Segui i nostri social

News

Mazara del V. 5 denunce: 2 recidivi di guida senza patente mai conseguita

Redazione

Pubblicato

-

MAZARA DEL VALLO: 5 DENUNCE NEL WEEKEND DEI CARABINIERI
I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, durante i servizi di controllo del
territorio e della circolazione stradale durante il fine settimana appena trascorso, hanno
denunciato 5 persone e segnalato alla Prefettura di Trapani 4 persone trovate in possesso
di droga (hashish, crack, marijuana e cocaina) per uso personale. In particolare sono stati
fermati e denunciati:
– due mazaresi di 45 e 21 anni ed un 31enne salemitano, fermati alla guida delle
rispettive autovetture senza patente perché mai conseguita, con recidiva nel
biennio;
– due mazaresi di 56 e 19 anni che, a seguito di perquisizione personale, sono stati
trovati in possesso di coltelli a serramanico di genere vietato.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura

Pantelleria, cercasi panteschi vissuti in Tunisia: testimonianze per l’arricchimento storia isolana

Direttore

Pubblicato

il

Cercasi panteschi vissuti in Tunisia: documenti, fotografie, video, diari

Si sta realizzando, dietro idea e coordinazione del Dr. Sandro Casano, una ricerca di isolani che si sono trasferiti nella dirimpettaia Tunisia, ove abbiano, peraltro, compiuto gli studio, formazione personale, etc.

Lo scopo è la creazione di un archivio storico relativo al periodo di tempo tra il 1800 e il 1900.

Come ci ha spiegato l’ideatore Sandro Casano, per la ricostruzione, saranno utili giornali, diari, fotografie, cartoline.

Se si è in possesso di notizie e materiale potete contattare il CENTRO STUDI E DOCUMENTAZIONE ISOLA DI PANTELLERIA – 
ARCHIVIO DELLA MEMORIA attraverso: centrostudiisoladipantelleria@gmail.com.

In copertina: Peppino Gabriele e la moglie Maria Cornado – Totò scrive alla mamma Anna Brignone 18 settembre 1957- Campo di prigionia Tunisia District 12 agosto 1943 – L’ITALO-TUNISINO settimanale 1 settembre 1957

Leggi la notizia

News

Italia Leader nel Riciclo di Alluminio e Acciaio: Superati i Target Europei del 2023

Redazione

Pubblicato

il

In Italia, il riciclo degli imballaggi in alluminio ha raggiunto il 70,3% nel 2023, superando l’obiettivo del 65% stabilito dall’Unione Europea per il 2025. L’acciaio ha registrato un tasso di riciclo del 79,3% nello stesso anno. Questi risultati sono il frutto di un sistema di raccolta e trattamento dei rifiuti metallici ben strutturato e tecnologicamente avanzato.

Nel 2022, l’Italia ha raccolto 60.300 tonnellate di alluminio e oltre 380.000 tonnellate di acciaio, dimostrando un’efficienza significativa nella gestione dei rifiuti. La crescente sensibilizzazione dei cittadini e l’adozione di normative ambientali hanno giocato un ruolo cruciale in questi successi.

Progressi nel Riciclo di Alluminio e Acciaio

L’Italia ha fatto progressi significativi nel riciclo dell’alluminio e dell’acciaio. Dal 2018 al 2023, il tasso di riciclo dell’alluminio è passato dal 68% al 70,3%, mentre l’acciaio ha visto un aumento dal 75% al 79,3%. La tabella seguente riassume i tassi di riciclo per entrambi i metalli negli ultimi sei anni:

Tasso di Riciclo di Alluminio e Acciaio in Italia (2018-2023)

Anno Tasso di Riciclo  – Alluminio (%) – Tasso di Riciclo Acciaio (%)

  • 2018 – 68%  – 75%
  • 2019 – 68,5% – 76%
  • 2020 –  69% – 77%
  • 2021 – 69,5% – 78%
  • 2022 – 70% – 79%
  • 2023 – 70,3% – 79,3%

Il grafico sottostante mostra l’andamento del tasso di riciclo degli ultimi anni, mettendo in evidenza i miglioramenti ottenuti e le proiezioni future.

Consigli per una Raccolta Differenziata Efficace di Alluminio e Acciaio

Per incrementare ulteriormente il tasso di riciclo, è essenziale adottare alcune buone pratiche:

Separazione corretta: È cruciale separare alluminio e acciaio dagli altri rifiuti. Gli imballaggi devono essere puliti e, se possibile, schiacciati per ridurre il volume;
Informarsi sulle regole locali: Ogni comune può avere regole diverse per la raccolta differenziata. Informarsi sulle normative locali garantisce che i rifiuti vengano smaltiti correttamente;
Utilizzare i cassonetti stradali dedicati: Molti comuni dispongono di cassonetti specifici per i metalli. Utilizzarli correttamente aiuta a migliorare l’efficienza del riciclo;
Partecipare a campagne di sensibilizzazione: Le iniziative locali e le campagne educative giocano un ruolo fondamentale nel promuovere il riciclo.
Impatto Ambientale e Benefici del Riciclo di Alluminio e Acciaio
Il riciclo di alluminio e acciaio comporta notevoli benefici ambientali. Il riciclo dell’alluminio riduce il consumo di energia del 95% rispetto alla produzione di nuovo alluminio, mentre il riciclo dell’acciaio permette di risparmiare circa il 74% di energia. Inoltre, il riciclo dei metalli riduce significativamente le emissioni di CO2 e diminuisce la dipendenza dalle risorse naturali. Questi benefici contribuiscono a mitigare l’impatto ambientale e a promuovere un’economia circolare più verde.

Un ulteriore vantaggio del riciclo è la riduzione dei rifiuti destinati alle discariche. Questo non solo prolunga la vita delle discariche esistenti, ma riduce anche la necessità di costruirne di nuove, preservando così il territorio.

Innovazioni e Futuri Sviluppi nel Riciclo dei Metalli

Le tecnologie smart di riciclo stanno evolvendo rapidamente, con innovazioni che promettono di migliorare ulteriormente l’efficienza e l’efficacia del riciclo dei metalli.

Tra le tecnologie emergenti, spiccano i sistemi di separazione automatica avanzata, che utilizzano sensori ottici e a infrarossi per distinguere i diversi tipi di metalli con precisione elevata. Questi sistemi consentono un recupero più efficiente dei materiali riciclabili e riducono gli scarti.

Un’altra area di sviluppo riguarda il riciclo chimico, che permette di recuperare metalli da rifiuti complessi attraverso processi chimici innovativi. Questa tecnologia è particolarmente promettente per il recupero di metalli rari e preziosi da dispositivi elettronici obsoleti, contribuendo a ridurre la necessità di estrazione mineraria e l’impatto ambientale associato.

Il futuro del riciclo dei metalli in Italia appare promettente, con una crescente adozione di tecnologie avanzate e una maggiore consapevolezza ambientale tra i cittadini. Il continuo supporto delle politiche governative e delle iniziative private sarà fondamentale per raggiungere nuovi obiettivi di sostenibilità e rendere l’Italia un modello di riferimento nel settore del riciclo.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/riciclo-alluminio-italia/

Leggi la notizia

Cronaca

Pantelleria – Omicidio Fontana, fissata udienza davanti GUP di Marsala per Onofrio Bronzolino

Direttore

Pubblicato

il

Pantelleria – Omicidio Fontana, Bronzolino imputato di aver ucciso la compagna dandole fuoco

E’ fissata per il 3 luglio 2024 l’udienza presso il Giudice per l’Udienza Indagini Preliminari, del Tribunale di Marsala, a carico di Bronzolino Onofrio, chiamato a rispondere della morte di Fontana Anna Elisa, a Pantelleria.

Il reato, grave per le modalità con cui è stato consumato, si è verificato lo scorso 22 settembre, allorquando l’imputato avrebbe provocato la morte della compagna, presso la propria abitazione cospargendola con benzina e dandole fuoco.

Dopo  settimane di atroce agonia, la donna ha trovato pace nella morte, lasciando i suoi cari nello sgomento.

Le indagini sono state coordinate dal Sostituto Procuratore Fernando Asaro e condotta dal Nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Marsala e dai loro colleghi della stazione di Pantelleria, con il supporto tecnico-scientifico del Ris di Messina e del Niat dei vigili de1 fuoco di Palermo.

Il Bronzolino, in carcere dal 22 settembre, stando a testimonianze, non sarebbe stato nuovo ad atti di violenza fisica e psicologica ai danni della 41enne pantesca.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza