Segui i nostri social

cronaca

Armao in Senato su insularità, istanze comuni siciliani e zone franche montane

Redazione

Pubblicato

il

Ieri, il Vicepresidente ed Assessore all’Economia della Regione Siciliana, Gaetano Armao, è intervenuto in audizione presso le Commissioni congiunte bilancio del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, nell’ambito delle audizioni preliminari all’esame del disegno di Legge di Bilancio per il 2022.

Il tema della condizione dell’Insularità – ha dichiarato il Vicepresidente Armao nel corso dell’audizione – vede oggi il Parlamento ed il governo molto attivi, non solo nella Introduzione della suddetta condizione nel ddl infrastrutture ma anche nel disegno di legge costituzionale, già approvato dal Senato e che ora passerà alla Camera, con un’integrazione all’articolo 119 che prevede un riconoscimento a fronte di questi costi, che ammontano a oltre 6 miliardi per la Sicilia e circa 9 miliardi e mezzo per la Sardegna. A fronte quindi di 16 miliardi di costi verrebbe riconosciuto un concorso di 100 milioni alla Sicilia 100 milioni alla Sardegna che però risulterebbero del tutto insufficienti. Di certo rappresenterebbero un primo gesto di riconoscimento della tassa occulta che i cittadini insulari d’Italia sono chiamati a pagare, ma chiederemmo una forma di riconoscimento più consistente sul piano finanziario. Tra l’altro per quanto riguarda nello specifico la Regione Siciliana, la Commissione paritetica, giusta norma  approvata lo scorso anno in legge di bilancio, ha già approvato la quantificazione dei costi che sono quindi adesso oggettivati e pertanto determinano delle refluenze significative e certe per cui 100 milioni rispetto a 6 miliardi rappresenterebbe un  concorso minimale e probabilmente con costituirebbe un segnale di consistente attenzione nel tema.

“La situazione dei comuni siciliani è da qualche tempo oggetto di un confronto istituzionale ed è di poche settimane fa l’iniziativa che ha visto oltre 200 sindaci siciliani venire qui a Roma per incontrare parlamentari, ministri, esponenti dell’esecutivo e prefetti, evidenziando una condizione veramente insostenibile e chiedendo una maggior considerazione da un lato per consentire al governo di dar via libera alle norme di attuazione, già deliberate dalla Commissione paritetica, che consentano il differimento dei termini di approvazione del bilancio ed il recepimento degli emendamenti che l’ANCI Sicilia tramite le sue strutture di governance ha presentato al Parlamento e al Governo, che sono essenziali per non far sì che questi comuni possano avviarsi pesantemente verso il dissesto, con un effetto a valanga, non potendo garantire i servizi che dobbiamo assicurare ai cittadini in questo momento così delicato. Un’ultima considerazione, non meno rilevante, concerne le Zone Franche Montane per le quali i’Assemblea regionale ha già approvato un disegno di legge voto, attualmente all’esame della commissione finanze del Senato, per le quali chiediamo ulteriori 100 milioni, in articolo 169, per poter avviare le Zone Franche Montane, dando nuove opportunità di sviluppo al sistema delle montagne.”

Il Vicepresidente Armao, nella sua qualità di coordinatore della Commissione Affari Europei ed Internazionali della Conferenza delle Regioni e Province Autonome ha inoltre affrontato alcune questioni inerenti i fondi europei e la governance del PNRR: “Abbiamo evidenziato, già in commissione bilancio e lo rifacciamo oggi qui, il tema della governance del PNRR, ormai diventato ineludibile. Non si può procedere con una governance che potremmo definire claudicante ed in ogni caso non coerente con la Costituzione e con l’obiettivo comune di conseguire la piena utilizzazione delle risorse. Questa battaglia, lo sosteniamo sempre, non la vince lo Stato nè le regioni o i comuni, questa battaglia la vince la Repubblica, quindi tutti insieme. Un’altra questione riguarda l’utilizzo del Fondo di Sviluppo e Coesione per finanziare i fondi europei della prossima imminente apertura della programmazione 21-27, i nostri bilanci sono talmente stressati proprio a seguito delle minori entrate e si richiede di consentire il co-finanziamento dei fondi SIE regionali con i fondi FSC. Infine per quanto riguarda la semplificazione, ne chiediamo l’estensione ai Fondi Sviluppo e Coesione ed ai fondi europei dimodochè le semplificazioni procedurali o anche semplicemente di tipo contabile consentano lo snellimento e l’allineamento della spesa del PNRR con la spesa dei fondi europei.”

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sanità

Nuovi aggiornamenti positivi a Pantelleria e provincia di Trapani

Redazione

Pubblicato

il

Ecco il bollettino quotidiano diramato dall’ufficio stampa dell’ASP di Trapani, relativo alla giornata di oggi 15 maggio 2022.

Ad oggi il numero dei positivi al covid-19, a Pantelleria, risulterebbe essere pari a 106, mentre nell’ultimo aggiornamento del 14 maggio era di 113

 

Vediamo l’andamento in tutta provincia di Trapani

Il numero dei guariti in provincia vede  un numero totale di 99097 attuali positivi: 3963 (ultimo aggiornamento del13 maggio 4358); decessi: 660 ( 660) .

Ricoverati in terapia intensiva 1, ricoverati in terapia semi intensiva 16 in degenza ordinaria 39

Comune

Ieri

oggi

Alcamo

394

360

Buseto Palizzolo

39

35

Calatafimi Segesta

51

45

Campobello di Mazara

117

113

Castellammare del G.

140

142

Castelvetrano

192

174

Custonaci

98

82

Erice

254

244

Favignana

85

84

Gibellina

16

17

Marsala

871

850

Mazara del Vallo

390

369

Misiliscemi

10

10

Paceco

131

122

Pantelleria

113

102

Partanna

71

76

Petrosino

58

59

Poggioreale

3

3

Salaparuta

11

11

Salemi

98

97

San Vito Lo Capo

44

40

Santa Ninfa

24

23

Trapani

749

717

Valderice

167

158

Vita

32

30

 

 

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, splendido volo della nitticora salvata e liberata oggi dalla LIPU al Lago. Video

Direttore

Pubblicato

il

Liberata questo pomeriggio, come annunciato, l’esemplare di nitticora salvata lo scorso 6 maggio da tale Roberto Prestifilippo.

Questi, allertato il Corpo Forestale dell’isola, consegnava agli agenti Francesco Pitti e Renzo Di Maio. Dipoi la bestiola ferita veniva affidata alle cure sensibili ed efficaci della LIPU, nella persona di Anselmo Consolo.

Così dopo un paio  di settimane il volatile ha rivisto, proprio oggi pomeriggio la libertà, lanciandosi in un volo che ha sorvolato il Lago di Venere, raggiungendo un airone e altri compagni di “merenda”.

Nel video che segue si può ascoltare il delegato LIPU di Pantelleria, Consolo, che spiega alcuni dettagli della degenza della nitticora ai bambini intervenuti.

Leggi la notizia

Sanità

Aggiornamento covid a Pantelleria e provincia di Trapani

Redazione

Pubblicato

il

Ecco il bollettino quotidiano diramato dall’ufficio stampa dell’ASP di Trapani, relativo alla giornata di oggi 14 maggio 2022.

Ad oggi il numero dei positivi al covid-19, a Pantelleria, risulterebbe essere pari a 113, mentre nell’ultimo aggiornamento del 12 maggio era di 123

 

Vediamo l’andamento in tutta provincia di Trapani

Il numero dei guariti in provincia vede  un numero totale di 98744 attuali positivi: 4358 (ultimo aggiornamento del13 maggio 5306); decessi: 660 ( 660) .

Ricoverati in terapia intensiva 1, ricoverati in terapia semi intensiva 8 in degenza ordinaria 39

Comune

Ieri

oggi

Alcamo

570

394

Buseto Palizzolo

52

39

Calatafimi Segesta

64

51

Campobello di Mazara

128

117

Castellammare del G.

205

140

Castelvetrano

259

192

Custonaci

107

98

Erice

341

254

Favignana

89

85

Gibellina

25

16

Marsala

1041

871

Mazara del Vallo

473

390

Misiliscemi

17

10

Paceco

170

131

Pantelleria

123

113

Partanna

98

71

Petrosino

72

58

Poggioreale

5

3

Salaparuta

12

11

Salemi

153

98

San Vito Lo Capo

51

44

Santa Ninfa

25

24

Trapani

993

749

Valderice

193

167

Vita

40

32

 

 

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency