Segui i nostri social

Meteo

Meteo – Intensa fase di maltempo: in arrivo piogge e neve

Redazione

Pubblicato

-

LA GIORNATA ODIERNA TRASCORRERÀ ALL’INSEGNA DI POCHE PIOGGE, MA GIÀ DALLA SERA UNA PERTURBAZIONE (LA N.7) RAGGIUNGERÀ LA SARDEGNA MENTRE DOMANI DETERMINERÀ UN’INTENSA FASE DI MALTEMPO SU MOLTE REGIONI. TEMPORALI ANCHE FORTI SUI SETTORI MERIDIONALI DEL PAESE E NEVE SULLE ALPI, FINO A QUOTE RELATIVAMENTE BASSE IN PIEMONTE

Sull’Italia la giornata di oggi trascorrerà con temperature autunnali e pochi eventi significativi dal punto di vista meteorologico, ma la pressione è in diminuzione e una perturbazione proveniente dalla Spagna  raggiungerà già in serata la Sardegna. Questo sistema perturbato, nel corso di domani, determinerà un deciso peggioramento del tempo su molte regioni, con fenomeni anche intensi a carattere temporalesco sui settori meridionali del Paese e nevicate in Piemonte fino a quote relativamente basse, localmente sotto i 1000 metri.

Venerdì la perturbazione si allontanerà verso est – affermano i meteorologi di IconaMeteo.it -, seguita da forti venti di Libeccio sul bacino del Mediterraneo e ancora da alcune precipitazioni nell’estremo Nordest, sul versante occidentale della penisola e sulla Sardegna. Nel fine settimana masse d’aria più fredda si faranno strada dall’Europa centro settentrionale verso il Centro-Nord del nostro Paese.

 

CRISI CLIMATICA, gli albatros «divorziano» più spesso a causa delle acque sempre più calde: lo studio

 

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE

Tempo prevalentemente soleggiato sulle regioni centrali tirreniche e in gran parte del Nord con residui annuvolamenti in Romagna. Nuvolosità irregolare nel resto d’Italia, più compatta sul settore del medio Adriatico, al Sud e in Sardegna. In giornata possibilità di pioggia sull’est della Sardegna, nel Salento e sulla Sicilia orientale. Nel corso del pomeriggio nubi in ulteriore addensamento su tutta la Sardegna e prime piogge anche nell’ovest dell’isola, dove in serata arriveranno anche alcuni rovesci o temporali. In tarda serata prime deboli precipitazioni in arrivo anche lungo la fascia del medio Tirreno, sul Ponente Ligure e nelle Alpi Marittime. Temperature massime in leggera diminuzione su Lombardia, Nordest, Calabria e settore ionico; senza grosse variazioni altrove. Venti: moderati di Tramontana nel Ponente ligure, fino a moderati orientali su Sardegna e Campania, per lo più deboli altrove. Mari: da poco mossi a localmente mossi medio e alto Adriatico, Ligure orientale, Tirreno sud-orientale e Golfo di Taranto; mossi gli altri mari, fino a molto mosso il Ligure occidentale.

 

PREVISIONI PER DOMANI, GIOVEDÌ 25 NOVEMBRE

Giornata all’insegna del maltempo su gran parte del Paese. Cielo da molto nuvoloso a coperto in tutta l’Italia e precipitazioni in propagazione da ovest verso est, possibili in tutte le regioni. Le piogge risulteranno più scarse, per lo più deboli e intermittenti, sul medio versante adriatico. Possibili fenomeni intensi, anche temporaleschi, su Lazio, Calabria, Sicilia, Sardegna e, in serata, su Lucania e Puglia meridionale; piogge localmente abbondanti al mattino anche su Liguria, basso Piemonte e Toscana, in serata sul Friuli Venezia Giulia. Neve oltre i 1100-1500 metri sulle Alpi centro-orientali, a quote più basse su Alpi occidentali, Cuneese e Appennino ligure dove la neve, al mattino, potrà scendere fino agli 800-1000 metri. Temperature massime in calo al Nord, regioni tirreniche e Isole, possibili aumenti invece su medio Adriatico e parte del Sud. Venti moderati di Scirocco al Centro-Sud e Sicilia, di Libeccio in Sardegna, di Bora sull’alto Adriatico e di Tramontana a tratti forte in Liguria. Mari mossi o molto mossi, localmente agitati il Ligure e l’alto Tirreno, verso sera anche lo Ionio, il medio-basso Adriatico e il Tirreno sud-orientale.

 

PREVISIONI PER VENERDÌ 26 NOVEMBRE

Nubi alternate a schiarite all’estremo Nord-Ovest, lungo il medio-basso Adriatico e sui settori ionici. La nuvolosità sarà più compatta nel resto del Paese, con piogge e rovesci sulle regioni tirreniche e in Sardegna, a tratti intense e accompagnate da temporali sulla fascia del medio-basso Tirreno e nell’ovest della Sardegna. Precipitazioni sparse, specie al mattino anche su Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige con neve in montagna sopra 1000-1400 metri. Fenomeni più isolati possibili su Levante ligure, Marche e Sicilia occidentale. Temperature in rialzo al Nord, in leggero calo sulla Sardegna e in Campania; massime fino a 18-19 gradi su medio Adriatico, Sud e Sicilia. Venti: al Sud e sulle isole da tesi a forti, da ovest o nord-ovest in Sardegna, di Libeccio sul mar Tirreno, al Sud e Sicilia; dalla sera forre Libeccio anche sul Mar Ligure; sul Centro Nord i venti saranno meno intensi. Mari: mossi l’Adriatico e i bacini settentrionali, con moto ondoso in deciso aumento sul Mar Ligure e sull’alto Tirreno dalla sera; molto mossi o agitati i bacini centrali e meridionali, anche molto agitati i mari attorno alla Sardegna, il medio e basso Tirreno; mareggiate lungo le coste della Campania.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Maltempo, Sicilia orientale in ginocchio: lunedì e martedì scuole chiuse in molti comuni | ELENCO

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Maltempo, domani scuole chiuse in molti comuni della Sicilia dopo i fenomeni estremi di oggi: le ordinanze dei Sindaci, nell’articolo di Peppe Caridi su Meteoweb.eu
 

 
 
Domani, Lunedì 28 Novembre 2022, le scuole rimarranno chiuse in molti comuni della Sicilia orientale a causa dei danni provocati dal maltempo di oggi, con il ciclone che sta flagellando il settore jonico dell’isola e soprattutto il siracusano.

  
 
Confezione batterie da 50 pz, in offerta fino al 27 NovembreOBI Italia
 
 
Di seguito l’elenco dei Comuni in cui le scuole rimarranno chiuse (aggiornato in tempo reale):

Siracusa
Pachino (Siracusa) – scuole chiuse anche martedì 29
PREVISIONI METEO
Previsioni Meteo: in settimana ancora forte maltempo al Sud, arriva il freddo al Centro/Nord

Il Comunicato del Comune di Siracusa
“In via precauzionale, al fine di svolgere sopralluoghi nei vari edifici, domani 28 novembre le scuole di ogni ordine e grado della città di Siracusa rimarranno chiuse. Per le scuole superiori di competenza provinciale, è stato sentito, altresì, il commissario del Libero Consorzio. Chiusi anche gli impianti pubblici sportivi, cimitero, parchi, Castello Maniace e Parco Archeologico della NEAPOLIS. A seguito di un vertice con la prefettura e i sindaci della provincia, si è convenuto che non ci sono le condizioni per una chiusura delle attività private. La chiusura resterà intesa fino al completamento delle verifiche tecniche di rito da parte degli Uffici Tecnici Comunali, confermando inoltre la sospensione di tutte le manifestazioni sportive e comunque fino al completamento delle verifiche“. Lo ha comunicato il Comune di Siracusa in un comunicato stampa ufficiale.

Il Comunicato del Comune di Pachino
“In ordine agli avvisi regionali di Protezione civile per il rischio meteo idrogeologico e idraulico che per il territorio del Comune di Pachino prevedono un livello di allerta arancione con fase di preallarme e, in considerazione delle attuali  condizioni meteo con pioggia e forti raffiche di vento, il sindaco di Pachino, Carmela Petralito, ha disposto, con propria ordinanza misure urgenti di immediata validità. Vengono chiusi il cimitero, le aree pubbliche provviste di alberatura ad alto fusto e, in via precauzionale e al fine di consentire un controllo di sicurezza sugli edifici e gli spazi, tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale sia per domani, sia per martedì 29 novembre“. Lo comunica il Comune di Pachino.

Leggi la notizia

Cronaca

Guardia Costiera da ieri con nave Gregoretti in operazioni di recupero in mare ad Ischia – VIDEO

Direttore

Pubblicato

il

Abbiamo ricevuto un contributo di immagini relative alle operazioni della Guardia Costiera nell’ambito del dispositivo di Protezione civile, attivato a seguito dell’ondata di maltempo che ha colpito l’isola di Ischia.

Nave Gregoretti, da ieri in area, questa mattina è operativa per le ricerche in mare anche con i suoi rhib (Rigid Hull Inflatable Boat), accanto alle motovedette e al personale della Guardia Costiera di Ischia e del 2^ nucleo subacquei di stanza a Napoli.

La Capitaneria di Porto, per mezzo di proprie immagini, testimonia cosa è accaduto ad Ischia negli utlimissimi giorni del maltempo che ha devastato un’isola più simile ad una bomboniera che ad un pezzo di terra in mezzo al mare.
Scene di devastazione, residui di un’isola e di vite.

Leggi la notizia

Meteo

Meteo, maltempo ancora in azione oggi al Sud. Domani leggero miglioramento

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

ANCORA MALTEMPO OGGI AL SUD CON VENTI BURRASCOSI, IN MIGLIORAMENTO A FINE GIORNATA. ARIA FREDDA DAI BALCANI CON LIEVE CALO TERMICO SU REGIONI ADRIATICHE, ALTO IONIO E VAL PADANA.
LUNEDÌ TEMPORANEA FASE PIÙ ASCIUTTA MA GIÀ DALLA SERA SI AFFACCERÀ UN NUOVO PEGGIORAMENTO (PERTURBAZIONE N.10)
 
Un vortice depressionario si è trasferito a sud della Sicilia determinando oggi (domenica) residue condizioni di tempo perturbato all’estremo Sud, in miglioramento a fine giornata. La depressione alimenta ancora venti sostenuti soprattutto sulle regioni meridionali (raffiche di grecale fino a burrascose sul basso Ionio) e richiama aria più fredda dai Balcani che affluisce in particolare sull’Adriatico, sull’alto Ionio e in Val Padana determinando un lieve calo termico.
 
Per lunedì si prevede una temporanea fase con tempo generalmente asciutto – affermano i meteorologi di Meteo Expert -, ma con nuove nuvole che gradualmente si affacceranno da ovest collegate a una nuova perturbazione (n. 10 del mese) che alla fine del giorno determinerà anche le prime locali precipitazioni, ad esempio sulla Sardegna. La nuova depressione dai mari a ovest dell’isola si trasferirà martedì verso il Canale di Sicilia determinando un peggioramento del tempo sulle regioni meridionali (specialmente in Sicilia e sulla Calabria) e una nuova intensificazione dei venti.
 
 
 
PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
 
Al Nord, su Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, e dal pomeriggio anche sulle coste campane, tempo prevalentemente soleggiato: nella seconda parte della giornata nuvolosità ad alta quota in aumento sul Nordovest. Sulle regioni centrali adriatiche nuvolosità sparsa in graduale attenuazione, specialmente lungo le
coste. Nel resto del Sud e sulla Sicilia cielo inizialmente da nuvoloso a coperto con piogge sparse e locali
rovesci sui settori ionici della Sicilia e della bassa Calabria. Tempo in graduale miglioramento e fenomeni in esaurimento nel corso del pomeriggio.
Temperature massime in calo al Nord e all’estremo Sud.
Venti da nord-nordest sulle regioni centro-meridionali, ancora forti all’estremo Sud e particolarmente sulla Sicilia; raffiche di burrasca sul basso Ionio.
Mari: fino a molto agitato il basso Ionio, con mareggiate sulle coste orientali della Sicilia. Da molto mossi a localmente agitati tirreno centro-meridionale, alto Ionio, canali delle Isole e d’Otranto. Da mossi a poco mossi tutti gli altri.
 
 
 
PREVISIONI PER DOMANI, LUNEDÌ 28 NOVEMBRE
 
Su tutte le regioni si osserverà una nuvolosità variabile, con tratti soleggiati più ampi e duraturi al Sud. Nel resto del Paese il cielo si presenterà irregolarmente nuvoloso, con nubi localmente anche compatte, ma in generale senza precipitazioni di rilievo. Deboli nevicate in Alto Adige sopra 1000 metri circa.
Dalla sera possibilità di rovesci o temporali nell’estremo sud della Sardegna, rovesci nel Trapanese, qualche pioggia su Ponente Ligure, Lazio settentrionale e bassa Toscana.
Temperature minime in calo al Centro-Sud e Isole; massime in diminuzione al Nord.
Venti in temporanea attenuazione. Nella seconda parte della giornata tendenza al rinforzo dei venti attorno alla Sardegna e sul mar Ligure.
Mari: mossi il Canale di Sicilia e lo Ioni, con moto ondoso in attenuazione; mossi il basso Adriatico, i mari della Sardegna, localmente anche il Ligure; per lo più poco mossi tutti gli altri.
 
 
 
PREVISIONI PER MARTEDÌ 29 NOVEMBRE
 
Tempo instabile con rovesci e temporali sparsi in Sardegna, diffusi e anche di forte intensità in Sicilia e sulla Calabria; cielo da nuvoloso a coperto nelle altre regioni, con deboli precipitazioni isolate al Nord, più probabili sull’Emilia Romagna, nevose sopra 900 m circa. Nel corso del pomeriggio le piogge al Sud si estenderanno alla Basilicata e dalla sera anche su Puglia, Campania, Molise.
Temperature minime in rialzo al Nord e al Centro; massime in calo in Sardegna e in Sicilia, per lo più stabili altrove e comprese tra 8 e 12 gradi al Nord, 11 e 16 gradi al Centro-Sud, 14 e 18 nelle Isole.
Venti da moderati a tesi in rotazione antioraria intorno al centro della bassa pressione posizionato a metà giornata nei pressi della Sicilia; intenso Scirocco sul mare Ionio.
Mari: moto ondoso in aumento su tutti i bacini nel corso della giornata. Entro sera si presenteranno quasi tutti mossi o molto mossi, fino ad agitato lo Ionio.
 

È possibile consultare le previsioni nel dettaglio sul sito www.iconameteo.it.
Per chiarimenti e approfondimenti siamo a disposizione al numero 026602181, selezionando il tasto 1 “Produzione TV”

 
Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza