Segui i nostri social

Ambiente

Levanzo, ricci di mare pescati in zona protetta. Recuperati e rimessi in libertà

Redazione

Pubblicato

-

Oltre 150 ricci di mare pescati da ignoti in zona vietata e nascosti
sotto la superficie del mare, sequestrati dalla guardia costiera di
trapani.

Questa mattina i militari imbarcati sul battello veloce g.c. a88,
nell’ambito dell’attivita’ di controllo ambientale svolta,
perlustrando lo specchio acqueo antistante la localita’ “capo
grosso” dell’isola di Levanzo, situata nella zona “b” di riserva
generale dell’area marina protetta delle isole egadi, hanno
scoperto, a circa 100 mt. di distanza dalla costa e subito prelevato
da un fondale di circa 2,5 mt., un sacco, ancorato ad un gavitello ed
in sospensione sotto la superficie del mare, contenente, in totale,
oltre 150 esemplari di ricci di mare (paracentrotus lividus), nascosti da
ignoti.

Tutti i ricci scoperti sono stati poi recuperati, liberati e rigettati
immediatamente in mare in quanto ancora vivi.

Sono tutt’ora in corso ulteriori attivita’ per individuare i pescatori
di frodo che hanno illegittimamente catturato gli esemplari di ricci
di mare all’interno della “zona b” di riserva generale dell’area
marina protetta delle isole egadi, dove la pesca professionale e
sportiva sono consentite solo con autorizzazione rilasciata
dall’ente gestore.

L’attivita’ svolta ha consentito di arginare, per tempo, il fenomeno
della pesca abusiva di ricci sul litorale trapanese ed i controlli
effettuati rientrano nella piu’ generale attivita’ di vigilanza
effettuata dal corpo lungo la costa, che continuera’
costantemente anche nei prossimi giorni, allo scopo di prevenire e,
ove occorre, sanzionare l’attivita’ di pesca illegale.
segui la guardia costiera anche su twitter, facebook e youtube

Ambiente

Pantelleria – Pratica agricola vite ad alberello, 24 maggio laboratorio

Direttore

Pubblicato

il

Pratica agricola della vite ad alberello: il 24 maggio un laboratorio pratico

 

Proseguono i laboratori gratuiti sulla pratica agricola della vite ad alberello di Pantelleria, che quest’anno celebra il decennale dal riconoscimento UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità.

Il 24 maggio 2024, in occasione della Giornata Europea dei Parchi, si terrà un laboratorio pratico gratuito presso il Vivaio Paulsen, nella piana di Ghirlanda, dal tema “Spollonatura e cimatura” guidato dal docente dott. Giuseppe Parisi.

Per partecipare all’evento, con iscrizione obbligatoria (rivolto esclusivamente ai titolari delle imprese agricole di Pantelleria o ai preposti facenti parte dell’organico dell’impresa) occorre compilare l’apposita scheda di iscrizione (scaricabile a questo link: https://db.parks.it/news/allegati/PNPANnov78668-all1.pdf) e inviarla a: protocollo@pec.parconazionalepantelleria.it entro il 23 maggio alle ore 12.00.

L’iniziativa è organizzata dall’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria e il Comune di Pantelleria, in collaborazione con EBAT (Ente Bilaterale Agricolo Territoriale della provincia di Trapani), nell’ambito del finanziamento del Ministero della Cultura per l’Individuazione degli interventi a favore degli elementi italiani iscritti nella “Lista prevista dalla Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale e immateriale”.

L’obiettivo è quello di tutelare, conservare e valorizzare la pratica della coltivazione della vite ad alberello di Pantelleria, patrimonio culturale immateriale UNESCO dal 2014.

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, zona a traffico limitato sulla strada del Lago Specchio di Venere. L’ordinanza

Direttore

Pubblicato

il

Il COmandante della Polizia Municipale di Pantelleria ha istituito “zona a traffico  limitato” presso il Lago Specchio di Venere, a far data dal 1° giugno 2024.

Dallo stralcio dell’ordinanza di seguito riportata si legge

Leggi la notizia

Ambiente

Marsala, Lega Navale e Plastic Free: domenica 19 maggio pulizia straordinaria allo Stagnone

Redazione

Pubblicato

il

L’iniziativa di volontariato aperta a tutti promossa anche da Rotary Club, Interact Club e Saline Genna.

Marsala, 17/5/2024 – Dall’amore per l’ambiente e per il nostro Stagnone nasce un’iniziativa congiunta tra le sezioni locali di Lega Navale Italiana, Plastic Free, Rotary Club, Interact Club di Marsala e Saline Genna.

Domenica 19 maggio a partire dalle 10:30 i componenti delle associazioni promotrici uniranno le forze per una mattinata di pulizia straordinaria dell’area circostante la sezione della LNI di Marsala che si affaccia sullo sbocco dello storico “canalone” e sulle Saline Genna.

I volontari dei sodalizi promotori saranno impegnati in una raccolta di rifiuti che contribuirà a tutelare il delicato ecosistema della nostra laguna.

Oltre alla pulizia della costa, la Lega Navale Italiana offrirà il proprio supporto per il recupero di rifiuti ingombranti sommersi, che verranno conferiti a Formula Ambiente Spa per il corretto smaltimento.

Plastic Free è un’organizzazione di volontariato apartitica, apolitica, indipendente e senza scopo di lucro, impegnata in progetti concreti e in battaglie per la salvaguardia del pianeta dall’inquinamento da plastica.

L’evento, della durata di circa due ore, è aperto a tutta la cittadinanza. Per partecipare basta iscriversi al link https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/7943/19-mag-marsala oppure semplicemente presentarsi Domenica 19 maggio a partire dalle 10:30 presso la sezione della LNI in Contrada Dammusello 800.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza