Segui i nostri social

Meteo

Meteo – Feroce ondata di caldo in arrivo, Gozzini (Cnr): “18 e 19 luglio le giornate peggiori”. Sicilia tra le regioni più colpite

Direttore

Pubblicato

-

Sardegna, Sicilia e Puglia saranno le regioni più colpite dalla feroce ondata di caldo in arrivo sull’Italia: punte di +45°C e oltre

di Beatrice Raso da Meteoweb.eu

 
L’Italia si prepara a vivere un’ondata di caldo che potrebbe rivelarsi storica per intensità e diffusione nel nostro Paese all’inizio della prossima settimana. Martedì 18 e mercoledì 19 luglio “si prospettano come le giornate più calde” in questa nuova ondata bollente causata dall’anticiclone africano in arrivo sull’Italia già da questo weekend. “Sono giornate in cui le temperature possono arrivare a +43-44°C in diverse zone, e addirittura, come avverte l’ESA, si potrebbe arrivare anche a battere il record dei +48,8°C raggiunto a Floridia in provincia di Siracusa l’11 agosto del 2021″. Lo afferma il direttore del Consorzio Lamma-Cnr, Bernardo Gozzini.

  LE regioni più colpite 

 
 
Le regioni più colpite saranno Sardegna (+40°C gradi già da domenica 16 luglio), Sicilia, Puglia e anche la Calabria. Ma il caldo colpirà anche il resto della Penisola con +39-40°C “e oltre“, a Roma, Firenze, Bologna e in alcune zone della Pianura Padana, sottolinea Gozzini, che mette in evidenza come si tratti di una “massa d’aria molto calda” che andrà a investire non solo tutto il bacino del Mediterraneo, con Spagna e Grecia comprese, e la Penisola Balcanica ma anche una parte del Nord Europa, fino in Germania con Berlino che potrebbe arrivare e superare i +30°C. Le medie stagionali “saranno superiori di almeno 8°C e possono andare al di sopra dei 10°C rispetto alle temperature medie registrate negli ultimi 30 anni a luglio, con massime intorno ai +32°C”.

E sarà così per tutta la prossima settimana anche se da giovedì 20 luglio, al Centro-Nord potrebbe registrarsi un abbassamento delle temperature sempre superiori alla media ma più basse, tra i +34°C e i +36°C. Ma l’evoluzione è ancora in fase di valutazione, sottolinea Gozzini. Mentre per “Sardegna, Puglia e Sicilia all’orizzonte non si vedono cambiamenti essenziali a parte 2-3°C in meno rispetto a temperature che resteranno sempre alte“. Poi c’è il problema dell’umidità e delle notti tropicali con temperature sopra il limite dei +20°C.

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Cronaca

Birgi Aeroporto – Danni da maltempo, visita dell’Assessore Falcone e dell’On. Pellegrino

Redazione

Pubblicato

il

Questa mattina, dimostrando ancora una volta grande vicinanza al territorio ed allo scalo, abbiamo ricevuto l’Assessore regionale al bilancio on. Marco Falcone accompagnato dal deputato regionale on. Stefano Pellegrino, venuto in visita in aeroporto per constatare di persona gli effetti dello straordinario evento climatico che tanti danni ha prodotto tra Trapani e a Marsala compreso lo scalo V.Florio.

L’assessore si è intrattenuto con il management della società, il quale ha illustrato le migliorie in fase di realizzazione ed i progetti futuri di consolidamento del ruolo dello scalo V.Florio a servizio del territorio.

Leggi la notizia

Cronaca

Aggiornamento aeroporto Birgi, stato di crisi: le dichiarazioni del Presidente Ombra – V I D E O

Direttore

Pubblicato

il

A seguito degli avvenimenti della notte legati al forte maltempo, presso l’aeroporto di Trapani-Birgi si è tenuto un tavolo tecnico per affrontare lo stato di crisi in cui versa.

Nel video che segue, il presidente Airgest, dr. Salvatore Ombra, così dichiara

Leggi la notizia

Cronaca

Ultima ora – Gravi danni all’aeroporto di Birgi per forte vento con raffiche fino a 150 km/h: Struttura operativa

Direttore

Pubblicato

il

BREAKINGNEWS GRAVI DANNI ALL’AEROPORTO DI BIRGI PER IL FORTE VENTO. LA STRUTTURA RESTA OPERATIVA

***I PASSEGGERI SONO INVITATI A RECARSI ALLO SCALO CON LARGO ANTICIPO***

Un tornado si è abbattuto questa notte sull’aeroporto di Trapani Birgi. Il forte vento, con raffiche che superavano i 150 km/h, ha divelto alcune coperture in lamiera, della segnaletica verticale, alcuni mezzi e anche degli alberi.

I manutentori di Airgest stanno lavorando da ore per garantire il regolare svolgimento delle operazioni di volo. Grazie alla collaborazione di Vigili del fuoco e polizia, si stanno creando dei percorsi alternativi per poter garantire i voli in partenza già da questa mattina.

Si invitano, pertanto, i passeggeri a recarsi al terminal con largo anticipo per compensare eventuali ritardi dovuti ai danni subiti dallo scalo e di rispettare i percorsi alternativi, per entrare e uscire dal terminal, definiti per consentire un sicuro raggiungimento della struttura.

La società di gestione del Vincenzo Florio si scusa anticipatamente con l’utenza per gli eventuali disagi che si impegna a ridurre al minimo possibile.

Scusate per l’orario e grazie in anticipo per il vostro aiuto.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza