Pantelleria, l’acropoli di San Marco è “bellissima culla della nostra cultura” – Foto

L’acropoli di Pantelleria è “una bellissima culla della nostra cultura!”

Questo è un commento di una nostra lettrice pantesca, Mirella Raffaele che ci ha voluto raccontare la sua esperienza durante la visita organizzata lo scorso 3 settembre, dal Capo nucleo dell‘Associazione Arma Aeronautica, Adriana Licari con la collaborazione del Centro Culturale V. Giamporcaro.

 

La signora Raffaele ha così descritto quel raro segmento di cultura  romana, risalente al II secolo aC.  che ha portato ricchezza alla storia di Pantelleria. “Sembra essere in un’altra dimensione. Si percepisce che ci è stata millenni fa una comunità con i suoi usi, la sua arte, religione. Poi stratificati dal passaggio di altre culture e dai movimenti della nostra terra.

La presenza del professore Thomas Schäfer ha reso il momento ancora più partecipato e accogliente e l’entusiasmo della nostra narratrice si percepisce mentre ci parla: Il sito è bellissimo e fa piacere vedere che è ben tenuto. Ma questa cura deve essere duratura anche nei periodi di poco turismo. L’acropoli può rappresentare un grande motivo di attrazione ma non solo per i forestieri, anche per i panteschi stessi dagli adulti che ancora non conoscono agli studenti.”

Poi le vengono in mente un paio di idee da sprone e stimolo: L’acropoli può rappresentare anche un sbocco lavorativo per gli studenti del liceo artistico, o a custodi che si occupino di esso sistematicamente, affinché sia sempre ben tenuto come in questi giorni. L’acropoli è di grandissimo valore sotto molti profili e una preziosa attrazione culturale da promuovere.

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata. 

News Recenti (Scorri a destra per leggerne altre)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Iscrivendoti riceverai le ultime notizie via mail, potrai disattivare l'iscrizione in qualsiasi momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

Commenti

  Iscriviti  
Notificami
Argomenti: , , , , , , ,
Menu