Segui i nostri social

Elezioni

Elezioni Trapani, Giacomo Tranchida: “Amministrare è cosa seria”

Marilu Giacalone

Pubblicato

-

«Il candidato Brillante parte male, proponendo di avere soluzioni a problemi che neanche conosce. Come prima cosa scivola sui numeri dicendo che Siciliacque costa alla città di Trapani 4.5 milioni l’anno. Falso! I 405 milioni si riferiscono all’acquisto di acqua per i cittadini e imprese trapanesi avvenuti negli ultimi 5 anni a causa del fermo degli impianti e danneggiamenti alla rete, oltre che per noti eventi alluvionali ma anche reiterati e “strani guasti alle stazioni di sollevamento” oggetto di denuncia alle competenti Autorità. Costi dunque necessari per assicurare una idonea portata idrica alla città e, per buona parte, compensati dai crediti che il Comune di Trapani vanta nei confronti di Siciliacque per la cessione di acqua in favore del Comune di Favignana e altri Enti».

Con queste parole, Giacomo Tranchida, Sindaco di Trapani e candidato per le elezioni amministrative del 28 e 29 maggio, rimanda al mittente una infondata critica basata su informazioni non veritiere e allusive.

«A oggi, nonostante sabotaggi e furti vari, palesati anche di recente – oggetto d’indagine per nostra datata denuncia e che, nel rispetto dell’Autorità Giudiziaria, non possiamo al momento aggiungere dettagli – , in uscita da Bresciana abbiamo 211 litri di acqua al secondo, massimo quantitativo dagli ultimi 5 anni. Sui presunti mancati finanziamenti nel comparto idrico e fognario – aggiunge il primo cittadino – altra gaffe clamorosa dal disinformato candidato. Non esiste, né è rinvenibile sino ad oggi, un bando che possa permettere il finanziamento del rifacimento del sistema fognario. Solo di recente, con l’avvento della conquistata Zona Economica Speciale, è stato possibile candidare interventi per la realizzazione del sistema fognario sia in zona ASI a favore delle imprese insediate sia in zona portuale. E ancora, nell’ambito della misura “ZES/Acqua bene comune“ abbiamo candidato il rifacimento della condotta di adduzione dai Pozzi di Bresciana e da Monte Inici per oltre 120 milioni di euro. Inoltre, al fine di emettere il decreto di finanziamento, il Dipartimento Acque e Rifiuti ha richiesto l’aggiornamento di due progetti esecutivi per la rete idrica avanzati da questa Amministrazione Comunale che superano complessivamente i 40 milioni di euro».

Nei dettagli, uno è inserito nei fondi Poc, l’altro nella delibera Cipess 2022.

«Attaccare questa Amministrazione su presunti mancati finanziamenti conseguiti per il sistema fognario o paradossalmente su quelli ottenuti per il sistema idrico significa, non solo non sapere, ma prendere in giro i trapanesi dicendo falsità. I pozzi di lnici – spiega Assessore Ninni Romano – sono a oggi collegati da una condotta colabrodo di 20 chilometri che va rifatta interamente. Abbiamo un progetto definitivo del costo di circa 20 milioni di euro, già candidato nella già citata misura “ZES/Acqua bene comune”, e diversamente dal conseguimento di tale finanziamento, il potenziale afflusso di 50 litri di acqua al secondo, non vale la pena al momento caricarlo in bolletta (come previsto da Arera) e dunque vanno fatte altre scelte più vantaggiose per i cittadini. Il pozzo Madonna, diversamente, funziona perfettamente. Riguardo il pennello di via Tunisi, fin quando non verrà complessivamente rivisto tutto il sistema fognario e quello di smaltimento di acque bianche da eventi alluvionali con finanziamenti per svariate decine di milioni di euro, qualsiasi sindaco, commissario o preposto, subirà episodi di sversamento causati dalle rotture delle condotte su via Libica e all’insufficienza della stazione di sollevamento di via Marsala. La cosa è accaduta diverse volte anche con l’attuale gestione commissariale delegata dalla Autorità Giudiziaria nella corrente fase d’indagine preliminare che vede coinvolti diversi Dirigenti comunali succedutesi».

I problemi strutturali, quindi, sono noti e proprio per questo motivo l’Amministrazione comunale sta lavorando giorno e notte.

«Stiamo progettando per risolvere il problema alla radice – alias il ripristino della funzione naturale dell’ex canale Scalabrino, che il datato “sacco edilizio” trapanese ha seppellito. Questa scelta – illustra il primo cittadino Giacomo Tranchida – permetterebbe, come in passato, alle acque piovane alluvionali, come in occasione dei disgraziati eventi di settembre e ottobre 2022, di non fare i “turisti” per la città, da sud a nord (via Marsala e Fardella fino a via Tunisi sul lungomare Dante Alighieri) ma di sversare a sud, subito a mare. Anche lì occorreranno finanziamenti e qualche anno. Diamo un consiglio a Brillante: invece di farsi raccontare le cose da chi non sa, pensando di sapere, studi e approfondisca meglio i problemi e la loro risoluzione, invece di accumulare figure barbine da chi si approccia a un importante ruolo pubblico con approssimazione e scarsa competenza. Della serie, rischia di sostenere cause già perse in partenza, e Trapani di certo non può permetterselo a spese dei cittadini».

Elezioni

Elezioni Europee 2024, tutti i candidati nella Circoscrizione Sicilia-Sardegna

caterina murana

Pubblicato

il

Fervono le presentazioni dei candidati alle Elezioni Europee 2024.
Allo scadere del termine di presentazione delle liste per la Sicilia e Sardegna sono state ammesse, presso la Corte d’Appello di Palermo 11:

Fratelli d’Italia, Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Lega, Stati Uniti d’Europa, Azione-Siamo Europei, Alleanza Verdi Sinistra, Libertà, Pace Terra e Dignità, Alternativa Popolare.

Al vaglio dell’ufficio elettorale la documentazione presentata da ogni partito a corredo delle varie liste. Ecco i nomi di tutti i candidati.

Fratelli d’Italia

Giorgia Meloni
Salvatore Deidda detto Sasso
Elvira Amata
Massimiliano Giammusso detto Massi detto Musso
Giuseppe Milazzo
Ruggero Benedetto Italo Razza
Giuseppa Savarino detta Giusi
Alessia Scorpo

Forza Italia

Caterina Chinnici
Michele Cossa
Maddalena Calia
Massimo Dell’Utri
Marco Falcone
Bernardette Grasso
Margherita La Rocca Ruvolo
Edmondo Tamajo deto Edy

Movimento 5 Stelle

Giuseppe Antoci
Cinzia Pilo
Patrizio Cinque
Antonella Di Prima
Virginia Farruggia
Matteo Porcu
Antonino Randazzo
Matilde Montaudo

Partito Democratico

Elly Schlein
Antonio Nicita
Lidia Tilotta
Pietro Bartolo
Angela Quaquero
Giuseppe Lupo
Maria Flavia Timbro
Giuseppe Belvisi

Lega

Annalisa Tardino
Roberto Vannacci
Ester Bonafede
Antonino Germanà
Michelina Lunesu
Francesca Reitano
Raffaele Stancanelli
Girolamo Turano detto Mimmo

Stati Uniti d’Europa

Rita Bernardini
Francesco Concetto Calanna
Fabrizio Micari
Valentina Falletta
Pietrina Putzolu
Luca Ballatore
Carola Politi
Matteo Renzi

Azione-Siamo Europei

Carlo Calenda
Sonia Alfano
Gianfranco Damiani
Martina Benoni
Gianni Palazzolo detto Giangiacomo
Rosanna Cocomero
Nicola Trudu
Elena Bonetti

Alleanza Verdi Sinistra

 
Leoluca Orlando
Ilaria Salis
Mimmo Lucano
Cinzia Dato
Emanuele Barbara
Giuliana Fiertler
Francesco Mascau
Stefania Pagliazzo

Libertà

Cateno De Luca
Laura Castelli
Piera Aiello
Edgardo Edy Bandiera
Giulia Ferro
Barbara Figus
Ismaele La Vardera
Antonio Parrinello
Pace Terra e Dignità
Michele Santoro
Benedetta Sabene
Raniero Luigi La Valle
Federica Baccoli
Ginevra Roberta Bompiani
Giovanni Fresu detto Gianni Fresu
Antonino Mantineo detto Nino Mantineo
Elisa Monti 

Alternativa Popolare

Stefano Bandecchi
Mattia Gattuso
Alfonso Alaimo
Manuela Ciambrone
Massimo Romagnoli
Valentina Valenti

Leggi la notizia

Elezioni

Pantelleria – Elezioni europee, Circolo della Grazia nuova tappa del tour elettorale di Giuseppe Belvisi (PD)

Redazione

Pubblicato

il

Il candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, Giuseppe
Belvisi, incontrerà la cittadinanza lunedì 20 maggio 2024 alle ore 21:00 presso il
Circolo “Cesare Battisti” di Grazia.
Continuano incessanti gli impegni in questa campagna elettorale sia a Pantelleria che
fuori.

Ieri il professore Belvisi è stato accolto con grande entusiasmo all’evento
organizzato a Trapani insieme ad altri candidati del Partito Democratico dove ancora
una volta ha dimostrato competenza e serietà.
Vi aspettiamo, sarà un altro momento importante per confrontarci sulla ricaduta che
le scelte fatte dall’Europa hanno sulla vita quotidiana di ciascuno di noi.

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria – Elezioni Europee, weekend con candidato Parrinello tra i Circoli

Direttore

Pubblicato

il

Sabato 18 e domenica 19 maggio, il candidato al Parlamento Europeo, Antonio Parrinello raggiungerà l’isola per un tour elettorale tra i Circoli maggiori.

Date e orari

  • sabato 18, ore 18: Khamma/Tracino presso Kohoutek
  • domenica 19, ore 18: Circolo Agricolo Piazza San Gaetano in Scauri; ore 20.30: Circolo Ogigia Pantelleria Centro

Inserito nella lista di Cateno De Luca, Parrinello porterà nel proprio progetto elettorale le Isole Minori.
L’ex direttore del Parco di Pantelleria, nel suo impegno politico, parlerà di trasporti, sanità, sostenibilità: temi nevralgici per l’isola.

Per saperne di più, basta andare ad ascoltarlo e interrogarlo nei giorni indicati nel suo tour pantesco.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza