Segui i nostri social

Meteo

Meteo Epifania – E’ allerta da Nord a Sud. Pantelleria venti fino a 49 nodi: i dettagli

Direttore

Pubblicato

-

Allerta Meteo, i primi dettagli sulla forte ondata di maltempo in arrivo nel weekend dell’Epifania: un violento ciclone porterà fenomeni estremi e tanta neve sull’Italia
di Peppe Caridi da Meteoweb.eu

 

 
Altra giornata decisamente mite sull’Italia oggi, mercoledì 3 gennaio 2024, con temperature quasi primaverili in tutto il Paese: le massime hanno raggiunto +22°C a Siracusa, +20°C a Palermo, Pescara e Termoli, +19°C a Bari, Cagliari, Barletta, Ascoli Piceno e Jesi, +18°C a Catania, Ancona, Foggia, Pesaro, Trapani e Fano, +17°C a Napoli, Messina, Reggio Calabria, Salerno, Taranto, Lecce, Brindisi e Benevento, +16°C a Roma e Pisa, +15°C a Firenze, Genova, La Spezia, Cosenza, Avellino e Aosta, +14°C a Viterbo, +13°C a Brescia e Bergamo, +12°C a Ferrara, +11°C a Milano e Bologna, +10°C a Torino, Verona, Trieste e Pordenone.

 
Questo tipo di clima rimarrà tale, anzi addirittura più caldo, anche nei prossimi due giorni: giovedì 4 e venerdì 5 gennaio, anche se proprio venerdì inizierà dal Nord/Ovest il brusco peggioramento provocato dal Ciclone dell’Epifania, una tempesta molto violenta che arriverà dall’oceano Atlantico settentrionale:

Tuttavia il contesto termico rimarrà molto mite almeno fino a sabato 6 (compreso). Proprio sabato, nel giorno dell’Epifania, il Ciclone diventerà molto cattivo sull’Italia con un minimo barometrico di 995hPa e un enorme gradiente barico che determinerà venti impetuosi e mareggiate su gran parte del Paese.

Allerta Meteo, la prima fase del peggioramento tra venerdì e sabato mattina
La prima fase del peggioramento sarà particolarmente intensa per i fenomeni meteo estremi, anche se sarà concentrata al Nord Italia.
Al Centro/Sud fino a sabato mattina il clima sarà mite, con ampie schiarite e temperature di gran lunga superiori rispetto alla norma del periodo.

Al Nord, invece, il maltempo farà sul serio da venerdì, con violenti temporali in Liguria, piogge torrenziali su tutto il settentrione in modo particolare nella notte tra venerdì e sabato, e abbondanti nevicate sui rilievi alpini oltre i 1.000/1.200 metri di quota, localmente anche più in basso in Piemonte e nelle valli dell’alta Lombardia e del Trentino Alto Adige, dove avremo le precipitazioni più abbondanti.

Allerta Meteo, la seconda fase del peggioramento tra sabato pomeriggio e domenica
Nel corso della giornata di sabato, poi, il maltempo si estenderà a tutt’Italia, pur persistendo al Nord/Est. Avremo forti piogge e temporali su Toscana, Lazio, Sicilia, Calabria e Puglia, con fenomeni estremi, venti impetuosi, trombe d’aria e grandinate. In questa fase, nella serata di sabato, il primo calo delle temperature.

Domenica 7 gennaio il ciclone si sposterà lentamente verso l’Adriatico, innescando l’ingresso di masse d’aria molto fredde da Nord/Est. E sarà proprio qui, nella coda della perturbazione, tra domenica pomeriggio-sera e lunedì 8 gennaio, che avremo l’ingresso dell’aria fredda sull’Italia con l’atteso crollo delle temperature che di fatto porterà il nostro Paese in inverno:

Il maltempo continuerà a colpire in modo particolare il Centro/Sud, con abbondanti nevicate sui rilievi appenninici a quote via via sempre più basse, fino a livelli collinari nella giornata di lunedì.

Il meteo a Pantelleria

Dai dati riportati da Windfinder, Pantelleria sarà investita proprio tra il 6 e il 7 gennaio da un forte vendo di ponente, che potrebbe raggiungere punte fino a 49 nodi nella giornata di domenica, in particolare.
Le condizioni dovrebbero andare migliorare a partire da lunedì 8 gennaio.

Ma vediamo gli schemi

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Ambiente

Siccità ad Agrigento e in Sicilia, Pisano: “Grazie a Giorgia Meloni e al suo governo per gli aiuti immediati”

Redazione

Pubblicato

il

“Da deputato di maggioranza, ma soprattutto da agrigentino, ringrazio il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, e l’intero Consiglio dei Ministri per avere deliberato, su proposta del Ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci, lo stato di emergenza e, con esso, un primo stanziamento di 20 milioni di euro per far fronte alla grave siccità che ha colpito la nostra regione ed in particolare Agrigento. Ancora una volta Giorgia Meloni ed il suo governo hanno dimostrato attenzione, sensibilità ed efficacia adottando immediatamente i provvedimenti necessari per aiutare concretamente il popolo siciliano, ed agrigentino, ad affrontare al meglio e superare questo difficile momento”.

Può interessare:

Siccità, emergenza nazionale in Sicilia: Consiglio Ministri stanzia 20 milioni

Leggi la notizia

Economia

Pantelleria – Danni incendi/caldo 2023, c’è tempo fino al 7 maggio per inoltro domande contributi

Direttore

Pubblicato

il

Pantelleria, presentazione del Piano di Prevenzione Antincendio al Castello

Il Comune di Pantelleria, a seguito di decreto ministeriale e regionale, avvisa la cittadinanza della possibilità di ottenere contributi per danni subiti alla popolazione e alle attività produttive, per incendi che hanno colpito l’isola a partire dal 23 luglio 2023.

Dette istanze possono essere inoltrate entro il giorno di martedì 7 maggio 2024.

Di seguito l’avviso completo di modulistica

Il Sindaco di Pantelleria, Fabrizio D’Ancona, così ha commentato l’iniziativa

L’amministrazione comunale, in stretta collaborazione con le autorità competenti e le
organizzazioni di soccorso, ha avviato una serie di misure volte a garantire la sicurezza dei
cittadini e a ripristinare le aree danneggiate.
Tra le azioni intraprese vi sono interventi immediati di soccorso, assistenza e supporto alle famiglie colpite, nonché operazioni di bonifica e ripristino delle aree interessate dagli incendi.
Inoltre, è possibile richiedere sostegni economici attraverso la presentazione della domanda e
delle relative schede B1 e C1 entro il 7 maggio 2024.
Queste misure mirano a fornire assistenza finanziaria e logistica a coloro che hanno subito danni a causa degli eventi avversi.
Invito tutti i cittadini che necessitano di supporto a fare richiesta e a collaborare attivamente con le autorità locali per garantire una pronta ripresa e la ricostruzione delle comunità colpite.

Leggi la notizia

Meteo

Meteo, Primo Maggio bagnato. Attenti alle allerte

Direttore

Pubblicato

il

La Protezione Civile – Dipartimento della Regione Siciliana ha diramato anche per la giornata di domani, primo maggio,  fenomeni piovosi che potrebbero sfociare in temporali.

Di seguito gli screen shot relativi al bollettino delle previsioni meteo, che indicano una allerta gialla.

E poi ancora

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza