Segui i nostri social

Trasporti

Isole Egadi, meno corse degli aliscafi Liberty Lines dal 2022. Scatta petizione per correggere la scelta

Direttore

Pubblicato

-

Nel gruppo facebook “Egadi che vorrei” spicca il post relativo ad una petizione da poco creata per contrastare ultime decisioni sui trasporti marittimi, tramite aliscafi della Liberty Lines.
La nota così recita:
Gli abitanti delle Egadi non sono cittadini di serie C
Molti di noi hanno appreso la notizia relativa alla riduzione delle corse che collegano le isole Egadi a Trapani e Marsala a decorrere dal 2022.
Sul sito della compagnia di navigazione Liberty Lines è possibile consultare i nuovi orari che risultano essere INADEGUATI alle necessità di chi vive sulle Isole dell’arcipelago: 5 corse giornaliere da Favignana a Trapani e vv ( con ultima corsa da Trapani alle ore 16:00), eliminazione della prima corsa delle 06:20 da Marettimo, soppressione di tutte le corse da e per Marsala, ecc…
La situazione che riguarda la gestione dei collegamenti con le Isole Minori è senz’altro in divenire (visto l’esito del bando andato deserto, la possibile proroga del contratto all’attuale gestore del servizio, ecc…), tuttavia, in attesa che la politica e le istituzioni sbroglino la matassa, molti si stanno chiedendo cosa poter fare per esprimere il proprio disappunto nei confronti di questa “paventata” programmazione degli orari degli aliscafi a partire dal 2022.
Non so se sarà in grado di “incidere” (anche se me lo auguro), ma CONDIVIDIAMO di seguito una PETIZIONE appena lanciata su changeorg.com che chiede alle istituzioni e alla compagnia di navigazione Liberty Lines un intervento urgente a correzione della scelta di ridurre le corse degli aliscafi a partire dal 2022.
È un’iniziativa, forse piccola, ma è comunque un modo per “farsi sentire”.
Ecco il link del gruppo: Egadi che vorrei

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Trasporti

Portalo con te: sui voli Ita aumenta del 25% peso massimo degli animali in cabina”

Redazione

Pubblicato

il

Il Ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, annuncia una “piccola, grande vittoria”

 

“La compagnia aerea Ita ha lanciato per i voli nazionali l’offerta aumentando del 25% il peso massimo dell’animale in cabina. Il peso quindi può raggiungere i 12 chilogrammi, compreso il trasportino“. Lo annuncia il Ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, in un video pubblicato sui social, ieri sera e l’iniziativa è già valida”.
Un buon segnale anche per la campagna contro l’abbandono degli animali.

“Il servizio prevede la prenotazione dei sedili adiacenti al finestrino e sarà inclusa una carta imbarco esclusivamente dedicata all’animale trasportato – prosegue -. Si tratta di una piccola, grande vittoria”, conclude Salvini.

Leggi la notizia

Trasporti

Aerolinee Siciliane: primo volo a maggio 2025. Tariffe speciali, ecco per chi

Redazione

Pubblicato

il

Firmato contratto con primario gruppo advisor

 
Aerolinee Siciliane, startup nell’azionariato diffuso e alta responsabilità sociale,  annuncia l’avvio delle operazione, con il primo volo previsto per Maggio 2025.

La compagnia ha programmato di effettuare il suo primo volo nel maggio 2025, prevedendo nei primi tre anni di attività la creazione di 400 posti di lavoro diretti e qualificati, oltre a 600 posti nell’indotto. Con l’imminente accordo tra Ita e Lufthansa, Aerolinee Siciliane resta l’ultima compagnia a capitale completamente italiano.

Il presidente di Aerolinee Siciliane Giacomo Guasone: “Apprendiamo proprio in queste ore che si sta per concludere l’accordo tra l’ultima erede dell’ex compagnia di bandiera italiana, ITA, con la tedesca Lufthansa. Circostanza che fa diventare la nostra compagnia l’ultima a capitale interamente italiano, circostanza che ci carica di ulteriore responsabilità ed entusiasmo e siamo certi sia di buon auspicio per far si che i colori dell’Italia e della Sicilia ritornino presto a spiegare le ali nell’interesse degli utenti e delle istituzioni”.
dal quale dipendono tutti gli altri: quello ad una mobilità sostenibile che tenga conto della insularità della Sicilia, caratteristica che deve essere trasformata da limite ad opportunità. Si impegna a garantire parità di diritti e doveri tra tutti i nostri collaboratori e clienti, senza discriminazioni di genere, religione, credo politico o convinzioni culturali.

Previsioni di mercato

La compagnia sembrerebbe abbia in programma di rivoluzionare il trasporto aereo in Sicilia, che diverrà  un hub naturale per il traffico nazionale e internazionale.

Aerolinee Siciliane ha il potenziale di divenire competitiva, generando sviluppo e lavoro e porta  previsione di mercato di 100 milioni di passeggeri entro il 2035.

Piano prezzi

Oltre alla creazione di posti di lavoro, i benefici per la comunità siciliana potrebbero estendersi alle tariffe speciali per studenti, fondi per quelli con famiglie particolarmente bisognose e passeggeri over 65.

Leggi la notizia

Spettacolo

Trapani, torna il 21 giugno la Festa della Musica all’aeroporto. Concerto gratis in area Land Side

Redazione

Pubblicato

il

Tema dell’edizione 2024 della manifestazione che coinvolge gli scali nazionali è l’importanza del riciclo

L’aeroporto di Trapani-Birgi, gestito dalla società Airgest, venerdì 21 giugno, in occasione della Festa della Musica, edizione 2024, offrirà una rappresentazione, realizzata in collaborazione con l’Ente Luglio Musicale Trapanese, eseguita dai loro artisti e da quelli del Conservatorio Antonio Scontrino di Trapani. Durante lo spettacolo, che inizierà alle ore 09,30 alle 13,00, nell’area Land Side, sarà proposto un variegato repertorio che spazia dal genere classico al contemporaneo, dalla Traviata ad Astor Piazzolla. Ingresso libero.

Il tema dell’edizione 2024 della Festa della Musica è dedicato alle bande musicali e sostiene l’impegno di Erion WEEE, sistema collettivo scelto dai principali produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche, nel sensibilizzare i cittadini sull’importanza dell’economia circolare e del corretto conferimento dei rifiuti RAEE. Un’occasione per attuare comportamenti virtuosi e fare del bene all’ambiente.

Il programma della Festa della Musica 2024 a Trapani

Faranno parte dello spettacolo offerto gratuitamente ai viaggiatori in transito dall’aeroporto di Trapani Birgi, il quartetto di flauti formato da Maria Aurora Modica, Cecilia Giurlanda, Ilenia Cruciata e Chiara Vassallo; Davide Scardino con la sua chitarra; l’ensemble cameristico, formato da Stefania Alcamo, Micaela Avdyli, Valentina La Colla D’Angelo, Michele Lipari, Giorgia Modica, Alessandro Simone Patti, Miriam Randazzo, Desireè Saladino, Katia Michela Santo, Daniela Pia Maria Urso, diretto da Francesco Masi. La conclusione sarà affidata al Drepanum Brass Quintet.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza