Segui i nostri social

Cronaca

Marsala, ruba profumi da negozio: denunciato dai Carabinieri 46enne

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala hanno denunciato un
soggetto classe 76 per furto aggravato di merce presso un’attività commerciale.
I militari dell’Arma, allertati dal titolare dell’attività, si mettevano sulle tracce dell’uomo ben
descritto dal richiedente che dichiarava di aver subito un furto di merce.
Dopo pochi minuti lo rintracciavano a piedi nei pressi del Lungomare Boeo e mentre lo
avvicinavano lo stesso accennava una fuga durata solo pochi metri.
Sottoposto a perquisizione personale veniva sorpreso in possesso di 2 profumi del valore
di 100 euro presumibilmente sottratti da un negozio poco distante.
La merce veniva restituita dai Carabinieri all’avente diritto mentre l’uomo, nato a Palermo
ma da sempre residente a Marsala veniva deferito all’A.G.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

Stromboli, in corso attività della Guardia Costiera per fronteggiare l’emergenza. VIDEO

Direttore

Pubblicato

il

Sono in corso l’attività operativa della #GuardiaCostiera, nell’ambito del dispositivo di Protezione Civile attivato per fronteggiare l’emergenza.

Al primo pattugliamento via mare e via terra, per verificare operatività dei porti e stato delle zone interessate, svolto della Guardia  Costiera di Lipari, è seguita quella condotta dall’alto ad opera dell’aereo “Manta” ATR 42 della Base Aeromobili di Catania.
Le immagini dall’alto

Fonte: Corpo delle Capitanerie di Porto

Leggi la notizia

Cronaca

Palermo, auto diventa sala parto: donna partorisce in strada davanti agli altri figli

Direttore

Pubblicato

il

Era diretta in auto a scuola per accompagnare i tre figlioletti, quando, ad un certo punto, ha capito che qualcosa non andava: era in procinto di partorire.
Decideva, così di cambiare destinazione, per raggiungere la clinica Triolo. La ventottenne è riuscita a chiedere soccorso ai medici, mentre le contrazioni si sono ravvicinate al punto di farla partorire subitaneamente, per strada.
Spettatori della singolare ma anche emozionante scena i figli della palermitana che gioiosi hanno manifestato subito calore al fratellino appena arrivato.
  
  
“Il piccolo sta bene. I neonatologi si sono presi subito cura del bimbo – dice Luigi Triolo responsabile del reparto di ostetricia e ginecologia della clinica Triolo Zancla dove si trova adesso ricoverata la donna – La donna durante il tragitto da casa a scuola ha avuto dei piccoli dolori e subito a compreso che aveva bisogno di aiuto. Una decisione saggia che ha consentito ai medici di arrivare in tempo e soccorrere la donna anche se in auto. Sono episodi che si verificano. Abbiamo già visitato la mamma e per lei non ci sono state complicazioni. Mamma e bimbo stanno bene“.

Leggi la notizia

Economia

Segretario Ugl di Catania a colloquio con ministro delle Imprese Urso: maggiore attenzione per la realtà produttiva etnea

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Posta in arrivo
 
 
 
 

U. G. L. Catania – Ufficio stampa
11:53 (38 minuti fa) 
 

a Catania

 
 
 

 

Chiesta maggiore attenzione per la realtà produttiva etnea ed espresso apprezzamento per il salvataggio della Lukoil

Il segretario territoriale della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci, alla presenza del senatore Salvo Pogliese, ha incontrato il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, presente nei giorni scorsi a Catania in occasione di un evento politico. Nel corso del breve colloquio, l’esponente sindacale ha chiesto ad Urso maggiore attenzione nei confronti della realtà produttiva catanese ed in particolare per la Zona industriale di Catania che esprime enormi potenzialità per l’attrazione continua di importanti investimenti, ma che ha ancora tante problematiche da risolvere anche con l’aiuto del Governo nazionale. Il segretario Musumeci, nell’occasione, ha voluto anche ringraziare il componente dell’Esecutivo Meloni, per l’impegno che ha già profuso e sta continuando a mettere in campo per il salvataggio della Isab Lukoil di Siracusa. Questione che interessa direttamente anche il territorio di Catania, considerato che numerosi lavoratori e diverse aziende catanesi operano all’interno dello stabilimento di Priolo Gargallo e che la presenza di un’azienda di questa portata rappresenta un importante riflesso sull’economia locale. Infine, il vertice della Ugl etnea si è detto fiducioso rispetto alle politiche attuate dal Governo nazionale sulla criticità del caro energia ed ha ribadito al ministro Urso la necessità che sia mantenuta alta la guardia per venire incontro alle esigenze non solo di chi nel contesto territoriale di Catania fa impresa, ma anche dei tanti lavoratori che tengono vivo il tessuto produttivo locale.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza