Segui i nostri social

News

𝐀𝐼𝐩𝐞𝐧𝐭𝐹 đ©đ«đžđłđłđą đ­đ«đšđŹđ©đšđ«đ­đš đŠđšđ­đžđ«đąđšđ„đž đąđ§đŸđąđšđŠđŠđšđ›đąđ„đž, 𝐬𝐱𝐧𝐝𝐚𝐜𝐱 IđŹđšđ„đž Mđąđ§đšđ«đą đŹđšđ„đ„đžđœđąđ­đšđ§đš đąđ§đœđšđ§đ­đ«đš 𝐜𝐹𝐧 𝐑𝐞𝐠𝐱𝐹𝐧𝐞. Trai firmatari D’Ancona per Pantelleria

Redazione

Pubblicato

-

𝐀𝐼𝐩𝐞𝐧𝐭𝐹 đ©đ«đžđłđłđą đ©đžđ« đ­đ«đšđŹđ©đšđ«đ­đš đŠđšđ­đžđ«đąđšđ„đž đąđ§đŸđąđšđŠđŠđšđ›đąđ„đž, 𝐬𝐱𝐧𝐝𝐚𝐜𝐱 đąđŹđšđ„đž đŠđąđ§đšđ«đą đŹđšđ„đ„đžđœđąđ­đšđ§đš đąđ§đœđšđ§đ­đ«đš 𝐜𝐹𝐧 đ„đš 𝐑𝐞𝐠𝐱𝐹𝐧𝐞
I sindaci delle isole minori siciliane hanno sollecitato un incontro urgente con il governo regionale per discutere dei rincari delle tariffe per il trasporto di materiale infiammabile. Un aumento dei prezzi che si sta ripercuotendo negativamente sulla stagione turistica in corso e sull’economia delle isole.
Nella nota, inviata al governatore della Sicilia Renato Schifani e all’assessore delle Infrastrutture e della MobilitĂ  Alessandro AricĂČ, “si manifesta, ancora una volta, preoccupazione per l’attuale situazione dei collegamenti marittimi integrativi sovvenzionati dalla Regione passati, per la prima volta negli ultimi decenni, ad armatoria libera con un notevole incremento tariffario, segnalato da tutti gli operatori del settore, riguardante il trasporto degli infiammabili”.
“Tale aumento, nonostante ci sia in corso una interlocuzione tra gli operatori commerciali del settore e la SocietĂ  Siremar – Caronte e Tourist Isole Minori per ciĂČ che concerne le tariffe riguardanti il trasporto del gasolio, il cui aumento si attesterebbe a poco meno del raddoppio delle tariffe precedenti con rimborso della somma pagata in piĂč, che riguarda anche benzina, gas, ossigeno – sottolineano i sindaci delle isole minori – si ripercuote pesantemente nell’economia turistica e su tutte le famiglie”.

La nota si conclude con la richiesta di convocazione di una riunione urgente per affrontare prioritariamente il problema e individuare adeguate soluzioni.
L’istanza Ăš stata sottoscritta dal sindaco di Favignana – Isole Egadi Francesco Forgione, il sindaco di Santa Marina Salina Domenico Arabia, il sindaco di Pantelleria Fabrizio D’Ancona, il sindaco di Lipari Riccardo Gullo, il sindaco di Lampedusa e Linosa Filippo Mannino, il sindaco di Ustica Salvatore Militello, il sindaco di Leni Giacomo Montecristo e il sindaco di Malfa Clara Rametta.

©comunedifavignana

News

Ambiente – Alberi Gratis con Ikea per un Natale 2023 piĂč Verde

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Anche quest’anno, Ikea rinnova il proprio impegno nella salvaguardia dell’ambiente tramite l’iniziativa “Compostiamoci Bene”: alberi di Natale gratis se restituiti dal 6 al 15 gennaio. Progetto che si inserisce all’interno di un disegno di sostenibilitĂ  molto piĂč ampio da parte dell’azienda, volto a raggiungere emissioni di gas 0 nel 2050. 

“Compostiamoci Bene”: l’iniziativa di Ikea per un Natale sostenibile

Ikea, il colosso svedese noto per il suo impegno nel campo dell’arredamento e della sostenibilitĂ , ha lanciato la campagna “Compostiamoci bene” per promuovere un Natale piĂč verde. L’iniziativa permette ai clienti di restituire i loro alberi di Natale dopo le festivitĂ , offrendo loro un buono d’acquisto pari al prezzo dell’albero.

La restituzione degli alberi, che puĂČ avvenire nei punti vendita Ikea dal 6 al 15 gennaio, ha un doppio scopo: da un lato, promuove la pratica del compostaggio, trasformando questi alberi in risorse utili anzichĂ© in rifiuti; dall’altro, per ogni albero restituito, Ikea si impegna a devolvere 4 euro per un progetto ecologico rivoluzionario. Questa donazione va a sostenere l’installazione di pannelli solari sui tetti di edifici di edilizia popolare nelle cittĂ  di Firenze e Empoli.

Ikea 2050: un futuro libero da emissioni di gas

In quanto attore di primo piano nel campo della sostenibilitĂ , Ikea si impegna a ridurre l’impatto ambientale in ogni settore della sua attivitĂ . Questo impegno si traduce in un piano strategico ambizioso che poggia su un obiettivo principale: la riduzione delle emissioni di gas serra. 

Questo obiettivo si concretizza attraverso:

l’uso di materiali a basso impatto ambientale;
la promozione dell’energia rinnovabile;
l’ottimizzazione dell’efficienza energetica.

L’azienda si impegna a ridurre del 50% le proprie emissioni entro il 2030 e a raggiungere emissioni nette zero entro il 2050. 

Oltre all’azzeramento delle emissioni di gas serra, Ikea intende raggiungere il 100% di elettricità rinnovabile in tutte le operazioni entro il FY30. Questo obiettivo ù stato già raggiunto in 23 paesi nel FY21, segnando un passo significativo verso la sostenibilità.

Natale Consapevole e Sostenibile: cosa possiamo fare

In un contesto di crescente sensibilizzazione riguardo i modi in cui contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, vi sono alcuni comportamenti green che ù possibile adottare in casa in previsione delle festività natalizie:

Alberi e Addobbi Naturali:
  Preferire alberi natalizi locali per minimizzare le emissioni legate al trasporto.
  Decorare con ornamenti naturali, come pigne, rami di abete e frutta secca, riducendo cosÏ la dipendenza da decorazioni plastiche.

Illuminazione Eco-efficiente:
  Sostituire le luci tradizionali con LED a basso consumo energetico.
  Impostare timer per le luci, riducendo il consumo di energia elettrica.

Implementando questi semplici ma efficaci accorgimenti, il Natale non solo mantiene la sua magia, ma diventa un esempio di come le festivitĂ  possano essere vissute con piena coscienza ecologica.

Aziende e privati: sinergie per frenare l’impatto ambientale
In conclusione, Ăš evidente come alcune delle piĂč riconosciute realtĂ  aziendali, come Ikea, si stiano muovendo in direzione green e facciano della salvaguardia ambientale la loro mission principale. 

Allo stesso modo, nel nostro piccolo, anche noi possiamo apportare il nostro contributo alla causa ambientale tramite alcuni accorgimenti e comportamenti che, se adottati dalla maggior parte della comunitĂ , possono influire nella difesa dell’ecosistema. 

Fonte: https://www.contatti-energia.it/news/alberi-natale-ikea/

Leggi la notizia

News

Trapani, conclusa riqualificazione del complesso Social Housing Amabilina: soddisfazione dall’IACP

Redazione

Pubblicato

il

La cittĂ  avrĂ  a disposizione diversi alloggi e servizi nel quartiere Amabilina

Sono stati completati i lavori di riqualificazione del complesso di alloggi e servizi nel quartiere Amabilina di Marsala, realizzati dall’IACP di Trapani con il finanziamento del PO FESR Sicilia 2014/2020 – azione 9.4.1, volto al “potenziamento del patrimonio esistente” e alla “sperimentazione di modelli innovativi sociali e abitativi”.

La ristrutturazione e il recupero a fini abitativi e sociali del complesso edilizio, frutto di un protocollo d’intesa tra IACP di Trapani e Amministrazione comunale di Marsala, Ăš giunta alla sua fase conclusiva dopo poco piĂč di due anni e mezzo di lavori, eseguiti da Fenix Consorzio Stabile – impresa esecutrice Castrogiovanni srl. Adesso i locali, realizzati con tecnologie innovative nel campo dell’edilizia sostenibile e ad alto efficientamento energetico, saranno riconsegnati al comune lilibetano che avrĂ  il compito di procedere con le assegnazioni degli alloggi e dei servizi proposti.

Da un immobile prima adibito a scuola, sono stati ricavati 25 alloggi sociali, destinati a specifiche categorie di utenti. Il nuovo edificio contiene spazi destinati all’uso sociale, aperti alla comunità e all’associazionismo. Un complesso ripensato per fornire al quartiere servizi locali e urbani come un poliambulatorio ed un centro analisi, un auditorium, un campetto di calcio e servizi integrativi per l’abitare fra cui: una biblioteca, una cucina e zona living condivisa, una sala brico.

“Si tratta di un percorso importante che ha visto l’IACP protagonista attivo in questi anni – afferma l’ing. Eugenio Sardo, direttore generale dell’IACP di Trapani – e che Ăš stato realizzato grazie all’impegno e al contributo delle tante professionalitĂ  coinvolte. L’intervento Ăš stato oggetto di un’attenzione diretta della ComunitĂ  Europea ed Ăš stato selezionato per una presentazione all’International Social Housing Festival 2023 di Barcellona – ha proseguito il direttore – L’assessore regionale Alessandro AricĂČ ha presentato personalmente l’intervento riscuotendo l’interesse generale dei partecipanti”.

“La conclusione dei lavori segna un momento cruciale per la riqualificazione del patrimonio edilizio del territorio – afferma l’Arch. Francesca D’Amico, RUP di progetto per l’IACP di Trapani – abbiamo realizzato un intervento che tiene conto delle piĂč alte tecnologie ambientali in grado di restituire alla collettivitĂ  spazi sociali e strutture sostenibili con alti livelli di confort abitativo”.

“Siamo dinanzi ad un’opera che ci riempie di orgoglio – commenta il commissario straordinario dell’Iacp dott. Maurizio Norrito – per aver realizzato un impianto di edilizia abitativa moderno in ogni sua componente. Abbiamo anche dimostrato la modernità e l’efficienza del Social Housing come nuova guida per affrontare l’emergenza casa. Qui a Marsala Amabilina 25 famiglie troveranno le loro case in un ambiente decoroso, in un contesto che comprende spazi per vivere la comunità nel migliore dei modi. Auspichiamo che in tempi brevi il Comune di Marsala definisca le procedure per l’assegnazione degli alloggi. Non possiamo poi non riconoscere come il risultato odierno ù merito delle amministrazioni, commissari straordinari, consiglio di amministrazione, dirigenti e funzionari dell’ente, che si sono succeduti in questi anni, e che hanno mostrato la capacità a dare continuità all’azione tecnica amministrativa, circostanza risultata apprezzata dall’Assessorato Regionale alle Infrastrutture che ha sempre indicato questo Iacp quale valido esempio per gli interventi legati al PO Fesr. Ci piace rivolgere un ringraziamento come amministrazione ai tecnici che si sono occupati di questa realizzazione, l’ing. Sardo, l’arch. D’Amico e l’intero Ufficio Tecnico. Abbiamo lavorato bene in sinergia con il Comune di Marsala, la cui amministrazione e i suoi tecnici sono destinatari del nostro ulteriore ringraziamento. Al sindaco Grillo rivolgo l’invito a valutare l’opportunità attingendo alle risorse ricevute dall’assessorato regionale all’Energia, per la realizzazione delle comunità energetiche, includendo anche la realizzazione edilizia di Amabilina, utilizzando le coperture per installare pannelli fotovoltaici ed efficientare così la strutture, abbattendo le emissioni di CO2 in atmosfera, nel rispetto del protocollo di Kyoto. Oggi – conclude il commissario Norrito – tagliamo l’ennesimo traguardo positivo nella spesa dei fondi europei”.

 

Leggi la notizia

News

Trapani, Giovanni Pellegrino confermato presidente Automobile Club con i vice Piazza e Di gregorio

Redazione

Pubblicato

il

GIOVANNI PELLEGRINO CONFERMATO PRESIDENTE

DUE I VICE: DI GREGORIO E PIAZZA

Giovanni Pellegrino ù stato confermato presidente dell’Automobile Club Trapani anche per il

quadriennio 2023/2027.

La sua nomina, all’unanimità, ù avvenuta nel corso della prima se- duta della nuova Giunta, riunitasi in seguito al rinnovo degli Organi dell’Ac Trapani.

Giovanni Pellegrino ù al quinto mandato da presidente dell’Ac Trapani e nei 16 anni prece- denti “l’azione che abbiamo portato avanti ha consentito di raggiungere, oggi, una serenità

contabile importantissima – sono le parole del riconfermato presidente dell’Ac Trapani -. Pro- prio in questi giorni ù stato approvato il Bilancio 2022, dal quale si evince il buono stato di

salute dell’Ente”.

L’Automobile Club Trapani adesso si prepara a nuove sfide. Non soltanto quelle sportive, con

la Cronoscalata Monte Erice che ù stata inserita nel nuovo campionato Supersalita. L’Ac Tra- pani, infatti, ha in corso delle interlocuzioni con altri Enti del territorio al fine di avviare delle

collaborazioni che vengano incontro alle esigenze della popolazione, a cominciare dalla si- curezza stradale. “Siamo un Ente pubblico e come tale dobbiamo operare – continua Pelle- grino -. Al fianco ed a favore degli automobilisti e dei cittadini in generale”.

Nel corso della prima Giunta, poi, sono anche stati nominati i due vicepresidenti. Si tratta di Giuseppe Di Gregorio e di Gioacchino Piazza, mentre Rocco Castro e Paolo Salvatore Poma, quest’ultimo in qualità di socio speciale, sono gli altri due componenti della Giunta.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza