Segui i nostri social

Attualità

Escursioni estive, i consigli del Soccorso Alpino per evitare incidenti

Redazione

Pubblicato

-

La disgrazia di ieri a Marettimo, dove un escursionista bergamasco di 57 anni ha perso la vita scivolando in una scarpata di 80 metri, è solo il più tragico di una serie di incidenti avvenuti negli ultimi tre mesi in Sicilia e nelle isole minori siciliane. Episodi che hanno avuto come vittime turisti italiani e stranieri e che, essendosi verificati in ambienti impervi, hanno richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano in sinergia con l’82° Csar dell’Aeronautica Militare e il IV Reparto Volo della Polizia di Stato, il SAGF e le CCOO 118.

Mozia, la riserva naturale integrata dello Zingaro, Alicudi, Salina, Panarea, Marettimo, Erice, Cassibile, Etna, sono le aree di intervento ove è stato necessario l’intervento di soccorso del sistema urgenza/emergenza.

soccorso alpino elicottero

Per ridurre al minimo i rischi durante le escursioni in ambiente impervio, sia esso in montagna o in un’isola, il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano ricorda come sia importante affrontarle con responsabilità, consapevolezza ed attenzione, seguendo alcuni semplici accorgimenti.

 

Durante la stagione estiva, in particolare alle nostre latitudini, i rischi di disidratazione, colpi di sole e di calore, affaticamento sono frequenti. Per questo, è necessario affrontare le escursioni con un’adeguata scorta di acqua e abbigliamento tecnico traspirante, evitando di affaticarsi nelle ore più calde della giornata.

Anche se d’estate, controlliamo il meteo nei giorni precedenti e nel giorno dell’escursione. In caso di improvvisi temporali e di pericolo di fulmini, teniamoci lontani da rocce appuntite, condutture elettriche e metalliche, alberi o rupi isolate, mantenendo distanti da noi gli oggetti metallici. Evitiamo di uscire da soli e sempre comunichiamo ai familiari o al gestore dell’alloggio il percorso che si intende intraprendere e la zona di attività, calcolando bene il tempo di percorrenza in andata e ritorno. Per le escursioni notturne è fondamentale conoscere perfettamente i sentieri che si intendono percorrere e dotarsi di sistemi d’illuminazione funzionanti e affidabili, come lampade frontali con batterie di ricambio (da evitare la lampada del telefonino). Impariamo ad utilizzare il GPS, anche quello degli smartphone e relative applicazioni tra le quali ricordiamo con GeoResQ, che fornisce un servizio di geolocalizzazione e di inoltro delle richieste di soccorso, dedicato a chi frequenta la montagna, gestito dal CNSAS e promosso dal CAI.

 

In caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti impervi, in grotta e gole fluviali o in caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Il NUE112 trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il SASS.

Attualità

Vigili del Fuoco, bando di concorso per 350 posti

Direttore

Pubblicato

il

Con decreto del Ministero dell’Interno del 12 giugno 2024, è indetto concorso, che mette a disposizione 350 posti per la qualifica di vigile del fuoco.

La domanda di partecipazione deve essere compilata, entro il 20 luglio 2024, utilizzando la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it, seguendo le istruzioni specificate.

Mentre il 10 settembre, sul portale unico del reclutamento www.InPA.gov.it e sul sito del Dipartimento dei vigili del fuoco, saranno comunicate le modalità di esecuzione della prova di preselezione.

Per partecipare

Per poter partecipare al concorso i candidati non devono avere superato i 26 anni di età e aver conseguito il diploma di scuola superiore.

Di seguito il  bando-vigili-fuoco

Leggi la notizia

Attualità

Pantelleria – Comune, 21 giugno fermi servizi informatici. Uffici non del tutto operativi

Direttore

Pubblicato

il

Il Comune di Pantelleria, il giorno venerdì 21 giugno, dovrà fermare i servizi informatici dei gli uffici.
Peranto ecco cosa si potrà fare e cosa no

Leggi la notizia

Attualità

Guardia Costiera, al via concorso di ferma per 56 posti. I dettagli

Direttore

Pubblicato

il

Partecipa al Concorso Straordinario VFP4, è on-line il bando per 56 posti da Volontario in Ferma Prefissata Quadriennale, di cui 6 nella componente aeromobili della Guardia Costiera! Hai tempo fino al 10 luglio per presentare la domanda, non perdere l’occasione!

Clicca qui
https://concorsi.difesa.it/mm/vfp4/Straordinari/2024/Pagine/home.aspx

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza