Segui i nostri social

Sociale

Polizia di Stato sotto organico negli ultimi 5 anni. Domani Conferenza Organizzativa Nazionale del SIAP

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

Si riunisce domani dalle ore 20,30 in Roma, la Conferenza Organizzativa Nazionale del
SIAP, con la presenza del Segretario Generale Tiani e del Segretario Generale della ConFsal
Margiotta, oltre i componenti e i dirigenti Sindacali SIAP del territorio nazionale.
La situazione conflittuale europea, la crisi energetica e sociale, l’aumentare delle attività
criminali in questo clima di fibrillazione generale e le procedure del PNRR, pongono seri
argomenti al nuovo esecutivo che non possono che coinvolgere anche le forze di polizia e
gli apparati investigativi del Paese. La situazione degli organici e del ricambio
generazionale degli uomini e donne della Polizia e della altre forze dell’ordine, è un tema
importante in cui il nuovo esecutivo dovrà necessariamente adoperarsi, aprendo un
dialogo anche con le parti sociali.
Il segretario generale catanese porterà a questo tavolo i problemi anche di questo territorio
che oltre ad essere sotto organico negli ultimi 5 anni ha avuto una recrudescenza delle
attività criminali e dell’aumento extrapotenziale in materia di sbarchi e controlli
amministrativi. Non va sottovalutata la crescita a tratti triplicata del trasporto aereo e su
strada. Il personale di Polizia, oramai chiamato a un incessante lavoro straordinario
quotidiano, ha necessità di più risorse istanze che saranno sicuramente presentate al
prossimo Ministro dell’Interno con la presentazione di una documentata piattaforma
rivendicativa dell’Organizzazione sindacale.
SIAP – CATANIA
Il Segretario Generale Provinciale
(Tommaso Vendemmia)

Sociale

Catania, alla 26ª Giornata Nazionale della Colletta Alimentare tanti hanno donato spesa a chi è in difficoltà

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

26° GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE

“ITALIA CHE (R)ESISTE, IN TANTI HANNO DONATO UNA SPESA A CHI È IN DIFFICOLTÀ”

In Sicilia sono stati raccolti 367.697 kg di alimenti che verranno

distribuiti già dal mese di dicembre

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è ripartita senza le restrizioni determinate dal Covid degli ultimi due anni: una giornata resa possibile dalle tantissime persone che hanno scelto ancora una volta di rimboccarsi le maniche, di coinvolgersi direttamente senza delegare ad altri la responsabilità di un gesto di solidarietà capace di educare alla carità e quindi costruire.

Grande la disponibilità e l’entusiasmo dei volontari e tante le testimonianze di persone che con generosità hanno donato. In una situazione di evidente difficoltà economica, conforta il fatto che le quantità raccolte siano state circa 6.700 tonnellate.

In Sicilia sono stati raccolti 367.697 chilogrammi. Questo il dettaglio in kg per provincia: Agrigento 31.353; Caltanissetta 19.237; Catania 85.945; Enna 13.081; Messina 49.077; Palermo 75.480; Ragusa 23.394; Siracusa 24.104; Trapani 46.028.

Mai come in questo anno tante le persone che si scusavano con lo sguardo dispiaciuto della loro impossibilità a donare qualcosa in più: segno di una generosità, di una preoccupazione per gli altri, di un attaccamento alla Colletta, ma anche di prospettive preoccupanti.

Del resto in questi mesi le persone che si sono rivolte alle strutture caritative sostenute dal Banco Alimentare sono aumentate di circa 85mila unità, raggiungendo un totale di 1milione 750mila assistiti. Numerose le telefonate arrivate anche in questi giorni al centralino di Banco Alimentare e i messaggi ricevuti da persone che chiedevano con urgenza dove poter trovare aiuto alimentare.

«Tutti hanno donato, anche solo un pacco di ceci ma ciascuno ha partecipato alla Colletta Alimentare – afferma Pietro Maugeri presidente del Banco Alimentare della Sicilia ODV – con ciò che ha potuto donare. Senza dubbio l’allerta meteo arancione ha pesantemente condizionato il risultato di quest’anno, ciò nonostante il cuore dei siciliani è stato grande. Abbiamo avuto solo un calo del 6% a livello regionale nonostante un tasso di inflazione a doppia cifra sui beni alimentari. Vorrei aggiungere che ieri, girando tra i volontari di molti supermercati ho avuto modo di ascoltare storie di vita e di carità che mi hanno davvero commosso».

Oltre che di persona, anche via social abbiamo ricevuto molte attestazioni di riconoscenza di cui siamo grati. Toccante la testimonianza di una persona che riceve aiuto alimentare che ci ha scritto “c’è una bella catena di umanità fra i volontari e colgo l’occasione per ringraziarli tutti ma proprio tutti per quanto amore e sincerità mettono ad aiutarci e non farci sentire dei falliti”.

Il grave maltempo su tutto il Sud, che purtroppo ha fatto anche vittime, il cui pensiero ha accompagnato tutti durante la giornata, ha rappresentato un limite alle attività della Colletta che ha registrato solo una lieve flessione del donato pari a circa il 4% in meno rispetto al 2021, con un incremento però del valore raccolto, considerando che l’inflazione ha superato per gli alimenti il +13.5%.

Tutto questo ci sprona a continuare il nostro quotidiano lavoro di raccolta e distribuzione delle eccedenze nella filiera agroalimentare. Ma anche ad invitare tutti a proseguire la Colletta online sulle piattaforme Amazon, Carrefour, Easycoop e Esselunga: una ulteriore occasione per aiutarci ancora a sostenere chi si trova in difficoltà.

Ringraziamo tutti coloro che con il loro impegno e il loro sacrificio hanno reso possibile il manifestarsi di una così grande condivisione e solidarietà.

Leggi la notizia

Sociale

Trapani, alla Colletta Alimentare l’ex Com. di Pantelleria Francesco Deastis operativo

Direttore

Pubblicato

il

Airgest, società di gestione dell’aeroporto di Trapani, ha partecipato insieme ad Aeronautica militare alla 26^ edizione della Colletta Alimentare.

Tra i rappresentanti dell’arma azzurra, l’ex Comandante del Distaccamento dell’Aeronautica Militare di Pantelleria, Francesco Deastis.

Il Tenente Colonnello, di stanza presso l’aeroporto militare di Trapani ha sempre manifestato forte interesse e partecipazione per le iniziative solidali.

Scorgerlo nella fotografia, pubblicata da Airgest, non suscita meraviglia al contrario compiacimento per il proseguo del suo impegno nel sociale ovunque egli si trovi.

Chapeau, Comandante

Leggi la notizia

Sociale

Agrigento, Giornata contro la violenza sulle donne: Fratelli d’Italia depone fiori sulla panchina rossa

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Nella mattina di ieri ad Agrigento, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, il
Consigliere comunale, capogruppo di Fratelli d’Italia, Gerlando Piparo, l’Assessore
comunale e dirigente regionale del partito, Costantino Ciulla, e i dirigenti Giuseppe Milano
e Paola Antinoro, si sono recati a Porta di Ponte per deporre un mazzo di fiori sulla
“panchina rossa” e sulla stele delle "scarpe rosse"
Un gesto simbolico che tradizionalmente si ripete da diversi anni e che testimonia la
particolare sensibilità del partito di Giorgia Meloni verso un tema così importante.
Presente per l’occasione anche il Presidente del Consiglio comunale di Agrigento,
Giovanni Civiltà.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza