Segui i nostri social

Sport

La Monte Erice punta sulla… sicurezza Lavori quasi ultimati sul percorso della Cronoscalata

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

La Monte Erice punta sulla… sicurezza Lavori quasi ultimati sul percorso della Cronoscalata

TRAPANI, 11 APRILE 2024. Lavori in corso alla Monte Erice. Gli addetti alla Cronoscalata, prima prova del campionato Supersalita in programma dal 25 al 28 aprile fra Trapani, Valderice ed Erice e organizzata dall’Automobile Club Trapani, sono alle prese con tutti gli adempimenti previsti per quanto riguarda la sicurezza. Il personale, infatti, ha cominciato la posa in opera di tutte le protezioni necessarie a garantire la sicurezza dei piloti. Si è cominciato con le pile di gomme e si è proseguiti con i balloni di paglia, ricoperti successivamente da più strati di pellicola, rigorosamente “tricolore” in onore al nuovo campionato Supersalita, con l’obiettivo di evitare lo sbriciolamento della paglia stessa. “Siamo al lavoro per questa edizione della Monte Erice e il nostro obiettivo è quello di creare situazioni agevoli per i piloti” spiega Fabrizio Fondacci, il direttore della gara, mentre Giovanni Pellegrino, il presidente dell’Automobile Club Trapani, tiene a sottolineare come “i preparativi per la gara procedono in armonia – afferma -, tenendo conto di tutte le varie fasi di preparazione alla gara. Abbiamo appena approvato il regolamento relativo alle auto moderne e tutto va per il vesto giusto.
Dal punto di vista operativo, la squadra è guidata dal direttore di gara Fabrizio Fondacci, ma voglio lodare l’impegno di tutti coloro che gravitano attorno al mondo della Monte Erice. E il motivo è semplice, perché la macchina organizzativa vive grazie a un sincronismo perfetto, grazie al quale tutti sono indispensabili per la buona riuscita della nostra gara”.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura

Trapani Arabian Horse Cup 2024: l’eleganza dei cavalli arabi

Redazione

Pubblicato

il

 
Trapani, 16 maggio 2024 –  L’attesa è finita. Sta per iniziare la nuova edizione della “Trapani Arabian Horse Cup”. Questo prestigioso evento equestre, organizzato dal Nuovo Gruppo Equestre Monte Erice sotto la guida di Antonio Culcasi e con il patrocinio del Comune di Trapani, si terrà nell’arenile antistante Piazza Vittorio Emanuele, trasformando il cuore della città in un palcoscenico d’eccezione per una competizione di altissimo livello.

A partire da sabato 18 maggio alle 10:30, novanta purosangue arabi, provenienti da rinomati allevamenti nazionali e internazionali selezionati con cura, si sfideranno in una competizione suddivisa in sedici categorie. Una giuria di alto livello, composta da esperti garantirà una valutazione accurata e imparziale dei partecipanti.

Le sfilate si concluderanno domenica 19 maggio. Oltre alle gare, sarà allestito un village nel parcheggio di Piazza Vittorio Emanuele, che diventerà un punto di incontro per appassionati e curiosi.

La manifestazione, promossa dall’Associazione Nazionale Italiana Cavallo Arabo e affiliata all’ECAHO (European Conference for Arabian Horse Organization), celebra la cultura e la tradizione legate al cavallo arabo, che da secoli affascina con la sua grazia e il suo spirito indomito

Per ulteriori dettagli sulle categorie, le regole di partecipazione e i premi in palio, è possibile  consultare il regolamento completo sul sito www.ecaho.org.

Leggi la notizia

Sport

Gangi teatro del raduno Scuderia Ferrari Club Palermo: bolidi fragorosi tra i vicoli del borgo

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

A GANGI, RADUNO DELLA SCUDERIA FERRARI CLUB PALERMO, TOUR PER I VICOLI DEL BORGO PIU’ BELLO D’ITALIA (2014)

Gangi si tinge di rosso e per un giorno diventa Capitale delle Ferrari. Il borgo madonita, domenica scorsa, ha ospitato le splendide rosse della Scuderia Ferrari Club Palermo. Un corteo di vetture sportive ha sfilato per le strade cittadine sostando nella piazza principale del paese.

Tanta la curiosità degli appassionati del “Cavallino rampante” che hanno potuto ammirare le vetture parcheggiate in piazza del Popolo. Dopo l’accoglienza, curata dal sindaco Giuseppe Ferrarello, i ferraristi sono stati accompagnati per una visita della città tra la chiesa di San Paolo, palazzo Bongiorno, la Torre dei Ventimiglia, la chiesa Madre e la cripta dei preti imbalsamati per finire il tour con la visita del polo museale di palazzo Sgadari.

“Ringrazio il club Ferrari di Palermo e il suo presidente Pietro Purpura – ha detto il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello – per aver scelto Gangi come metà del loro giro in Sicilia, in un clima di festa e grande partecipazione è stata una occasione per far conoscere Gangi e le sue bellezze artistiche ed architettoniche”. 

Il presidente della “Scuderia Ferrari Club di Palermo Pietro Purpura, nel ringraziare per l’accoglienza ricevuta, ha detto: “Gangi è un paese meraviglioso, la cura del bello e della pulizia sono davvero incredibili, una Sicilia nascosta che merita di essere visita

Leggi la notizia

Sociale

Pantelleria, 14 maggio al via “Corsa contro la fame” organizzata dall’Istituto Superiore Almanza

Redazione

Pubblicato

il

Progetto “Corsa contro la fame”

Martedì 14 maggio 2024, dalle 09:00 alle 12:00, avrà luogo “La Corsa Solidale”, evento conclusivo del Progetto didattico “Corsa contro la fame”

Dopo l’esperienza dello scorso anno scolastico, anche per l’anno in corso la nostra istituzione scolastica ha aderito al progetto “La Corsa contro la Fame”. Il progetto, completamente gratuito, aperto a scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, viene promosso da “Azione contro la Fame”, organizzazione umanitaria internazionale che opera da oltre 40 anni nella cooperazione e lega sport e solidarietà con l’obiettivo di responsabilizzare le studentesse e gli studenti, andando ad arricchire le loro competenze legate all’Educazione civica, come richiesto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Ogni anno il tema della fame viene legato ad una nazione e a delle cause diverse; per il 2024 il Paese è il Bangladesh. Attraverso video, attività interattive e momenti di riflessione, le alunne e gli alunni delle classi seconde della Scuola Secondaria di primo grado e dell’Istituto Superiore sono stati coinvolti dagli esperti del progetto, che hanno portato in classe testimonianze di loro coetanei che vivono in contesti di guerra, di povertà e di cambiamenti climatici.

Conclusa la fase didattica, le stesse classi “sono state coinvolte attivamente”, grazie al Passaporto Solidale, uno strumento attraverso il quale dovranno raggiungere l’obiettivo di sensibilizzare, a loro volta, parenti e conoscenti sugli argomenti trattati in classe. Una sezione del passaporto è dedicata inoltre alle promesse di donazione, che impegnano ciascuna persona sensibilizzata (amici, parenti, docenti, personale ATA….) a versare una somma per ogni giro di corsa che la studentessa o lo studente riuscirà a percorre il giorno dell’evento finale chiamato “La Corsa Solidale”.

Martedì 14 maggio 2024, dalle 09:00 alle 12:00, avrà luogo “La Corsa Solidale”, evento conclusivo del Progetto didattico “Corsa contro la fame”.

La “Corsa Solidale” è un evento sportivo inclusivo e non competitivo, che permetterà a ragazzi e ragazze di divenire agenti del cambiamento e di mettere a disposizione le proprie energie e il proprio tempo a sostegno di una causa sociale. È prevista una corsa/camminata in località Bue Marino – San Leonardo, lungo un percorso prestabilito, alla quale parteciperanno le studentesse e gli studenti delle classi seconde della Scuola Secondaria di primo grado e delle classi seconde dell’Istituto Superiore. Nei giorni successivi all’evento finale “La Corsa Solidale”, le ragazze ed i ragazzi torneranno dai propri “sponsor” per raccogliere le promesse di donazione in base ai risultati che avranno ottenuto individualmente.

La realizzazione dell’evento conclusivo sarà curata dal gruppo di docenti che ha seguito, via via, le varie fasi del percorso formativo: la Prof.ssa Graziella Napoli, Coordinatrice del progetto per la nostra scuola, il Prof. Giuseppe Bernardo, la Prof.ssa Antonina Barbera, il Prof. Sergio Di Giuseppe, la Prof.ssa Daniela Silvia, la Prof.ssa Angelica Siragusa.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza