di venerdì tutta la struttura completerà il suo passaggio sulla penisola, con una fase di marcata instabilità atmosferica che coinvolgerà non solo le regioni settentrionali, ma in parte anche quelle centrali, mentre il Sud e le isole vedranno scarse precipitazioni. Attenzione perché, nell’arco delle prossime 48-60 ore, resta alto il rischio di fenomeni violenti, con possibili nubifragigrandinate e violente raffiche di vento. La massa d’aria più fresca alle spalle del fronte freddo, inoltre, interromperà l’ondata di caldo: giovedì su Toscana e Sardegna, entro le prime ore di sabato in tutto il Centro-Sud. Seguirà un weekend di tempo più stabile e con un caldo ovunque più sopportabile.
PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
Tempo soleggiato e molto caldo al Centro-Sud e sulle Isole, fatto salvo per estesi annuvolamenti a quote medio-alte sulla Sardegna e velature sulle regioni centrali.
Al Nordest cielo in prevalenza poco nuvoloso, ma con nubi in progressivo aumento dal pomeriggio a partire da ovest e dalle zone montuose; locali rovesci o temporali sull’Emilia occidentale.
Sul Nordovest cielo nuvoloso, con rovesci e temporali a carattere sparso, più probabili e insistenti in Piemonte e sulla Lombardia occidentale. Temperature: massime in calo sull’estremo Nordovest, in aumento altrove. Clima rovente al Centro-Sud, con valori anche superiori ai 35 gradi nelle zone interne della penisola e picchi prossimi a 40 gradi sulla Sicilia e sulla Sardegna centro-occidentale. Venti: moderati o tesi di Scirocco tra mar Ligure, Tirreno occidentale e settentrionale e attorno alla Sardegna. Altrove venti deboli, salvo raffiche nelle aree temporalesche del Nordovest. A fine giornata Scirocco in intensificazione nel resto del mar Tirreno e nel Canale di Sicilia. Mari: da poco mossi a mossi i bacini ad ovest della Penisola, fino a molto mossi quelli attorno alla Sardegna e il Tirreno centrale nella seconda parte della giornata. Calmi o poco mossi i restanti bacini.
PREVISIONI PER GIOVEDÌ 18 AGOSTO
Tempo prevalentemente soleggiato, nonostante velature del cielo ad alta quota, ed estremamente caldo al Sud e sulla Sicilia. Sulle regioni centrali adriatiche e nel Lazio tempo inizialmente soleggiato, con passaggi nuvolosi a tratti estesi nella seconda parte della giornata. Sulla Toscana e nel nord della Sardegna possibilità di rovesci o temporali specie nel pomeriggio. Verso sera tempo instabile anche sulle Marche settentrionali e in Umbria con alcuni rovesci o temporali che in tarda serata coinvolgeranno anche il Lazio centro-settentrionale.  Al Nord la nuvolosità sarà più densa e l’atmosfera marcatamente instabile con numerosi rovesci e temporali nell’arco della giornata, più diffusi tra pomeriggio e sera e con possibili fenomeni intensi, associati a grandine e colpi di vento.
Temperature: in aumento nei valori minimi quasi ovunque (tranne sul Nordovest). Valori diurni in calo al Nord, sull’alta Toscana e nell’ovest della Sardegna, in ulteriore aumento e sensibilmente superiori alla norma nel resto del Centro-Sud dove il clima sarà bollente. Al Sud, sul Molise e sulla Sicilia picchi anche oltre i 40 gradi. Venti: da deboli a localmente moderati meridionali intorno al settore peninsulare e alla Sicilia, in rotazione da ovest-nordovest sulla Sardegna; nelle aree temporalesche possibilità di forti raffiche. Mari: calmi o poco mossi Ionio, Tirreno sud-orientale e Adriatico meridionale; mossi gli altri.
PREVISIONI PER VENERDÌ 19 AGOSTO
Al Nord iniziale prevalenza di nuvole con piogge lungo le Alpi centro-orientali e qualche rovescio sull’Appennino emiliano. In giornata tendenza a schiarite sulla bassa Val Padana e in Liguria, ancora un po’ di instabilità nelle Alpi con locali rovesci nel pomeriggio su Alpi lombarde, Trentino Alto Adige, Prealpi venete e Friuli.
Al Centro nuvolosità variabile. Al mattino locali rovesci o temporali in Toscana, piogge isolate nel Lazio centrale e nelle Marche. Nel pomeriggio locali episodi si instabilità nelle zone interne, nelle Marche e in Abruzzo. Migliora in serata. Al Sud e nelle isole tempo nel complesso più soleggiato con temporanei addensamenti nelle zone interne, sul versante tirrenico, nel centronord della Puglia e nel nord della Sardegna; qualche breve pioggia sarà possibile al mattino nel nordovest della Sardegna, nel pomeriggio sui rilievi del Messinese.
Temperature: minime in calo al Nord e in Toscana, Umbria e Sardegna, in aumento al Sud; massime in rialzo al Nordovest, in calo anche sensibile al Nordest e su gran parte della penisola e delle isole; punte superiori ai 35 gradi resisteranno sulla Puglia meridionale, in tutto il settore ionico e nel sud della Sicilia con picchi intorno ai 40 gradi sulla Sicilia orientale. Ventoso per venti di Maestrale sul Tirreno, sul basso Adriatico, in Calabria e nelle Isole, anche forte in Sardegna; foehn nelle valli alpine occidentali. Mari: da poco mossi a localmente mossi l’Adriatico e lo Ionio, da mossi a molto mossi gli altri bacini, anche agitato il Mare di Sardegna.
È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.it Per chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV”.

Leggi la notizia

Meteo

Meteo – Nuova impennata delle temperature

Redazione

Pubblicato

il

NUOVA INCURSIONE DELL’ANTICICLONE AFRICANO: IMPENNATA DELLE TEMPERATURE AL CENTRO-SUD CON PICCHI VICINI AI 40 GRADI AL SUD E ISOLE. INTENSA PERTURBAZIONE IN ARRIVO DOMANI AL NORDOVEST, GIOVEDÌ COINVOLTI IL NORDEST E PARTE DEL CENTRO
Oggi (martedì) avrà inizio la nuova incursione dell’anticiclone africano verso il Mediterraneo centrale, breve ma caratterizzata da una decisa impennata delle temperature sulle nostre regioni centro-meridionali dove, tra domani e giovedì, torneranno molte punte intorno ai 35 gradi e picchi – affermano i meteorologi Meteo Expert – intorno ai 40 al Sud e nelle Isole maggiori. Il riscaldamento sarà favorito anche dalle correnti sciroccali che precedono una perturbazione (n. 4 del mese) in arrivo domani al Nordovest. Entro giovedì il sistema perturbato coinvolgerà anche il Nordest e parte delle regioni centrali, specie la Toscana; le conseguenti fasi instabili vedranno lo sviluppo di rovesci o temporali anche di forte intensità, con rischio grandine e raffiche di vento. L’avanzata del fronte instabile, con rotazione dei venti a Maestrale, farà affluire aria meno calda, con conseguente attenuazione della calura giovedì in Emilia, Toscana e nell’ovest della Sardegna, venerdì anche nel resto del Centro e sul basso Tirreno, entro sabato anche all’estremo Sud. Dopo un venerdì in cui una residua instabilità sarà per lo più concentrata nelle Alpi centro-orientali, sabato dovremmo ritornare a una situazione di stabilità diffusa favorita dal protendersi verso l’Europa dell’anticiclone delle Azzorre.
PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
In mattinata nuvolosità residua al Nord e al Sud, annuvolamenti in transito sulla Sicilia, qualche velatura sulla Sardegna. Per il resto cielo sereno o poco nuvoloso. In giornata, sull’insieme del Paese, tempo in prevalenza soleggiato. Temporanei e locali addensamenti in sviluppo attorno alle zone montuose, con occasionali brevi scrosci di pioggia nelle Alpi Marittime, lungo la dorsale adriatica dell’Appennino centrale e nelle Murge.
In serata nuvole in aumento all’estremo Nordovest, con i primi isolati rovesci o temporali nella notte su Valle d’Aosta, alto Piemonte e nordovest Lombardia.
Temperature: massime quasi stazionarie in Val Padana, sul medio e alto Adriatico, in Campania e nell’ovest della Sardegna, per lo più in aumento sul resto del Paese. Clima molto caldo al Sud e sulle Isole, specialmente in Sicilia con punte oltre i 35 gradi nel sudest dell’isola. Venti: localmente moderati meridionali al Sud e sui mari prospicienti, deboli altrove. Mari: fino a localmente mossi il Tirreno, quelli meridionali e intorno alle Isole.
PREVISIONI PER MERCOLEDÌ 17 AGOSTO
Giornata soleggiata e molto calda al Centrosud e nelle Isole, fatto salvo estesi annuvolamenti a quote medio-alte sulla Sardegna e occasionali temporali, nel pomeriggio, nel nordovest della Toscana.   Tempo inizialmente buono anche al Nordest, ma con nubi in progressivo aumento dal pomeriggio a partire da ovest e dalle zone montuose, con i primi locali rovesci sull’Emilia occidentale.
Al Nordovest nubi in aumento fin dal mattino, con qualche isolato rovescio o temporale sulla Liguria centrale, sull’alto Piemonte e nel nordovest lombardo. Tra pomeriggio e sera rovesci e temporali si propagheranno da sudovest verso nordest, coinvolgendo un pò tutti i settori di Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia. Rischio di fenomeni intensi, associati a grandine e forti raffiche di vento.
Temperature per lo più in aumento nelle minime; massime in calo all’estremo Nordovest, in ulteriore aumento altrove. Clima rovente al Centro-Sud, con valori anche oltre i 35 gradi nelle zone interne della Penisola e picchi intorno ai 40 gradi nell’interno della Sicilia e in Sardegna dove, l’ulteriore riscaldamento, sarà accentuato dallo Scirocco. Venti: moderati o tesi di Scirocco infatti soffieranno sui mari occidentali tra Ligure, Tirreno occidentale e settentrionale e in Sardegna. Altrove venti deboli. A fine giornata Scirocco in intensificazione anche nel resto del Tirreno e nel Canale di Sicilia. Mari: da poco mossi a mossi diverranno i bacini ad ovest della Penisola, fino a molto mossi quelli attorno alla Sardegna e il Tirreno centrale nella seconda parte della giornata. Calmi o poco mossi i restanti bacini.
PREVISIONI PER GIOVEDÌ 18 AGOSTO
Tempo ben soleggiato ed estremamente caldo al Sud e sulla Sicilia. Sulle regioni centrali adriatiche e nel Lazio tempo inizialmente soleggiato, ma con passaggi nuvolosi a tratti estesi nella seconda parte della giornata. Sulla Toscana possibilità di rovesci o temporali sin dal mattino. Nel pomeriggio-sera tempo instabile anche tra le Marche e l’Umbria.  Sulla Sardegna nuvolosità variabile, con qualche goccia di pioggia non esclusa.
Al Nord la nuvolosità sarà più densa e l’atmosfera marcatamente instabile. Rovesci e temporali saranno più numerosi e diffusi al mattino nell’area del Levante Ligure, su Emilia-Romagna e regioni di Nordest; a carattere più isolato su Valle d’Aosta, nord e ovest della Lombardia. Nel pomeriggio aumenta di nuovo il rischio di rovesci o temporali al Nordovest, in trasferimento la sera al Nordest, sull’Emilia-Romagna. In tutti i casi attenzione perché non escludiamo fenomeni intensi, associati a grandine.
Temperature: in aumento nei valori minimi quasi ovunque (tranne sul Nordovest). Valori diurni in calo al Nord, sull’alta Toscana e in Sardegna (specie sul lato occidentale), in ulteriore aumento e sensibilmente superiori alla norma nel resto del Centro-Sud dove il clima sarà bollente. Al Sud e sulla Sicilia picchi anche oltre i 40 gradi. Venti: da deboli a localmente moderati meridionali su mari e regioni centro-meridionali; nelle aree temporalesche possibilità di forti raffiche. Mari: calmi o poco mossi Ionio, basso Tirreno settore est e Adriatico meridionale; mossi gli altri.
È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.it Per chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV”.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cronaca30 minuti fa

Rogo a Pantelleria, il presidente del Parco Salvatore Gabriele: “ennesima sfida contro facinorosi e balordi”

Rogo a Pantelleria: dichiarazione di Salvatore Gabriele, Presidente dell’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria. “𝐐𝐮𝐞𝐬𝐭’𝐢𝐬𝐨𝐥𝐚 𝐚𝐩𝐩𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐧𝐞 𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐞 𝐧𝐨𝐢 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐞𝐧𝐝𝐞𝐫𝐞𝐦𝐨 𝐟𝐢𝐧𝐨 𝐢𝐧 𝐟𝐨𝐧𝐝𝐨 – 𝐡𝐚 𝐚𝐟𝐟𝐞𝐫𝐦𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐏𝐚𝐫𝐜𝐨 𝐍𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐈𝐬𝐨𝐥𝐚 𝐝𝐢 𝐏𝐚𝐧𝐭𝐞𝐥𝐥𝐞𝐫𝐢𝐚 𝗦𝗮𝗹𝘃𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗲 – 𝐨𝐠𝐠𝐢 𝐜𝐢 𝐭𝐫𝐨𝐯𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐢 𝐟𝐫𝐨𝐧𝐭𝐞 𝐚𝐥𝐥’𝐞𝐧𝐧𝐞𝐬𝐢𝐦𝐚 𝐬𝐟𝐢𝐝𝐚, 𝐜𝐡𝐞 𝐧𝐚𝐭𝐮𝐫𝐚𝐥𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐢𝐧𝐭𝐞𝐧𝐝𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐯𝐢𝐧𝐜𝐞𝐫𝐞, 𝐢𝐬𝐨𝐥𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐢 𝐟𝐚𝐜𝐢𝐧𝐨𝐫𝐨𝐬𝐢 𝐞 𝐢 𝐛𝐚𝐥𝐨𝐫𝐝𝐢 𝐜𝐡𝐞 𝐯𝐨𝐠𝐥𝐢𝐨𝐧𝐨 𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐬𝐨𝐭𝐭𝐨 𝐬𝐜𝐚𝐜𝐜𝐨 𝐢𝐥 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐢𝐭𝐨𝐫𝐢𝐨. 𝐄 𝐥𝐨 𝐟𝐚𝐫𝐞𝐦𝐨 𝐚𝐧𝐜𝐡𝐞 𝐠𝐫𝐚𝐳𝐢𝐞 𝐚𝐥 𝐠𝐫𝐚𝐧𝐝𝐞 𝐥𝐚𝐯𝐨𝐫𝐨 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐥𝐥𝐚𝐛𝐨𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜𝐨𝐧 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐜𝐨𝐥𝐨𝐫𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐢𝐧𝐭𝐞𝐧𝐝𝐨𝐧𝐨 𝐭𝐮𝐭𝐞𝐥𝐚𝐫𝐞 𝐞 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐫𝐯𝐚𝐫𝐞 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐩𝐫𝐞𝐳𝐢𝐨𝐬𝐨 𝐩𝐚𝐭𝐫𝐢𝐦𝐨𝐧𝐢𝐨. 𝐒𝐞𝐜𝐨𝐧𝐝𝐨 𝐥’𝐞𝐬𝐩𝐞𝐫𝐢𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐦𝐚𝐭𝐮𝐫𝐚𝐭𝐚 𝐢𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐚𝐧𝐧𝐢, 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐢𝐫𝐞 𝐜𝐡𝐞 𝐥𝐞 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐩𝐨𝐬𝐭𝐞 𝐢𝐧 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐫𝐚𝐩𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐭𝐚𝐧𝐨 𝐮𝐧𝐚 𝐩𝐫𝐨𝐯𝐚 𝐝𝐢 𝐜𝐚𝐩𝐚𝐜𝐢𝐭𝐚̀ 𝐞𝐝 𝐞𝐟𝐟𝐢𝐜𝐢𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐝𝐢 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐢 𝐩𝐞𝐳𝐳𝐢 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐒𝐭𝐚𝐭𝐨 𝐞 𝐝𝐢 𝐜𝐡𝐢 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚 𝐬𝐮𝐥 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐢𝐭𝐨𝐫𝐢𝐨. 𝐈𝐥 𝐫𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐥𝐨 𝐥𝐚𝐬𝐜𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐯𝐨𝐬𝐭𝐫𝐞 𝐯𝐚𝐥𝐮𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢, 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐚𝐩𝐞𝐯𝐨𝐥𝐞𝐳𝐳𝐚 𝐜𝐡𝐞 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐢𝐭𝐨𝐫𝐢𝐨 𝐯𝐚 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐫𝐯𝐚𝐭𝐨 𝐝𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐨 𝐞 𝐝𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢. 𝐈𝐨 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐨 𝐯𝐢𝐯𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 – 𝐜𝐨𝐧𝐜𝐥𝐮𝐝𝐞 𝐢𝐥 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞𝐧𝐭𝐞 – 𝐜𝐡𝐞 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐢𝐧𝐝𝐚𝐠𝐢𝐧𝐢 𝐬𝐢 𝐫𝐢𝐞𝐬𝐜𝐚 𝐚 𝐫𝐢𝐬𝐚𝐥𝐢𝐫𝐞 𝐚𝐢 𝐜𝐨𝐥𝐩𝐞𝐯𝐨𝐥𝐢 𝐝𝐢 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐞𝐧𝐧𝐞𝐬𝐢𝐦𝐨, 𝐯𝐞𝐫𝐠𝐨𝐠𝐧𝐨𝐬𝐨 𝐚𝐭𝐭𝐨, 𝐩𝐞𝐫𝐜𝐡𝐞̀ 𝐛𝐢𝐬𝐨𝐠𝐧𝐚 𝐢𝐬𝐨𝐥𝐚𝐫𝐞, 𝐜𝐨𝐧 𝐟𝐞𝐫𝐦𝐞𝐳𝐳𝐚, 𝐜𝐡𝐢 𝐢𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐢𝐭𝐨𝐫𝐢𝐨 𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚 𝐝𝐢 𝐜𝐫𝐞𝐚𝐫𝐞 𝐬𝐢𝐭𝐮𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐠𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞. 𝐑𝐢𝐧𝐠𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐨 𝐬𝐟𝐨𝐫𝐳𝐨 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐨 𝐞 𝐫𝐞𝐬𝐭𝐞𝐫𝐞𝐦𝐨 𝐯𝐢𝐠𝐢𝐥𝐢 𝐢𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐞 𝐨𝐫𝐞, 𝐢𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐢, 𝐜𝐨𝐬𝐢̀ 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐟𝐚𝐭𝐭𝐨 𝐟𝐢𝐧𝐨𝐫𝐚 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐠𝐥𝐢 𝐬𝐭𝐫𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐚 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐨𝐬𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐜𝐨𝐧𝐠𝐢𝐮𝐫𝐚𝐫𝐞 𝐞𝐩𝐢𝐬𝐨𝐝𝐢 𝐬𝐢𝐦𝐢𝐥𝐢”. 𝘓’𝘪𝘴𝘰𝘭𝘢 𝘥𝘪 𝘗𝘢𝘯𝘵𝘦𝘭𝘭𝘦𝘳𝘪𝘢 𝘦̀ 𝘴𝘵𝘢𝘵𝘢 𝘧𝘦𝘳𝘪𝘵𝘢, 𝘥𝘢 𝘶𝘯 𝘪𝘯𝘤𝘦𝘯𝘥𝘪𝘰 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘪𝘵𝘰 𝘪𝘯 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘱𝘶𝘯𝘵𝘪 𝘴𝘶𝘭 𝘷𝘦𝘳𝘴𝘢𝘯𝘵𝘦 𝘯𝘰𝘳𝘥 𝘦𝘴𝘵 𝘥𝘦𝘭𝘭’𝘪𝘴𝘰𝘭𝘢, 𝘪𝘯 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘳𝘢𝘥𝘢 𝘎𝘢𝘥𝘪𝘳 𝘦 𝘻𝘰𝘯𝘦 𝘭𝘪𝘮𝘪𝘵𝘳𝘰𝘧𝘦, 𝘤𝘩𝘦 𝘩𝘢 𝘥𝘦𝘷𝘢𝘴𝘵𝘢𝘵𝘰 𝘤𝘪𝘳𝘤𝘢 100 𝘦𝘵𝘵𝘢𝘳𝘪 𝘥𝘪 𝘮𝘢𝘤𝘤𝘩𝘪𝘢 𝘮𝘦𝘥𝘪𝘵𝘦𝘳𝘳𝘢𝘯𝘦𝘢, 𝘭𝘢𝘮𝘣𝘦𝘯𝘥𝘰 𝘢𝘭𝘤𝘶𝘯𝘦 𝘢𝘣𝘪𝘵𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘦 𝘤𝘰𝘴𝘵𝘳𝘪𝘯𝘨𝘦𝘯𝘥𝘰 𝘢𝘭𝘭’𝘦𝘷𝘢𝘲𝘶𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘳𝘦𝘴𝘪𝘥𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘦 𝘵𝘶𝘳𝘪𝘴𝘵𝘪. 𝘐𝘭 𝘗𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘗𝘢𝘳𝘤𝘰 𝘕𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘪 𝘗𝘢𝘯𝘵𝘦𝘭𝘭𝘦𝘳𝘪𝘢, 𝘪𝘯𝘵𝘦𝘳𝘷𝘦𝘯𝘶𝘵𝘰 𝘴𝘶𝘣𝘪𝘵𝘰 𝘴𝘶𝘭 𝘱𝘰𝘴𝘵𝘰, 𝘩𝘢 𝘱𝘰𝘵𝘶𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘯𝘴𝘵𝘢𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪 𝘥𝘢𝘯𝘯𝘪, 𝘮𝘢 𝘨𝘳𝘢𝘻𝘪𝘦 𝘢𝘭 𝘭𝘢𝘷𝘰𝘳𝘰 𝘪𝘯𝘤𝘦𝘴𝘴𝘢𝘯𝘵𝘦 𝘥𝘦𝘪 𝘍𝘰𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘭𝘪, 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘗𝘳𝘰𝘵𝘦𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘤𝘪𝘷𝘪𝘭𝘦, 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘊𝘳𝘰𝘤𝘦 𝘙𝘰𝘴𝘴𝘢, 𝘥𝘦𝘭 𝘊𝘰𝘮𝘶𝘯𝘦, 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘊𝘢𝘱𝘪𝘵𝘢𝘯𝘦𝘳𝘪𝘢 𝘥𝘪 𝘗𝘰𝘳𝘵𝘰, 𝘥𝘦𝘪 𝘊𝘢𝘳𝘢𝘣𝘪𝘯𝘪𝘦𝘳𝘪 𝘍𝘰𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘭𝘪, 𝘥𝘦𝘪 𝘵𝘢𝘯𝘵𝘪 𝘷𝘰𝘭𝘰𝘯𝘵𝘢𝘳𝘪, 𝘪𝘭 𝘳𝘰𝘨𝘰 𝘦̀ 𝘴𝘵𝘢𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘦𝘯𝘶𝘵𝘰.  𝘐 𝘊𝘢𝘯𝘢𝘥𝘢𝘪𝘳, 𝘢𝘭𝘭’𝘢𝘭𝘣𝘢 𝘥𝘪 𝘰𝘨𝘨𝘪, 𝘩𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘥𝘦𝘧𝘪𝘯𝘵𝘪𝘷𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘥𝘰𝘮𝘢𝘵𝘰 𝘭’𝘪𝘯𝘤𝘦𝘯𝘥𝘪𝘰, 𝘴𝘤𝘰𝘯𝘨𝘪𝘶𝘳𝘢𝘯𝘥𝘰 𝘱𝘦𝘳𝘪𝘤𝘰𝘭𝘪 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘨𝘳𝘢𝘯𝘥𝘪. 𝘈𝘥𝘦𝘴𝘴𝘰 𝘦̀ 𝘪𝘭 𝘮𝘰𝘮𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘥𝘪 𝘷𝘢𝘭𝘶𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪 𝘥𝘢𝘯𝘯𝘪, 𝘤𝘶𝘳𝘢𝘳𝘦 𝘭𝘦 𝘧𝘦𝘳𝘪𝘵𝘦, 𝘮𝘢 𝘴𝘰𝘱𝘳𝘢𝘵𝘵𝘶𝘵𝘵𝘰 𝘢𝘤𝘤𝘦𝘳𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘤𝘰𝘯 𝘧𝘦𝘳𝘮𝘦𝘻𝘻𝘢 𝘰𝘨𝘯𝘪 𝘳𝘦𝘴𝘱𝘰𝘯𝘴𝘢𝘣𝘪𝘭𝘪𝘵𝘢̀.

Cronaca4 ore fa

Pantelleria, domato l’incendio. Ben 130 ettari di isola andati in fumo

E’ stato completamente domato l’incendio accorso ieri sera, inziando da Kuddia Catalana, per poi spingersi a ala Cinque Denti, Gadir...

Cronaca5 ore fa

Pantelleria, Cappadona e Venuti (PD): forte condanna per il grave incendio

“Il Partito Democratico – Circolo di Pantelleria esprime forte condanna per il grave incendio che ha colpito nelle scorse ore...

Cronaca6 ore fa

Pantelleria – Incendio, 30 turisti evacuati dalla Guardia Costiera – Video

Tutte le forze sono state impegnate nell’incendio di ieri sera, per domare le fiamme e portare in salvo la popolazione....

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency