Segui i nostri social

Ambiente

Oggi Giornata degli Oceani. Legge salvamare: pescatori di Pantelleria all’opera – Commenta Com. Terrone

Direttore

Pubblicato

il

Oggi, 8 giugno, si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani.

Ancora più importanza assume questa ricorrenza, ora che è stata varata la Legge Salvamare, approvata lo scorso 11 maggio,  giornata storica per il mare e per il futuro dell’uomo sul Pianeta.

Il Senato della Repubblica ha approvato in via definitiva il Disegno di Legge “Disposizioni per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell’economia circolare (‘Legge Salvamare’)” in seguito alle modifiche apportate in sede legislativa alla Camera lo scorso aprile.

 

Abbiamo chiesto al Comandante dell’Ufficio Marittimo di Pantelleria, il Ten. di Vasc. Antonio Terrone di fare il  punto e che ci ha fornito l’immagine di copertina con il raccolto di alcuni pescatori di Pantelleria.

Dopo due anni di stallo, visto che la legge è rimasta bloccata in senato dal 2019, abbiamo finalmente raggiunto un traguardo fortemente sperato da tutta la collettività marinaresca e da tutti coloro che hanno a cuore la tutela del mare e delle nostre coste.

“Con l’approvazione della Legge Salvamare viene superato quello che era un vero paradosso legislativo, ovvero i pescatori e tutti coloro che recuperavano rifiuti dal mare erano costretti a rigettarli in mare in quanto successivamente individuati come produttori e dunque potenzialmente sanzionabili.

“Ormai i quantitativi di plastica, e non solo, raccolta soprattutto dai pescatori hanno raggiunto limiti inimmaginabili superando quello del prodotto ittico prelevato. Ormai si pesca più plastica che pesce dichiarano i pescatori delle principali marinerie italiane, soddisfatti del risultato raggiunto, potendo da oggi riportare a terra i rifiuti raccolti.

“Nel giro di poche settimane i pescatori hanno portato nei porti italiani tonnellate di rifiuti conferiti nelle apposite aree di raccolta predisposte nei sorgitori. Ora non dobbiamo fermarci, continua il Comandante, Terrone, spingendo con le attività di sensibilizzazione nei confronti delle nuove generazioni andando nelle scuole e tra i cittadini; impegno assunto da tempo dal personale del Corpo delle Capitanerie di Porto nella lotta alla prevenzione del dilagante fenomeno dell’abbandono di rifiuti di cui purtroppo sono ricolmi i nostri mari.”

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ambiente

Pantelleria, ogni martedì escursioni benessere e natura

Redazione

Pubblicato

il

Escursione benessere e natura

Martedì 16 Agosto 2022L’itinerario proposto con questa escursione conduce il visitatore tra i vari fenomeni termali dell’isola alla scoperta di quella che è una vera e propria SPA naturale. Sarà possibile cospargersi il corpo con i fanghi termali e rilassarsi immergendosi in vasche con acque calde. Non viene tralasciato l’aspetto naturalistico dato che le varie stazioni termali sono immerse nella lussureggiante vegetazione dell’isola.

  • Ogni martedì a partire dal 24 maggio e sino al 18 ottobre
  • Via Borgo Italia 49 (sede Pantelleria Island) ore 9.30
  • 4 ore in minibus con brevi tratti a piedi
  • Facile
  • Scarpe da ginnastica e abbigliamento leggero

L’iniziativa “Pantelleria in cammino” è volta a promuovere le proposte escursionistiche che coinvolgono le Guide Ufficiali del Parco Nazionale Isola di Pantelleria, La prenotazione delle escursioni è obbligatoria e sarà effettuata direttamente al soggetto proponente, unico responsabile dell’organizzazione della proposta.

Info & Prenotazioni: Travel & Island +390923911266 – E-mail: info@pantelleriaisland.it 30 euro a persona

da: Parco Pantelleria

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, oltre 12mila euro per 2 comunità energetiche rinnovabili

Redazione

Pubblicato

il

TUNITÁ DI RISPARMIARE PER I PANTESCHI, IN SPECIE ORA CHE IL COSTO DELL’ENERGIA È QUADRUPLICATO”

Il Dipartimento Energia della Regione ha assegnato al Comune di Pantelleria una somma di 12.566 euro per la costituzione di due Comunità Energetiche Rinnovabili, a seguito della partecipazione del Comune all’avviso approvato con Decreto del Dirigente Generale n. 707 del 10/06/2022.

Cos’è una comunità energetica?

Una Comunità Energetica Rinnovabile è un raggruppamento di utenti consumatori e produttori di energia da fonti rinnovabili che condividono l’energia prodotta, scambiandola tra loro.

Questo significa che chi non ha la possibilità di realizzare un impianto, può consumare l’energia elettrica da fonti rinnovabili, usufruendo dell’energia elettrica prodotta dagli impianti messi a disposizione da chi ha questa possibilità, risparmiando sui costi di acquisto dell’energia elettrica dalla rete.

Allo stesso tempo, i produttori di energia da fonti rinnovabili possono cedere l’energia in eccesso ai componenti della Comunità, condividendola.

Tutta l’energia elettrica autoconsumata dalla Comunità, riceverà un contributo dal GSE e i proventi saranno distribuiti all’interno dei partecipanti alla stessa.

Al momento, le Comunità Energetiche Rinnovabili sono regolate da un regime transitorio che pone alcuni limiti alle stesse. Ad esempio, chi fa parte di una Comunità Energetica, sia esso produttore che consumatore, deve essere connesso alla stessa cabina secondaria di distribuzione e la potenza complessiva degli impianti non può superare la potenza di 200 kW.

Con il recepimento della Direttiva europea RED II, tali limiti sono stati superati e pertanto gli appartenenti alla Comunità possono sottostare ad una cabina primaria, mentre la potenza degli impianti è stata elevata a 1 MW.

Perché queste modifiche siano efficaci, però, bisogna aspettare un Regolamento dell’ARERA che dovrebbe essere pubblicato a breve.

Grazie a queste novità, a Pantelleria sarà possibile realizzare Comunità Energetiche senza alcun limite territoriale, sempre nel limite di 1 MW di potenza degli impianti.

 

La possibilità di creare le Comunità Energetiche Rinnovabili è un’occasione da non perdere per Pantelleria, soprattutto in questo momento in cui il prezzo dell’energia elettrica ha raggiunto livelli impensabili solo qualche mese fa” dichiara l’Assessore all’Ambiente, Angelo Parisi.

Si pensi che nel mese di luglio il Prezzo Unico Nazionale ha superato il valore di 400 euro a megawattora, contro i quasi 100 dell’anno scorso, e che nei prossimi mesi non si prevedono valori più bassi. Questo si traduce in una tariffa di circa 350 euro a megawattora per le utenze domestiche e quasi 600 euro per le utenze non domestiche.”

“Speriamo che la Regione risponda in tempi brevi, così da avviare il prima possibile la costituzione delle due Comunità che sono state previste,” continua Parisi.”Queste saranno solo le prime due che si pensa di costituire a Pantelleria. Altre ne saranno previste utilizzando sia i fondi del Programma Isole Verdi che eventuali altri finanziamenti che potrebbero arrivare nei prossimi mesi.”

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, Via Kazzen ripulita dalle erbacce. Ci scrive una lettrice

Redazione

Pubblicato

il

Ci scrive una lettrice per la pulitura di Via Kazzen. Riportiamo integralmente il messaggio:

“Tramite Il Giornale di Pantelleria a nome dei residenti di Via Kazzen voglio ringraziare il Comune per aver finalmente ripulito la strada! E comunque ritengo che determinati interventi vanno fatti prima di adesso.”

Il messaggio della lettrice prosegue con: “Su questo marciapiede fino a ieri mattina non si poteva nemmeno salire”.

 

Rimanete aggiornati con Il Giornale di Pantelleria su tutti i fatti di cronaca, cultura, attualità, politica, sport e altro ancora.

Per contatti: ilgiornaledipantelleria@gmail.com ovvero tramite Whatsapp al numero: 3332715327.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency