Segui i nostri social

Cronaca

Pantelleria, Hamza e il suo maestro-amico Rami: due campioni esuli del sistema sportivo tunisino

Avatar

Pubblicato

il

Hamza sta diventando sempre più una leggenda, per la straordinaria impresa che l’ha visto sfidare il mare invernale per raggiungere Pantelleria da Kelibia.

Il tunisino ventenne coltiva lo sport del windsurf da ragazzino, con al fianco il suo grande amico e istruttore Rami.

 

Rami è stato un campione nazionale Tunisino di vela, classe Laser.

 

Questi ha vissuto per un periodo in Francia, per poi spostarsi in Belgio, dove lavora come barman.

Rami avrebbe voluto continuare a lavorare sulla formazione dei velisti locali, ma una serie di documenti difficili da ottenere, gli impedisce di proseguire la sua vocazione.

 

Purtroppo il sistema associazionistico Tunisino che non garantisce prospettive agli atleti.

Rami sul laser

 

Hamza e Rami sono due campioni non coltivati e protetti dal sistema tunisino, quando invece allo sport potrebbero davvero dare tanto riscattando se stessi e tutti i giovani come loro.

Il nostro assessore Antonio Maria Gutterez con delega allo sport e alla immigrazione, sta seguendo la storia di questi due bellissimi ragazzi.

Neanche a farlo apposta in un singolo funzionario amministrativo si ritrovano le competenze necessarie, magari a rendere realtà i sogni di Hamza e Rami.

Marina Cozzo

 

 

 

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne' è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Marsala, servizio coordinato dei Carabinieri. Denunce e sanzioni per mancato uso di mascherine

Avatar

Pubblicato

il

MARSALA: SERVIZIO COORDINATO DEI CARABINIERI. DENUNCE E SANZIONI PER MANCATO USO DI MASCHERINE

Nei due giorni appena trascorsi i Carabinieri della Compagnia di Marsala con il supporto dei colleghi del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia hanno messo in atto dei servizi coordinati, concentrati prevalentemente durante le ore notturne nel centro storico della città. All’esito del servizio sono stati denunciati 2 giovani di 23 e 19 anni poiché, a seguito di un controllo, venivano trovati in possesso di due coltelli a serramanico della lunghezza di cm 17 circa; un uomo classe 70 poiché, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, veniva sorpreso alla guida senza patente (violazione reiterata nel biennio). Nel medesimo contesto venivano segnalati alla Prefettura di Trapani, quali assuntori di sostanze stupefacenti, 6 soggetti, con relativo sequestro di varie sostanze stupefacente (marijuana, eroina, cocaina e hashish).

I controlli dei Carabinieri hanno riguardato anche il rispetto delle normative anti covid-19 vigenti e in tal senso sono stati sanzionati il titolare di un bar tabacchi per aver esercitato attività lavorativa senza il previsto green pass e 2 soggetti per mancato uso della mascherina all’interno di un locale pubblico. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Leggi la notizia

Cronaca

Pantelleria, ashish nel giubbotto. I Carabinieri arrestano 42enne per spaccio

Avatar

Pubblicato

il

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno tratto in arresto un isolano per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, gravato da precedenti specifici, aveva attirato l’attenzione del personale della locale Stazione Carabinieri in quanto alcuni cittadini avevano segnalato un via vai di persone, verosimilmente per rifornirsi di stupefacente.

I Carabinieri hanno così organizzato dei mirati servizi di osservazione e, capito che la segnalazione poteva essere fondata, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria hanno deciso di intervenire.

Durante un controllo, visto il particolare stato di nervosismo cui versava il soggetto, i militari lo hanno sottoposto a perquisizione rinvenendo due panetti di hashish del peso complessivo di 115 grammi occultati sulla persona, nonché un bilancino di precisione all’interno della sua abitazione.

Escluso l’uso personale, visto il quantitativo, i Carabinieri lo hanno tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari fino all’udienza di convalida avvenuta nella giornata di ieri dove lo stesso è stato sottoposto all’obbligo di dimora sull’isola con l’obbligo di non allontanarsi da casa nelle ore notturne.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

 

 

Leggi la notizia

Cronaca

Trapani, i Vigili del Fuoco sull’incidente in Autostrada A29: autocisterna con gasolio da travasare e furgone incastrato tra lamiere, lo scenario inquietante

Avatar

Pubblicato

il

Dalle ore 6.15 di stamane i vigili del fuoco di Trapani sono impegnati sull’autostrada A29, direzione Trapani, svincolo per Trapani al km. 36.335 – a circa 500 metri dall’uscita dell’autostrada, per un incidente stradale che ha visto un furgone della SDA trasporti tamponare un’autocisterna della ditta Peraino contenente 37mila litri di gasolio completamente piena.

L’intervento dei vigili del fuoco è valso ad estrarre il furgone che si era incastrato sotto l’autocisterna, liberare l’autista e turbare ka falla che si era aperta nella cisterna con relativa perdita del liquido combustibile. Il conducente del furgone ha riportato contusioni in varie zone del corpo.

Per effettuare le operazioni di travaso in sicurezza la cisterna è stata parcheggiata nella zona antistante il Pala bowling, ed è intervenuto il Nucleo speciale T. L. P. G. (travaso liquidi e prodotti gassosi) dei VVF di Palermo, coadiuvati dal Nucleo NBCR dei VVF di Trapani.

Le operazioni di travaso sono iniziate alle ore 11 circa e sono ancora in corso L’intera area è presidiata dai Vigili del Fuoco, e dalla Polizia Municipale che ha provveduto a chiudere l’uscita dell’autostrada direzione Erice.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency