Segui i nostri social

Primo piano

Pantelleria, Simone Parisi alla Maratona di Lisbona. Oggi i saluti: “L’emozione la mia forza motrice”

Direttore

Pubblicato

il

Alle ore 15, presso i locali dell’Aeroporto Italo D’Amico, si è tenuta la conferenza stampa organizzata dall’ASD Pantelleria Outdoor, nella persona di Gianfranco Misuraca, per salutare il nostro grande  Simone Parisi, in partenza per la Maratona di Lisbona.

Alle prime battute, il podista ha subito esternato il suo stato d’animo, nell’andare ad affrontare questa nuova impresa “Sono emozionato, ma trasformo questa emozione in energia, in forza motrice! Riesco a gestire bene l’emozione anche perchè alle spalle ho una squadra forte che mi sostiene in modo incisivo ed è la Pantelleria Outdoor.

“Abbiamo avuto un bel da fare per organizzare il trasferimento in Portogallo, per i limiti anticovid, ma ora siamo in partenza.

“Domenica scorsa ho partecipato ad una gara organizzata qui a Pantelleria dalla nostra società sportiva e da Discory Travel, ed ho potuto riscaldare i muscoli.”

La competizione podistica si terrà il 17 ottobre, con lo sparo di start previsto alle 08:00 dalla città di Cascais e l’arrivo è installato sulla piazza (Praça do Comércio). Il percorso della maratona è soprattutto sul mare e sul fiume Tago, una vista straordinaria lungo tutto il percorso, per cui viene considerata dai molti la più bella maratona del mondo.

Lei ama sempre partecipare a competizioni con scenari singolari, come la Superamaratona dell’Etna, non è così? “Si ho gareggiato lo scorso giugno ed è stata una bella impresa perchè erano 42 chilometri tutti in salita da 0 a 3000 metri.

Abbiamo visto che vi sono tre formule di competizione, lei quale andrà a percorrere “La più lunga, che conta oltre 42 chilometri in terreno. Sarà particolarmente bello correre a Lisbona perchè vi sono grandi viali immersi nel verde e scenari straordinari regalati anche dall’Oceano Atlantico, perciò correremo accarezzati dalla sua brezza.”

Armato di tutta la sua simpatia, alla domanda sulla sua età, Simone Parisi così ha risposto “Faccio parte della fascia d’età dei diversamente giovani, cioè tra i 45 e i 50 anni”, in un fisico asciutto, integro e che regge sempre gloriosamente alle avventure impegnative cui viene sottoposto.

 

Ecco il link del sito per seguire la la maratona in tempo reale: Maratona Lisbona

 

Marina Cozzo

 

 

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Cronaca

Pantelleria – Isole Minori, appello dei Sindaci al Ministro Trasporti e a Regione avverso rincaro collegamenti marittimi

Redazione

Pubblicato

il

I SINDACI DELLE ISOLI MINORI SICILIANE LANCIANO UN APPELLO AL MINISTERO DEI TRASPORTI E ALLA REGIONE SICILIANA PER SCONGIURARE I RINCARI SUI TRASPORTI MARITTIMI

I Sindaci delle Isole Minori Siciliane: Favignana – Isole Egadi, Lampedusa e Linosa, Leni, Lipari, Malfa, Pantelleria, Santa Maria Salina e Ustica si sono riuniti urgentemente oggi in modalità remota per discutere dei problemi riguardanti i forti rincari relativi alle tariffe del trasporto marittimo ministeriale, rincari che hanno creato allarme sociale nelle popolazioni delle Isole Minori Siciliane interessate da questo ulteriore fardello.
I Sindaci esprimono solidalmente la preoccupazione che tali aumenti, in concomitanza con la stagione estiva ed i recenti rincari delle materie energetiche, possano condannare i territori ad una ulteriore gravissima difficoltà.
Fanno appello al Ministero, in coordinamento con la Regione Siciliana, la quale interpellata, in qualità di delegata dal Ministero sull’esecuzione del contratto, ha riferito di avere sul proprio tavolo la questione. L’azione condotta dai sindaci pone l’accento su un intervento immediato per scongiurare tali rincari attraverso un provvedimento di urgenza.
I Sindaci:
Francesco Forgione, Sindaco di Favignana – Isole Egadi
Totò Martello, Sindaco di Lampedusa e Linosa
Giacomo Montecristo, Sindaco di Leni
Marco Giorgianni, Sindaco di Lipari
Clara Rametta, Sindaco di Malfa
Vincenzo Campo, Sindaco di Pantelleria
Domenico Arabia, Sindaco di Santa Maria Salina
Salvatore Militello, Sindaco di Ustica
Leggi la notizia

Cronaca

Domenica di passione per passeggeri di Pantelleria e Lampedusa: ritardi e voli cancellati

Direttore

Pubblicato

il

Una domenica da dimenticare, quella di oggi, anche per gli operatori aeroportuali della Sicilia,  oltre che per la moltitudine di passeggeri che si s sono visti cancellare voli per Lampedusa e ritardare collegamenti con Pantelleria.

 

E tutto è partito, sembrerebbe, dal guasto al motore destro dell’aeroplano giunto a Pantelleria e che avrebbe dovuto rimettersi in pista alle ore 15,50, direzione Palermo.

Inizialmente si confidava nella riparazione dell’avaria, ma, trascorsa l’ora e mezza di ritardo, già si parlava nell’aeroporto D’Amico di imbarcare gli sfortunati passeggeri con un aereo proveniente da Lampedusa.

L’isola pelagia, quindi, si è vista, nel corso della serata, cancellare il volo per offrire il proprio mezzo ai panteschi.

 

Ecco cosa è successo:

Ultima Ora – Pantelleria, 3 ore di ritardo del volo DAT delle 15,50 per Palermo. Perse coincidenze e soldi – Foto

Leggi la notizia

Cronaca

Ultima Ora – Pantelleria, 3 ore di ritardo del volo DAT delle 15,50 per Palermo. Perse coincidenze e soldi – Foto

Direttore

Pubblicato

il

Oggi un notevole ritardo dei trasporti aerei ha interessato il volo della DAT DX 1826 delle ore 15,50, diretto a Palermo e partito 3 ore dopo.

 

Un importante guasto ad uno dei motori del velivolo  ha comportato il lungo lavoro dei meccanici.

E mentre i passeggeri rassegnati e anche spazientiti erano in attesa di avere aggiornamenti, l’Aeroporto Italo D’Amico veniva raggiunto da un terzo aereo DAT da Lampedusa, stando alle testimonianze. E’ con quest’ultimo mezzo della flotta danese che gli stessi, in questo stesso momento, starebbero raggiungendo l’Aeroporto Falcone-Borsellino di Punta Raisi.

Il disagio più grande è sempre, in questi casi, quello subito da chi ha delle coincidenze con voli per altre località, perdendo le quali si è costretti a pernottare a Palermo e riorganizzare la partenza per il giorno dopo.

Il tutto in un periodo in cui, viste le festività religiose e laiche,  i collegamenti aerei da e per Pantelleria, sono pane per il turismo e per la miglior ospitalità dell’isola.

 

Immagini di proprietà esclusiva de Il Giornale di Pantelleria

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency