Segui i nostri social

Ambiente

Pantelleria – Ambiente, il PD: garantire condizioni ottimali per ricerche geotermiche sull’isola

Direttore

Pubblicato

-

Notizie sull'isola di Pantelleria - Il giornale di Pantelleria

Nota

Il Partito Democratico – Circolo di Pantelleria prende posizione sull’istanza di permesso di ricerca di risorse geotermiche a Pantelleria, avanzata dalla società Pantelleria Geotermia Verde srl, e lo fa con una nota inviata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di Pantelleria, dove viene sottolineato fra l’altro che l’eventuale accoglimento dell’istanza, da parte dell’Assessorato competente della regione Sicilia, sia un atto che coinvolge moltissimo gli aspetti naturalistici, sociali, economici, turistici dell’isola. Fra tutti gli studi e ricerche fatti a Pantelleria – si legge nella nota del PD Pantelleria – a partire dagli anni ‘60 del secolo scorso, nessuno ha dato risultati significativi, ciò dimostra come molto spesso c’è l’abitudine consolidata di fare ricerche su ricerche senza mai approdare a nulla se non a disagi per i luoghi dove queste vengono effettuate. “Nel caso specifico della proposta di ricerca avanzata dalla società Pantelleria Geotermia srl – dichiara Rosario Cappadona, Segretario del PD Pantelleria – qualora venisse accolta, vi è il pericolo che l’isola diventi nuovamente teatro di una ricerca altamente impattante, vedi la realtà di Larderello in Toscana, che creerebbe disagi al paesaggio, al vivere sociale, al turismo e all’economia dell’isola, in un contesto come il nostro ad alta valenza paesistica e di estrema delicatezza ambientale”. “Il Partito Democratico – continua Cappadona – sempre attento al tema della difesa ambientale e paesaggistica e al tema della transizione ecologica, rimane assolutamente favorevole alle energie alternative purché vi siano le condizioni ottimali che possano giustificare anche un probabile disagio e, a tal proposito, chiediamo che ci sia una azione più pressante per consentire a Pantelleria di usufruire delle energie alternative fattibili e non impattanti, realizzabili superando ogni pastoia burocratica”. Nella nota inviata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di Pantelleria una domanda viene posta agli stessi: ci sono le condizioni per riproporre nella nostra isola attività di ricerca di risorse geotermiche? A giudicare dalle precedenti ricerche, condotte per anni e in maniera approfondita, non sembra ci siano condizioni ottimali! Pertanto – chiede il PD Pantelleria con la sua nota – non potendo tollerare interventi che creano soltanto disagio e poi finiscono nel nulla, riteniamo che sia opportuno e inderogabile un intervento, nei confronti dell’Assessorato Regionale competente, per

Partito Democratico Pantelleria “Circolo Giuseppe Guida”

evitare che un accoglimento dell’istanza possa arrecare danni all’isola senza ricevere alcun vantaggio. Sulla questione interviene in fine anche Giuseppe La Francesca, Responsabile Isole Minori del Partito Democratico Provinciale, ribadendo la necessità di attuare una piena transizione ecologica che permetta di addivenire ad una vera de-carbonizzazione del nostro paese e, in linea generale è auspicabile che le isole minori italiane rientrino in un piano nazionale di transazione ecologica con riconversione industriale delle attuali centrali elettriche a fonti fossili.

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Ambiente

Pantelleria, soccorsa tartaruga durante Linea Blu in onda l’8 giugno: l’emozione della Bianchi – VIDEO

Direttore

Pubblicato

il

A Pantelleria posso accadere gli eventi più inattesi, c’è poco da fare, specie se si va per il suo magnifico mare.

E’ quanto è successo alla troupe di Linea Blu, quando, nell’eseguire le riprese per la realizzazione della puntata andata in onda lo scorso 8 giugno 2024, sono “incappati” nell’avvistamento di una caretta caretta adulta.

La trasmissione, nella parte relativa alla nostra isola, si è rivelata ancora una volta di grande importanza per la vetrina turistica che rappresenta per l’isola a livello nazionale e non. Da sempre, la conduttrice Donatella Bianchi compie un lavoro degno di altissima nota, nel valorizzare le tipicità e le eccellenze dell’isola sotto ogni profilo: dal mare all’entroterra, dalla viticoltura alle tradizioni.

Con la puntata dello scorso sabato 8 giugno, si voleva inaugurare l’avvio della nuova stagione estiva 2024 e lo si è fatto all’insegna della bellezza del mare di Pantelleria e dei suoi abitanti.

Nell’occasione, poi il cast si è ritrovato a girare e immortalare il soccorso di una tartaruga di mare, bella grande e visibilmente in difficoltà. Recuperata in mare dai sommozzatori della Guardia Costiera di Pantelleria e di Messina, lo splendido esemplare è stato fatto sbarcare a Mursia, per essere trasportato in un qualche centro specifico siciliano.

Per visionare il video del salvataggio vi rimandiamo alla pagina facebook del Corpo delle Capitanerie di Porto

In copertina frame dal video

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria – Referendum Parco, Mustaccioli invoca Consiglio Comunale ad hoc e in esclusiva

Redazione

Pubblicato

il

Un Consiglio Comunale con unico punto:  “Parco Nazionale isola di Pantelleria, tra zonizzazione e norme tecniche di attuazione”.

Il Comitato Promotore del Referendum sul Parco di Pantelleria ha inviato la seguente lettera al Consiglio Comunale invitando i Consiglieri a prendere una posizione personale sul referendum e a discuterne i temi; un atto dovuto nei confronti della cittadinanza che ha sostenuto la richiesta di referendum presentata lo scorso 13 maggio. Questo il testo della lettera:

“Pantelleria, 10 Giugno 2024
Al Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Pantelleria e a tutti i Consiglieri Comunali
Oggetto: Richiesta di posizionamento e discussione in merito al referendum consultivo sul Parco Nazionale di Pantelleria
Gentile Presidente e gentili Consiglieri,
mi rivolgo a voi in qualità di coordinatore del Comitato Promotore del referendum consultivo sul Parco Nazionale di Pantelleria. In data 13 maggio 2024, è stata formalmente presentata al Comune la richiesta di indire un referendum consultivo sostenuta da 203 firme, una rappresentanza significativa che include tutti i presidenti dei 15 circoli panteschi. Questo dimostra l’importanza del tema per l’intera comunità isolana.
La nostra preoccupazione principale risiede nei vincoli prospettati dal Parco, che, coprendo circa l’80% del territorio, rischiano di limitare in modo eccessivo lo sviluppo economico e sociale di Pantelleria, potenzialmente a detrimento del patrimonio umano dell’isola. Il nostro scopo è assicurare che ogni decisione rifletta un equilibrio tra la tutela dell’ambiente e le esigenze di sviluppo della comunità.

Nonostante l’avvio dell’iter procedurale, abbiamo notato con preoccupazione l’assenza di una posizione chiara da parte della maggior parte dei membri del Consiglio Comunale, sia di maggioranza che di opposizione, sul tema del referendum e sulle questioni ad esso correlate. Tale silenzio non fa altro che aumentare l’incertezza tra i cittadini, i quali meritano di comprendere le posizioni dei loro rappresentanti eletti su una questione di così vitale importanza.

Pertanto, vi chiediamo di prendere una posizione personale in merito al referendum: siete favorevoli all’indizione di tale consultazione?
Qual è la vostra opinione sui quesiti proposti?
Siete informati sulle discussioni in corso tra i tecnici del Comune e quelli del Parco riguardo alla definizione del “Piano del Parco”?

A tal fine, sollecitiamo l’avvio di un dibattito aperto in Consiglio Comunale su questo argomento con una sessione dedicata del Consiglio avente un unico punto all’ordine del giorno: “Parco Nazionale isola di Pantelleria, tra zonizzazione e norme tecniche di attuazione”. Consideriamo altresì essenziale la partecipazione del Comitato Promotore a tale sessione del Consiglio per garantire che tutte le voci siano ascoltate e che le preoccupazioni dei cittadini siano adeguatamente rappresentate e considerate.
Il futuro di Pantelleria è in gioco, e come eletti rappresentanti del popolo, è vostro dovere assicurare che la volontà dei cittadini non solo sia ascoltata, ma anche rispettata. Vi esortiamo a rispondere a questo appello con l’urgenza e la serietà che la situazione richiede.
In attesa di un vostro riscontro, colgo l’occasione per ricordarvi il ruolo fondamentale che ciascuno di voi gioca nella tutela degli interessi di tutti i Panteschi.

Distinti saluti,
Aurelio Mustacciuoli
Coordinatore del Comitato Promotore del Referendum sul Parco Nazionale di Pantelleria”

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, distacco energia elettrica mercoledì 12 giugno. Ecco dove

Direttore

Pubblicato

il

La società SMEDE rende notoo per mezzo di avviso pubblico che il giorno 12 giugno 2024, procederà all’interruzione del servizio elettrico nelle seguenti contrade

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza