Segui i nostri social

Cronaca

Mazara, arresto per spaccio in quartiere Mazara 2

Redazione

Pubblicato

-

 

Continuano i servizi di controllo del territorio dei Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo finalizzati al contrasto dello spaccio di droga.

In questo contesto, nel quartiere di Mazara 2, i Carabinieri hanno arrestato un 33enne pregiudicato del posto, nei cui confronti sono emersi gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari dell’Arma hanno avviato un’attività di discreta osservazione degli spostamenti dell’arrestato poiché, nonostante fosse sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti, era stato notato recarsi, anche più volte al giorno, presso la casa di un 47enne ristretto agli arresti domiciliari, con l’accusa di spaccio di droga, a seguito dell’arresto operato dai Carabinieri nel mese di febbraio.

Nella giornata di martedì scorso, i Carabinieri hanno fermato il 33enne per sottoporlo ad ulteriori controlli poco prima che entrasse nell’appartamento dove vive il pregiudicato. L’uomo, alla vista dei Carabinieri, ha tentato invano di darsi alla fuga a bordo di una bicicletta ma è stato intercettato dai militari dell’Arma. Gli stessi, successivamente, si sono concentrati sulla ricerca di un piccolo pacchetto che il 33enne aveva gettato nell’erba, una volta resosi conto che non sarebbe riuscito a scappare: tale oggetto è risultato essere un involucro in cellophane contente 53 grammi di cocaina in un unico blocco.

In considerazione del quantitativo di sostanza stupefacente e della condotta dell’uomo, che ha violato anche gli obblighi della misura alternativa alla detenzione che gli era stata concessa, i Carabinieri lo hanno dichiarato in arresto. Lo stesso, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, è stato condotto presso Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani. Durante l’udienza di convalida dell’arresto, il competente Giudice aveva disposto la misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, tuttavia, l’Ufficio di Sorveglianza di Trapani ha disposto l’immediata sospensione dell’affidamento in prova, pertanto, l’arrestato resterà in carcere. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Mazara, Arresto per Spaccio in Quartiere Mazara 2 - Favignana

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

Pantelleria, riattivata illuminazione al Cimitero di Scauri

Direttore

Pubblicato

il

Dopo i lavori di ripristino della strada di accesso al Cimitero di Scauri, riaperto al pubblico lo scorso 30 ottobre, mancava solo di riattivare la linea di illuminazione sul nuovo accesso.

Per mantenere basso l’inquinamento luminoso, sono state scelte luci basse, funzionali all’uso, ma non invasive.

L’effetto è suggestivo e rende quel luogo di raccoglimento ancor più spirituale e delicato.

Leggi la notizia

Economia

Agricoltura, Sammartino: «In pagamento 90 milioni di aiuti del Psr agli agricoltori e allevatori»

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Presidenza della Regione

Boccata d’ossigeno per gli agricoltori e allevatori siciliani. Sono in pagamento i 90 milioni di euro complessivi delle misure previste dal Piano di sviluppo rurale a sostegno degli agricoltori del biologico e delle aziende zootecniche, indennità compensativa alle attività agricole e zootecniche e sostegno per attività agroclimatiche.
 
«Agea, che è l’organismo pagatore, a giorni effettuerà i pagamenti degli anticipi per l’85 per cento delle somme agli agricoltori e allevatori dell’Isola». Lo dice l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino: «È un segnale di rassicurazione che darà linfa vitale al comparto agricolo siciliano, ma anche il segno che la macchina regionale si muove e lo fa nella direzione di sostegno allo sviluppo e alla crescita delle aziende agricole e zootecniche. Nelle prossime settimane saranno erogati i saldi delle somme per il restante 15 per cento».
 

Contributi da 63 milioni 

I contributi in arrivo riguardano 63 milioni della misura “Agricoltura biologica”, il cui obiettivo è incrementare e mantenere un sistema di produzione ecosostenibile che contribuisce al miglioramento della qualità del suolo, dell’acqua e dell’aria, alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici e al miglioramento della biodiversità. Altri 22 milioni sono relativi alla misura 13 “Indennità compensativa”, per mantenere e far proseguire l’attività agricola-zootecnica agli allevatori che operano nelle zone montane, garantire il presidio per la salvaguardia del territorio e compensare gli allevatori dei costi di produzione aggiuntivi.

Priorità per aziende zootecniche

In questo caso la priorità è per le aziende zootecniche, dal momento che l’allevatore è l’unico agricoltore che vive 365 giorni l’anno in campagna. Infine, 5 milioni interessano la misura 10 “Agroclimatiche”, attività che contribuiscono, come l’agricoltura biologica, a realizzare un modello agricolo sostenibile.

Leggi la notizia

Turismo

Trapani, GAL ELIMOS: Presentazione del Masterplan su turismo esperienziale e sostenibile al Polo universitario cittadino

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Il Masterplan verrà presentato al Polo universitario di Trapani – Aula magna – il 2 dicembre 2022 alle ore 9:30
 

Il Masterplan sul turismo esperienziale e sostenibile del GAL Elimos è uno strumento di pianificazione strategica che parte da un’analisi della situazione attuale e individua i punti critici di forza e di debolezza, opportunità e rischi del settore nella nostra area geografica.

Tale lavoro di studio, ricerca e analisi, effettuato da una equipe multidisciplinare di esperti, costituisce un orientamento utilissimo per coloro (Comuni; Enti pubblici e del terzo settore; Enti pubblico/privati; Associazioni civiche, culturali e di rappresentanza di interessi; Operatori economici del settore del turismo e della produzione agro-alimentare, artigianale tipica e di qualità) che si trovano nella situazione di dover decidere e valutare a beneficio del territorio interventi e investimenti pubblici e privati.

.

Interverranno per i saluti istituzionali:

Giorgio Scichilone, Presidente del Polo Universitario di Trapani

Luca Sammartino, Assessore dell’Agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca- Regione Siciliana

Dario Cartabellotta, Dirigente generale del Dipartimento Agricoltura – Regione Siciliana

Giuseppe Dimino, Dirigente Servizio 3 Multifunzionalità e diversificazione in agricoltura – LEADER – Regione Siciliana

Giuseppe Affrunti, Dirigente dell’Unità Operativa S3.02 – LEADER – Regione Siciliana.

Per esporre i contenuti del Masterplan riguardanti il percorso e la strategia del Piano di sviluppo enogastronomico e naturalistico (termale e del benessere):

Il gruppo di lavoro del RTI Strategic Team of Planning – Consorzio Solidalia.

Per quanto attiene al turismo culturale e sociale intervengono:

Ivan Vitali, Consulente esperto in economia sociale e welfare di prossimità

Clara Bonanno, Consulente esperto in politiche del turismo sociale e di accessibilità

Mario Pantaleo, Consulente esperto in urbanistica e pianificazione territoriale

Alberto Brugnoni, Consulente esperto in storia ed eredità culturale degli Arabi in Sicilia

Angela Tanania, Consulente esperto in valorizzazione turistica e fruibilità dei beni culturali

Ferdinando Trapani, Consulente esperto in urbanistica e pianificazione territoriale

Cleo Li Calzi, Consulente esperto in politiche del turismo culturale

Gioacchino Fazio, Consulente esperto in pianificazione strategica dello sviluppo socio–economico locale

Calogero Moscato, Consulente esperto in progettazione e gestione di eventi culturali

 

Inoltre, verranno presentate alcune iniziative programmate per l’alta formazione in tema di turismo, sviluppo sostenibile e welfare di prossimità, a cura di:

Gioacchino Fazio (UNIPA): Corso di alta formazione per Manager degli eventi della cultura e dello spettacolo

Luigino Bruni (LUMSA): Master Universitario in Economia sociale e welfare di prossimità 

Gianfranco Marrone (UNIPA): Master Universitario in Comunicazione per l’enogastronomia

Filippo Sgroi (UNIPA): Corso di laurea triennale in Scienze alimentari e gastronomiche.

Si darà l’opportunità agli stakeholders di intervenire per un breve dibattito sui temi trattati

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza