Segui i nostri social

Cultura

Trapani, l’Assessore alla Cultura D’Alì interviene sulla Salerniana

Redazione

Pubblicato

-

Nota

 

La vicenda che sta interessando la Salerniana non può lasciarmi indifferente.

Senza voler entrare nelle ragioni dell’acceso confronto che si è sviluppato in questi giorni, sono dell’avviso che la cultura e l’arte non dovrebbero mai dividere una comunità e che la questione dovrebbe essere affrontata con serenità e buona volontà.

“È necessario trovare tutti insieme una soluzione per far sì che questo grande patrimonio culturale e artistico venga tutelato e reso fruibile dai trapanesi e dai turisti. Abbiamo parlato per mesi di sinergie nel contesto della candidatura di Trapani a Capitale della Cultura e questo è davvero un banco di prova per tutti noi. 4

“Il mio è un invito a temporeggiare e mantenere la Salerniana negli spazi a piano terra della Vicaria, destinati a museo, in attesa che si completino i lavori di restauro previsti al Complesso San Domenico di Trapani”, così afferma Rosalia d’Alì, assessore alla Cultura del Comune di Trapani.

Questa ipotesi era stata già avanzata, al direttore Marco Nicodemo, un anno fa, dal Comune di Trapani il quale oggi rilancia nuovamente la proposta.

Il complesso San Domenico potrebbe essere davvero il luogo idoneo per ospitare l’importante e nutrita collezione di opere della Galleria d’arte contemporanea. 

“Non trattiamo questo argomento con sufficienza. Lasciare andar via questa pregiata collezione da Trapani è una sconfitta per tutti noi trapanesi e non. Sono convinta che, in questo territorio, più di altri, la cultura e l’arte abbiano bisogno del sostegno appassionato di tutti, perché la cultura deve unire e non dividere, nè tantomeno può farsi strumento di propaganda politica”, conclude l’assessore.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura

Pantelleria, precetto natalizio interforze anche a Mazara. Vescovo “Il sonno della coscienza non ci travolga”

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Ieri e oggi il Vescovo di Mazara del Vallo monsignor Angelo Giurdanella ha presieduto il Precetto natalizio interforze sia sull’isola di Pantelleria (in chiesa madre) che a Mazara del Vallo (in Cattedrale). Nell’Omelia il Vescovo ha ribadito che «non possiamo non accorgerci di quello che accade attorno a noi».

E ha poi richiamato l’attenzione al «sonno della coscienza che mai deve travolgerci». «Dobbiamo guardare al Natale ma non senza l’altro», ha detto ancora monsignor Giurdanella. Alle due celebrazioni hanno preso parte anche don Antonino Pozzo, Cappellano del Comando regionale Sicilia Guardia di Finanza e don Salvatore Falzone, Cappellano del Comando regionale Sicilia Carabinieri e don Salvatore Cipri, già prete a Pantelleria.

Leggi la notizia

Cultura

Gela, i liceali dell’Eschilo riarrangiano Albachiara in latino: il plauso di Vasco Rossi

Direttore

Pubblicato

il

La notizia sta creando un grande richiamo.
L’idea è stupenda, ma metterla in pratica non deve essere stato facile per gli alunni del Liceo Classico Eschilo di Gela che si sono cimentati nella traduzione del testo e riarrangiamento della musica.

Come nasce l’idea

Ma l’arrangiamento dello studente Simone Scerra, pianista,  e la voce di  Angelo Bongiovanni hanno compiuto qualcosa di ammirevole e destinata all’inizio del nuovo anno scolastico.
Le insegnanti Concetta Massaro e Lella Oresti del liceo Classico ‘Eschilo’ di Gela, diretto dal preside Maurizio Tedesco, hanno così dimostrato di poter rendere viva quella che da sempre ormai viene considerata una lingua morta: il latino.

La reazione di Vasco Rossi

La traduzione e l’interpretazione di uno dei brani più romantici degli anni 70/80,  è piaciuta parecchio a Vasco, che ha postato il video degli studenti e il testo con il commento: “Fantastico, kom-plimenti”.

Leggi la notizia

Cultura

Palermo, a 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon: conferenza di BCsicilia

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

In occasione dei 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon BCsicilia, in collaborazione con la Rettoria di San Francesco Saverio, organizza la conferenza “A tu per Tuth: la perseveranza, la scoperta, la meraviglia”. Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia, di don Massimiliano Lo Chirco, Rettore della Chiesa S. Francesco Saverio, e di Cinzia Carraro, del Consiglio Direttivo BCsicilia di Palermo, è prevista la relazione dell’archeologa Antonella Casciolo. L’incontro si terrà mercoledì 30 novembre 2022 alle ore 17,00 presso la Chiesa S. Francesco Saverio in via S. Francesco Saverio a Palermo.
Verrà presentata la cronistoria di Tutankhamon a partire dalla scoperta della tomba fino alle più recenti indagini, le ipotesi di lavoro e le prospettive future, infine uno story telling attraverso immagini selezionate del meraviglioso tesoro del Faraone dimenticato.
In allegato statua di Tutankhamon (Foto archivi Maurizio Damiano).

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza