Segui i nostri social

Ambiente

Reinserimento di ex nelle graduatorie Forestali. Pareri discordanti tra i lavoratori

Redazione

Pubblicato

-

I dipendenti che hanno avuto contratti a tempo determinato con l’amministrazione forestale regionale prima del 31 dicembre 1990, anche se hanno lavorato solo un turno e non hanno mai presentato domanda nei tempi previsti dalla legge, possono ora richiedere l’inserimento nelle graduatorie entro il 15 maggio, secondo quanto stabilito da una nota del dirigente generale del dipartimento Lavoro, Ettore Foti, in ottemperanza alla legge regionale del 31 gennaio scorso sul rapporto di lavoro con l’amministrazione forestale. La circolare, annunciata dall’assessore alla Famiglia, politiche sociali e lavoro, Nuccia Albano, è fondamentale perché è difficile identificare i potenziali beneficiari senza un’azione diretta da parte loro. I Centri per l’impiego provvederanno ad aggiornare i punteggi dei lavoratori che ne faranno richiesta, assegnando priorità in caso di posti vacanti e inserendoli in coda a ciascun contingente fino all’aggiornamento successivo. Per ottenere i punteggi, sarà necessario presentare una certificazione rilasciata dall’amministrazione forestale per verificare il numero di turni svolti entro il 31 dicembre 2015 e un estratto contributivo dall’INPS per controllare gli anni di iscrizione negli elenchi anagrafici. Le domande presentate dopo questa data saranno considerate solo nell’aggiornamento successivo previsto per il 15 novembre 2024. “Tutto ciò trova pareri favorevoli e contrari tra gli addetti ai lavori cioè gli stessi operai forestali – come dice Antonio David , operaio forestale della provincia di Palermo – che da un lato possono capire il rimpinguare le forze mancanti su un territorio che avrebbe bisogno di ciò, e soprattutto di altro. Dall’altra parte tanti chiedono prima, una stabilità al settore cioè tra gli stessi operai che, dopo più di 30 anni anni ancora devono combattere con una precarietà che non trova fine. A questo infatti se ne aggiungono altri per una fardello di nuovi voti e alimentare ancor di più le critiche sul settore che da sempre ha penalizzato la categoria dei lavoratori. Questo è ciò che si evidenzia e si attua sin da subito, con le prossime elezioni ove tutti saranno chiamati a stringere ancor di più “la corda al collo”….. e restare ancora una volta vittime dell’unico sistema precario che non riesce e trovare la retta via e una compattezza reale di una politica regionale e organizzativa sempre più criticata e mal vista da chi guarda oltre i confini.

Ambiente

Pantelleria – Scauri, calendario distribuzione acqua giugno 2024

Direttore

Pubblicato

il

E’ pubblico il calendario del servizio idrico per la Contrada di Scauri, relativo al mese di giugno 2024

Leggi la notizia

Ambiente

Agricoltura – Commissione ARS approva aiuti per oltre 37 milioni. Pellegrino (FI) “Politica non è impassibile di fronte a crisi gravissima”

Redazione

Pubblicato

il

 
 
“Di fronte alla peggiore crisi idrica e climatica della storia recente, la politica siciliana non resta impassibile, ma si muove per individuare risorse e strumenti per aiutare il fondamentale comparto dell’agricoltura e della zootecnia. In Commissione Bilancio abbiamo approvato un pacchetto di misure di sostegno per gli agricoltori e gli allevatori, per aiutarli ad affrontare questo momento difficilissimo e per evitare il tracollo economico di un settore chiave della nostra economia e della nostra società.”
Lo dichiara Stefano Pellegrino, capogruppo di Forza Italia e componente della Commissione bilancio all’ARS, dopo l’approvazione del testo del Disegno di legge a sostegno dell’agricoltura, che sarà ora portato al voto dell’Aula di Sala d’Ercole.
“Grazie alla sensibilità e all’attenzione dimostrata da tutti i componenti della Commissione – prosegue Pellegrino – abbiamo individuato la disponibilità di 35 milioni di euro per sostegni diretti al settore ed altre somme da destinare all’abbattimento dei costi del credito, strumento in questo momento essenziale per evitare una bancarotta di massa.”

In particolare, gli interventi approvati in Commissione bilancio prevedono:

– 10 milioni di euro per la corresponsione di indennizzi alle aziende produttrici di foraggi e cereali;
– 10 milioni per le aziende di allevamento, per l’acquisto di foraggi;
– 15 milioni  per contributi da destinare ad opere idriche come vasche, pozzi, pompe, canalizzazioni, impianti irrigui, da realizzare nel corso del 2024.

Rispetto al credito, la Commissione ha inoltre previsto contributi a fondo perduto (per una somma complessiva di 2,5 milioni) per l’abbattimento degli interessi passivi sui finanziamenti già in atto al primo gennaio 2024, ed ha previsto il blocco della riscossione dei canoni idrici e dei ruoli consortili da parte dei Consorzi Irrigui.

Leggi la notizia

Ambiente

Parco di Pantelleria partecipa a “Biodiversa – L’Italia dei Parchi si racconta”, dal 21 al 23 giungo a Gravina in Puglia

Redazione

Pubblicato

il

 
 
In occasione del ventennale del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, dal 21 al 23 giugno a Gravina in Puglia si svolgerà “Biodiversa– L’Italia dei Parchi si racconta”, un festival dedicato alle aree protette d’Italia che sarà opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, attraverso incontri con esperti del settore, rappresentanti delle istituzioni e operatori impegnati nella conservazione della natura. Un momento di condivisione per i Parchi Nazionali d’Italia e le realtà che operano nel settore ambiente; un viaggio immersivo alla scoperta della biodiversità, della cultura e delle tradizioni; ma anche valorizzazione delle risorse e delle attività economiche presenti nei loro territori.

L’inaugurazione dell’evento, nella mattinata di venerdì, vedrà la partecipazione del ministro dell’ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Frattin. Tra gli appuntamenti salienti, nel pomeriggio della stessa giornata, l’incontro dal tema “Verso gli Stati Generali delle Aree Protette” con l’intervento del sottosegretario di Stato Sen. Claudio Barbaro, il presidente dell’ISPRA Stefano Laporta e i presidenti delle aree protette che darà il via a un percorso che culminerà nella convocazione degli Stati Generali dei Parchi italiani.

“Biodiversa” è un’occasione per scoprire i sapori tipici delle aree protette: show cooking e degustazioni permetteranno di immergersi nella cultura enogastronomica dei territori e assaporare i prodotti genuini della terra. Laboratori esperienziali attendono le famiglie per unire divertimento e apprendimento, con attività mirate per sviluppare una sensibilità verso l’ambiente. Concerti, mostre e spettacoli animeranno l’evento con la presenza di artisti di fama nazionale: un connubio tra arte e natura per sensibilizzare il pubblico sull’importanza dei parchi. Con lo spettacolo “Il Cotto e il Crudo”, il duo comico Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo salirà sul palco della serata inaugurale, mentre sabato 22 sarà il turno di Simona Molinari in concerto, artista del pop-jazz che porta il suo talento eclettico sui palcoscenici internazionali.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza