Segui i nostri social

Lavori Pubblici

Mazara del Vallo, riapre il ponte sul fiume Arena

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, dr. Raimondo Cerami, comunica che nella giornata odierna si è svolto un incontro in videoconferenza con il Sindaco di Mazara del Vallo per un aggiornamento dello stato dei lavori sul PONTE sul FIUME ARENA, cui hanno partecipato il Rup , il Direttore dei Lavori e la ditta Metalwood s.r.l., affidataria dei lavori. Al termine dell’incontro, nel corso del quale sono state fornite al Sindaco di Mazara del Vallo tutte le informazioni sullo stato dei lavori, compresa la data presunta della conclusione degli stessi lavori, è stato concordato che il Ponte verrà riaperto al transito con un’apertura giornaliera dalle ore 19.30 fino alle ore 5.30 del giorno dopo con decorrenza dal 24.05.2023, per consentire all’impresa di terminare gli ultimi dieci giorni lavorativi nel resto della giornata nella parte superiore del ponte. E’ stato anche previsto, aggiunge il dr. Cerami, che terminati i dieci giorni lavorativi nella parte superiore del ponte, lo stesso sarà completamente aperto per tutte le 24 ore. I lavori previsti per il completamento del ponte nella parte inferiore non impediranno quindi la completa apertura dello stesso. Il dr. Cerami e il Sindaco del Comune di Mazara del Vallo hanno raggiunto così un’intesa, volta a consentire la transitabilità del ponte e a contenere il più possibile i disagi della popolazione della contrada di Bocca Arena .

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

Pantelleria – Capoluogo, approvato progetto di creazione parco, teatro, parcheggi. 30 giorni per opporre eccezioni e osservazioni

Direttore

Pubblicato

il

Nella seduta ultima del Consiglio Comunale, è stato approvato progetto di fattibilità di importanti lavori di pubblico servizio.

Di seguito riportiamo fedelmente l’avviso che spiega come eventualmente opporre eccezioni o osservazioni a riguardo.

Avviso

Vista la deliberazione n. 35 del 23-4-2024, immediatamente esecutiva, con la quale il Consiglio Comunale del Comune di Pantelleria ha approvato, ai sensi del comma 2 dell’art. 19 del D.P.R. n. 327/2001 e s.m. ed i., il progetto di fattibilità tecnico economica dell’intervento denominato “lavori di riqualificazione urbana per una maggiore fruibilità del capoluogo con la creazione di un parco urbano, un teatro all’aperto e un nuovo sistema viario con annessi parcheggi – P3 – riqualificazione urbana area via cavallotti ex teatro Busetta con annesso parco urbano e parcheggio a raso su via cavallotti e teatro all’aperto” – CUP H21J12000120009, adottando la variante urbanistica con l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio;

Vista la L.R. 13 agosto 2020, n. 19 e ss.mm.ii.;

RENDE NOTO

che presso la Segreteria del Comune di Pantelleria è depositata la deliberazione n. 35 del 23-4-2024, immediatamente esecutiva, con la quale il Consiglio Comunale del Comune di Pantelleria ha approvato, ai sensi del comma 2 dell’art. 19 del D.P.R. n. 327/2001 e s.m. ed i., il progetto di fattibilità tecnico economica dell’intervento denominato “lavori di riqualificazione urbana per una maggiore fruibilità del capoluogo con la creazione di un parco urbano, un teatro all’aperto e un nuovo sistema viario con annessi parcheggi – P3 – riqualificazione urbana area via cavallotti ex teatro Busetta con annesso parco urbano e parcheggio a raso su via cavallotti e teatro all’aperto” – CUP H21J12000120009, adottando la variante urbanistica per la reitera del vincolo preordinato all’esproprio.

Chiunque fosse interessato, può prenderne visione per presentare eventuali osservazioni entro il termine di deposito previsto in giorni trenta consecutivi (termine ridotto della metà ai sensi del comma 20 dell’art. 26 della L.R. 19/2022), a decorrere data di pubblicazione del presente avviso sulla G.U.R.S.

Gli atti sono altresì consultabili sul sito www.comunepantelleria.it

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, distribuzione acqua a Gadir e C. Tramontana. Al via bando di gara da 700mila euro

Direttore

Pubblicato

il

In data odierna, il Comune di Pantelleria ha pubblicato presso il proprio Albo Pretorio bando di gara per “LAVORI DI IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA IDRICO INTEGRATO NELL’ISOLA DI PANTELLERIA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE CALE DI GADIR E TRAMONTANA ED ALTRI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO INFRASTRUTTURALE”

Per i dettagli dei lavori relativi all’appalto ecco il documento integrale

La presente procedura ha per oggetto l’affidamento dei “lavori di implementazione del sistema idrico integrato nell’isola di
Pantelleria con particolare riferimento alle cale di Gadir e Tramontana ed altri interventi di miglioramento infrastrutturale”.
E’ richiesta altresì l’esecuzione di tutte le prove, le verifiche, l’acquisizione di tutte le certificazioni e quant’altro previsto dalla
normativa vigente e da quella che dovesse intervenire fino alla data dell’ultimazione dei lavori…

L’opera ha un valore stimato in 700mila euro

TABELLA 1 – Importo Lavori

L’importo complessivo dei lavori a base di gara è di € 700.000,00 di cui € 589.796,31 per lavori, compreso € 18.810,92 per
oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed € 66.804,74 per incidenza della manodopera, nonchè € 110.203,69 per
somme a disposizione dell’Amministrazione.

All’aggiudicatario sarà concessa un’anticipazione contrattuale pari al 20 per cento calcolato sul valore del contratto di
appalto, corrisposta alle condizioni e con le modalità indicate all’art. 125 del D.Lgs. 36/2023.
Il pagamento del corrispettivo delle prestazioni oggetto dell’appalto verrà effettuato ai sensi e con le modalità disciplinate nel
Capitolato Speciale di Appalto.
Ai sensi dell’art. 108 c. 9 del nuovo Codice dei contratti, l’operatore economico dovrà dichiarare, a pena di esclusione, in
sede di presentazione dell’offerta, in base alla propria organizzazione aziendale, i costi della manodopera e gli oneri
aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

3.2. Finanziamento

L’importo complessivo dei lavori a base di gara di € 700.000,00 è finanziato con fondi della società Giorgio Armani S.p.A.,
giusta determinazione n. 1447/Sett. II del 22.12.2023 e Gen. n. 3176 del 28.12.2023 con la quale si è provveduto ad
impegnare, per gli interventi in parola € 599.000,00 sul codice bilancio 16.01-2.02.01.09.000 capitolo 3049/4 e
determinazione n. 1481/Sett.II e Gen. n. 3256 del 29.12.2023 con la quale si è provveduto ad impegnare: – quanto ad € 40.000,00 sul codice di bilancio 16.01-1.04.04.01.001 capitolo 2096/4; – quanto ad € 40.000,00 sul codice di bilancio 11.01-2.02.01.01.000, capitolo 3049/5; – quanto ad € 20.000,00 sul codice di bilancio 16.01-1.03.02.15.000 capitolo 2096/5.

Durata dei lavori

3.3. DURATA
La durata complessiva dell’appalto è pari a 120 gg naturali e consecutivi dalla data di verbale di consegna dei lavori.

I requisiti per partecipare alla gara

. SOGGETTI AMMESSI IN FORMA SINGOLA E ASSOCIATA E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
Sono ammessi a partecipare alle procedure di affidamento dei contratti pubblici gli operatori economici di cui all’art. 65 e
dell’art. 1, lett. l) dell’Allegato I.I al Codice, nonché gli operatori economici stabiliti in altri Stati membri, costituiti
conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi.
Gli operatori economici possono partecipare alla presente gara in forma singola o associata, purchè in possesso dei
requisiti generali e speciali prescritti dai successivi paragrafi del presente disciplinare di gara.
***
Ai soggetti costituiti in forma associata si applicano le disposizioni di cui agli articoli 67 e 68 del Codice.
I consorzi di cui agli articoli 65, comma 2 del Codice che intendono eseguire le prestazioni tramite i propri consorziati sono
tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre.
I consorzi di cui all’articolo 65, comma 2, lettere b) e c) sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio
concorre.
I consorzi di cui all’art. 66, co. 1 lett. g) sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre.
l concorrente che partecipa alla gara in una delle forme di seguito indicate è escluso nel caso in cui la stazione
appaltante accerti la sussistenza di rilevanti indizi tali da far ritenere che le offerte degli operatori economici siano imputabili
ad un unico centro decisionale a cagione di accordi intercorsi con altri operatori economici partecipanti alla stessa gara:
 partecipazione in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione
di operatori economici aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di retisti);
 partecipazione sia in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti sia in forma individuale:
 partecipazione sia in aggregazione di retisti sia in forma individuale. Tale esclusione non si applica alle retiste non
partecipanti all’aggregazione, le quali possono presentare offerta, per la medesima gara in forma singola o
associata;
 partecipazione di un consorzio che ha designato un consorziato esecutore il quale, a sua volta, partecipa in
una qualsiasi altra forma.

Il documento integrale

allegato – bando-disciplinare di gara_signed

Leggi la notizia

Economia

Pantelleria – Waterfront, al via bando per il lungomare. Appalto da oltre 10milioni

Direttore

Pubblicato

il

E’ pubblica la procedura aperta per l’affidamento dell’appalto integrato per la redazione del progetto esecutivo e
la realizzazione degli interventi di riorganizzazione e riqualificazione degli spazi pubblici del
lungomare di Pantelleria.

Il bando per l’appalto del waterfront di Pantelleria centro ha un valore pari a Euro 10.621.865,41

Di seguito lo stralcio con lo schema relativo al quantum

Il documento integrale

https://www.comunepantelleria.it/wp-content/uploads/2024/03/BANDO-DEFINITIVO-1.pdf

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza