Segui i nostri social

Politica

Siciliani Liberi protagonista in European Free Alliance

Redazione

Pubblicato

-

Il partito siciliano, appena accolto come membro effettivo, propone mozione contro soglie di sbarramento per le Europee

Il partito Siciliani Liberi annuncia che ieri, durante l’assemblea generale dell’EFA (European Free Alleance) – raggruppamento di 43 fra partiti e movimenti territoriali europei che ha anche una rappresentanza parlamentare al Parlamento europeo – è stato ammesso, senza alcun voto contrario, membro effettivo e con diritto di voto di EFA. Già da un anno Siciliani Liberi era parte integrante di EFA, ma seguiva gli incontri come membro osservatore; ora è a pieno titolo parte del gruppo.

“È una grande soddisfazione e motivo di orgoglio, per me, avere contribuito al raggiungimento di questo traguardo. Un percorso che parte da lontano e per il quale abbiamo lavorato da oltre quattro anni; lo abbiamo raggiunto anche grazie alle nostre forze sorelle in Italia che sono parte del gruppo di Autonomie e Ambiente”. È così che si esprime Alfonso Nobile, delegato di Siciliani Liberi all’assemblea generale EFA, nonché responsabile per i rapporti con EFA e con AeA e membro della Segreteria Politica di Siciliani Liberi.

Nel corso della stessa assemblea sono state votate alcune mozioni presentate da vari partiti territoriali di tutta Europa; quelle che sono state approvate diventeranno vere e proprie iniziative parlamentari del gruppo EFA. Tra di esse è stata approvata anche la mozione redatta e presentata da Siciliani Liberi, riguardante la soluzione, giudicata poco democratica, attualmente in vigore per definire la soglia di sbarramento per i partiti locali e territoriali per le elezioni europee. La mozione di Siciliani Liberi, cui tra i firmatari si sono aggiunti il Patto per l’Autonomia (movimento autonomista del Friuli – Venezia Giulia) e il Dostluk Esitlik Baris Partisi (partito della minoranza turca in Grecia), è stata approvata all’unanimità. Adesso passerà al dibattito parlamentare europeo.

“Non intendiamo fermarci, questo è un punto di inizio e cercheremo di far sentire la nostra voce in Europa per tutti i temi che riguardano la Sicilia, a cominciare dal tema del Ponte sullo Stretto. Noi non crediamo che il Ponte sia la scelta giusta e strategica per la Sicilia, almeno non adesso, non alle condizioni attuali. Noi vogliamo che la Sicilia sia messa nelle condizioni di essere ciò che è sempre stata, il centro del Mediterraneo e non la periferia dello ‘stivale’. Una Sicilia centrale nel Mediterraneo è utile all’Europa, una Europa che non dovesse riconoscere la centralità della Sicilia non è utile alla Sicilia”, così conclude Nobile.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Adriano Barba e Giancarlo Granata (FdI): “Solidarietà e sostegno alle forze di polizia”

Redazione

Pubblicato

il

“Esprimiamo la nostra massima solidarietà ed il nostro sostegno alle forze di polizia coinvolte in questi giorni in polemiche, spesso strumentali, in seguito alle manifestazioni di Pisa e di Firenze. Nessuno può permettersi di mettere in discussione l’abnegazione e il lavoro che quotidianamente portano avanti al servizio della Nazione, a garanzia della sicurezza e della legalità, mettendo a rischio spesso anche la propria vita. Con la nostra vicinanza a tutti gli uomini e le donne in divisa, respingiamo al mittente ogni tentativo di delegittimazione”.

Lo dichiarano in una nota congiunta il Presidente provinciale di Fratelli d’Italia, Adriano Barba, ed il dirigente provinciale (già responsabile del Dipartimento Sicurezza, Legalità e Immigrazione), Giancarlo Granata.

Leggi la notizia

Politica

Agrigento – Fondo di progettazione, Fratelli d’Italia: “Plauso all’Assessore regionale Aricò, attento ai bisogni della città”

Direttore

Pubblicato

il

“Un plauso per l’ennesimo traguardo raggiunto dall’ Assessore FDI alla Regione Siciliana Alessandro Aricò, grazie al suo emendamento La Commissione bilancio dell’ARS, sblocca i fondi ai comuni per la progettazione. Come ribadito dallo stesso Aricò, l’obbiettivo è quello di superare la persistente difficoltà di tutti gli enti pubblici siciliani ed aver un parco progetti realmente cantierabili a cui potere ricorrere nei tempi previsti dalle autorità nazionali ed europee che finanziano i programmi e le linee di intervento in materia di opere pubbliche. Anche il Comune di Agrigento avrà la sua quota (200 mila euro) del fondo di progettazione, che consentirà di implementare il parco progetti esistente, con particolare attenzione verso le progettazioni relative alle periferie della città”. Questo è quanto affermano congiuntamente Gerlando Piparo, Simone Gramaglia, Costantino Ciulla e Gioacchino Alfano del gruppo di Fratelli d’Italia al Comune di Agrigento.

Leggi la notizia

Politica

La Sardegna riconquistata dal Centrosinistra… Cambia il Vento

Redazione

Pubblicato

il

Sardegna, 27 febbraio – Si è conclusa al fotofinish la sfida per la presidenza della Sardegna con la vittoria di
Alessandra Todde sul principale sfidante di centro destra Paolo Truzzu. La candidata del centro sinistra ha
annunciato la vittoria nel corso di una breve conferenza stampa con un concetto semplice “Sono la prima
presidente donna della Sardegna”. Il centro sinistra esulta con Giuseppe Conte ed Elly Schlein arrivati a
Cagliari per festeggiare con la candidata sostenuta da PD e M5s. “Cambia il vento? si cambia il vento” è il
primo commento dei leader di centrosinistra e 5 stelle. Nessu commento finora dai leader del centro
destra.
Salvatore Battaglia
Presidente Accademia delle Prefi

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza