Segui i nostri social

Ambiente

Etna tutto un fuoco e fremere ardente ieri sera. L’allerta dei geologi

Direttore

Pubblicato

il

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che a partire dalle ore 19 locali circa, si è osservata emissione di cenere dal cratere di Sud-Est associata all’apertura di una o più bocche lungo il fianco nord del Cratere di Sud-Est, che hanno prodotto una piccola colata lavica il cui fronte ha raggiunto la base nord del cratere“. E’ quanto si legge in una nota stampa dell’INGV Osservatorio Etneo, che prosegue: “Il plume di cenere che si è formato attualmente raggiunge un’altezza di circa 3500 m s.l.m. Il modello previsionale della dispersione della nube eruttiva indica direzione SO“.

Così riportava ieri sera MeteoWeb.itannunciando la ultimissima manifestazione sismica siciliana.

Ancora a maggio, stando alle immagini pubblicate da specialisti, l’altura è ancora innevata e il contrasto con il fuoco lavico sanguigno è di grande suggestione e impatto.

Questo da un punto di vista paesaggistico-romantico, poi v’è il resto della cronaca scientifica che reca seco possibili conseguenze ambientali.

Foto ANSA già edite

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Ambiente

Campagna AIB 2022 – Trapani, ieri pianificazione per lotta contro incendi boschivi

Redazione

Pubblicato

il

 

Riunione operativa tra Direzione Regionale VV. F. Sicilia /Comando provinciale VV.F. di Trapani Dipartimento Protezione Civile Regionale – Corpo Forestale Regionale e Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale.

Nel pomeriggio di oggi 19 maggio si è tenuta presso la sede sentrale del Comando dei Vigili del Fuoco di Trapani la riunione operativa di pianificazione della campagna antincendio AIB 2022, in seno della Convenzione 2022 tra i soggetti principali per la risposta coordinata alla lotta agli incendi boschivi, di interfaccia e di vegetazione, stipulata tra la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia, il Dipartimento Regionale della Protezione Civile e il Corpo Forestale della Regione Siciliana.

Il Comandante dei Vigili del Fuoco di Trapani Ing. Michele Burgio, il Commissario del Corpo Forestale Nicola Cardile, il Responsabile provinciale del Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale ed il Dirigente Generale del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana, Ing. Salvatore Cocina, hanno condiviso con i numerosi Sindaci e rappresentanti delle Amministrazioni Comunali, Funzionari dei VV.F. e degli Enti presenti, nonché rappresentanti degli uffici Comunali di Protezione civile e delle Associazioni di volontari, le modalità tecnico-operative della campagna AIB 2022.

Particolare accento è stato posto sulla sinergia maturata da questa Convenzione, frutti più evidenti la condivisione delle banche dati e delle piattaforme informatiche, strumenti di supporto decisionale fondamentali, una più stretta collaborazione tra le Sale Operative ed un ruolo maggiormente incisivo della Sala Operativa Unificata Permanente, nonché sulla tempestività nella stipula della Convenzione stessa che ha permesso una pianificazione delle attività, segnale più evidente la formazione AIB dei volontari della Protezione Civile, già in corso. Anche forte è stato il richiamo alla funzione di vigilanza e monitoraggio del territorio da parte dei volontari di protezione civile quale deterrente per i malintenzionati ad appiccare il fuoco ed anche quale tempestivo intervento sui principi d’incendio prima della rapida propagazione.

Al Comando VV.F. di Trapani saranno assegnate due squadre aggiuntive AIB che saranno dislocate una a Favignana e un’altra a Trapani. Al termine il Comandante Burgio ha donato all’ing. Cocina il crest del Comando.

 

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, distribuzione acqua a Khamma e Tracino, maggio 2022

Redazione

Pubblicato

il

E’ pubblico da oggi il calendario di erogazione dell’acqua nelle contrade di Khamma e Tracino, per il mese di maggio 2022.

Il servizio avrà inizio da sabato 21 maggio, come di consueto da Via Khamma Fuori

Di seguito l’avviso

Leggi la notizia

Ambiente

Apis Silvatica: domani la firma della Dichiarazione di Pantelleria

Redazione

Pubblicato

il

La rappresentanza internazionale del mondo della ricerca sugli impollinatori si è ritrovata sull’isola di Pantelleria, nella settimana in corso, per approfondire i temi legati alle colonie non gestite di Apis mellifera; alla conservazione della sottospecie; all’interazione tra api gestite e api selvatiche. Monitoraggi e ricerche, testimonianze ed esperienze da diversi territori sono stati i contenuti del programma che culminerà nell’appuntamento di domani, venerdì 20 maggio, Giornata Mondiale delle Api, quando il comitato scientifico del convegno, i rappresentanti istituzionali del Ministero e della Regione, dei Parchi Nazionali, delle associazioni e degli istituti di studio e ricerca, firmeranno la DICHIARAZIONE DI PANTELLERIA, un documento contenente misure pratiche per la protezione delle colonie libere di Apis mellifera e degli impollinatori selvatici.

 

Ad aprire la giornata saranno il presidente del Parco Nazionale Isola di Pantelleria Salvatore Gabriele, e Maurizio Caldo, vicesindaco del Comune Pantelleria. Per l’occasione sono stati invitati ad intervenire l’On. Alessia Rotta, Presidente Commissione permanente VIII Ambiente, e Carlo Amodeo che porterà la sua importante esperienza da apicoltore parlando della forza della memoria genetica inalterata.

La direttrice del Parco di Pantelleria, Sonia Anelli, con Ignazio Floris, dell’Università di Sassari, presiederanno la sessione informativa sui temi del programma meeting che si inizierà con il confronto delle esperienze dei Parchi Nazionali di Pantelleria, della Majella, delle Cinque Terre.

I relatori, invece, saranno Floris e Meloni dell’Università di Sassari e di Vienna con le testimonianze e i racconti dalla Sardegna; Antonio Felicioli, Università di Pisa, approfondirà l’aspetto degli uccelli in relazione alle api; Pusceddu e Satta, dell’Università di Sassari parleranno della medicina sociale dall’ape da miele sino all’uomo. A concludere la giornata saranno i rappresentanti dell’ISPRA con la presentazione del monitoraggio degli impollinatori selvatici nei parchi nazionali italiani: condivisione di metodi e dati per la valutazione a livello nazionale.

 

L’appuntamento di domani è aperto alla partecipazione di tutti e si terrà presso il Cossyra Hotel di Pantelleria a partire dalle ore 9.30

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency