Segui i nostri social

News

Pantelleria, grande successo per l’inaugurazione del Ristorante “Scruscio”. Poesia e arte nella cucina pantesca di Salvatore Bottaro

Direttore

Pubblicato

il

Ieri si è tenuta l’inaugurazione del nuovo ristorante lo “Scrucio”, presso l’Hotel Cossyra in Contrada Mursia. Sold out di avventori, nel rispetto delle normative antiCovid, che hanno potuto assaporare chicche di cucina pantesca e non sul lussuoso buffet approntato dallo chef Salvatore Bottaro. La zona dell’isola eletta da Bottaro, egli stesso la definisce come il tramonto di Pantelleria. Abbiamo strappato al famoso cuoco isolano due battute. Chef Bottaro, oggi si festeggia l’inizio di una nuova avventura? “Si questa è la mia nuova avventura: Scruscio! Il nome del ristorante deriva dal rumore del mare che si infrange sugli scogli.” Chef, la poesia che rievoca il nome del suo ristorante la ritroviamo nei suoi piatti, ce li vuole descrivere? “I miei piatti portano in tavola la tipicità della tradizione culinaria pantesca, con rivisitazioni moderne, come sfumare la cipolla con il passito o il vino rosso. In un modo più o meno rispondente alle regole della cucina isolana, comunque in ogni proposta gli ingredienti sono panteschi. Come vuole invitare i gourmet al suo ristorante?Scruscio è una realtà da vivere, da gustare e godere. Io vi aspetto per esperienze sensoriali nuove.” Il servizio è stato all’altezza delle aspettative, in solerzia e celerità. La serata è stata allietata dalla voce soul di una affascinante Eloisa.  

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

News

Meteo, persiste l’allerta gialla nella Sicilia Settentrionale, Isole Minori e Pantelleria

Direttore

Pubblicato

il

Persiste la condizione di criticità meteo nella Sicilia Settentrionale che vede incluse le piccole isole e Pantelleria.

Una allerta gialla quella, per la giornata di domani, segnalata dalla Protezione Civile del Dipartimento della Regione Siciliana.
Di seguito il link del bollettino meteo.


Leggi la notizia

News

Da stasera caccia alle Leonidi, le stelle cadenti d’autunno

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Nuova pioggia di stelle cadenti nel cielo di novembre: protagonista lo sciame delle Leonidi, prodotto dai residui della cometa Tempel-Tuttle

Naso all’insù per la pioggia di meteore note come “Leonidi“: raggiungerà il picco questa settimana, mentre la Terra attraverserà la scia di detriti ghiacciati e rocciosi lasciati quasi 30 anni fa dalla cometa Tempel-Tuttle.

Le Leonidi e la cometa Tempel-Tuttle

Come per tutti gli sciami meteorici, possiamo ringraziare un’antica cometa per le stelle cadenti in arrivo questa settimana. La cometa Tempel-Tuttle orbita attorno al Sole ogni 33 anni, lasciando dietro di sé una scia ghiacciata di detriti. A metà novembre, la Terra attraversa la parte della scia della cometa che si interseca con l’orbita del nostro pianeta, e così frammenti di detriti rocciosi precipitano attraverso la nostra atmosfera a grande velocità.

Gli sciami meteorici prendono il nome dalla costellazione da cui sembrano provenire le meteore. In questo caso, è il Leone. Questa costellazione si trova nel cielo settentrionale, appena sotto l’Orsa Maggiore. Gli osservatori dovranno attendere il sorgere della costellazione sopra l’orizzonte per ammirare lo spettacolo.

Come vedere le stelle cadenti

Ogni anno, tra 17-18-19 novembre, la Terra incontra quindi regioni di Spazio che contengono particelle rilasciate dalla cometa nel susseguirsi dei passaggi al perielio. Dato che Tempel-Tuttle è transitata al perielio nel 1998 e che tornerà dopo 33 anni, quest’anno le apparizioni di scie luminose rientreranno nella media. Potremo ammirare, con picco tra 17 e 18 novembre, la componente annuale, formata da meteore per lo più di bassa luminosità, che in genere si mostra con un aumento di frequenza per circa una giornata.

L’osservazione quest’anno purtroppo sarà però sfavorevole: la Luna sarà sempre presente quando il radiante (l’area da cui sembrano scaturire le scie luminose), vicino alla stella gamma LEO, sarà più alto sull’orizzonte, nella seconda parte della notte.

Leggi la notizia

News

Pantelleria, continuità territoriale aerea: l’interrogazione al Ministero dei Trasporti e bando

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Continuità territoriale aerea: bando e interrogazione

L’Amministrazione Informa: continuità territoriale aerea

I documenti in pdf di cui ha parlato il Vicesindaco Maurizio Caldo durante la diretta di oggi (https://www.youtube.com/watch?v=t7GbZpTl9EY), l’interrogazione al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture e il Bando per la Continuità territoriale, sono scaricabili e consultabili sia sul sito istituzionale del Comune www.comunepantelleria.it che sul gruppo Facebook dell’Assessorato alla Comunicazione: https://www.facebook.com/groups/comunicazionecomunepantelleria

ECCO L’INTERROGAZIONE:

interrogazione_santillo_lampedusa

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza