Segui i nostri social

Cronaca

Dopo l’intimidazione, Musumeci dichiara “Sicilia terra da amare ma anche amara”

Avatar

Pubblicato

il

“Nelle diverse, e a volte antitetiche, declinazioni dell’amore, quello che nutro per la mia Terra, madre, figlia e persino padrona, è totalizzante, viscerale, quanto incondizionato.
Più che mai in questo ultimo e difficilissimo anno, tra emergenze di ogni tipo, giornate estenuanti e notti di lavoro – senza tregua alcuna, d’inverno come nell’infuocato agosto appena trascorso – l’innamoramento intimo e complesso che da sempre vivo per la Sicilia, terra meravigliosa e amara, è stato sempre più simile al contrastato sentimento descritto da Catullo. “Odio e amo. Forse chiederai come sia possibile – scriveva il poeta latino -. Non lo so ma sento che succede”. Eccola l’opposta pulsione di chi la Sicilia ama senza confini e condizioni, di chi vuole accudirla come un figlio devoto, di chi vorrebbe renderla ricca e felice. Ma sa anche che essa può tradirti e uccidere, che toglie pace, forze, sonno. E intanto ti chiede, e ti infonde, coraggio. “Non ha confini il coraggio che nasce dall’amore e per amore si realizza. Non tiene conto di alcun pericolo, non ascolta nessuna forma di raziocinio. Pretende di muovere le montagne e spesso le muove…”. Questo ho sognato, ogni giorno, in questi ultimi quattro anni di amore e servizio per la Sicilia. E per questo mi impegnerò, con ogni forza e tutto l’amore che posso, nell’ultimo anno di questo mio mandato.
Non una lettera ma questo sogno per la Sicilia affido a voi tutti, con l’invito a condividerlo nella quotidianità di ogni azione.”
Nello Musumeci

Cronaca

Ultima Ora – Chiuse tutte le scuole domani a Pantelleria

Avatar

Pubblicato

il

E’ l’ordinanza appena emessa e diramata che così recita:

VISTE le copiose piogge odierne e le previsioni del tempo che annunciano nelle prossime ore
ulteriori piogge intense;

PRESO ATTO che si possono creare ulteriori disagi alla circolazione stradale, originando situazioni
di possibile pericolo; 

RAVVISATA l’opportunità di disporre la chiusura delle scuole, di ogni ordine e grado, presenti nel
territorio del Comune di Pantelleria nella giornata di GIOVEDÌ 28 ottobre 2021, non potendosi
garantire la circolazione agevole dei mezzi di trasporto pubblico e scolastico; 

RITENUTO necessario eseguire dei sopralluoghi in tutte le strutture scolastiche pubbliche;

RITENUTA l’opportunità ed urgenza di provvedere al fine di eliminare ogni pericolo per la pubblica
incolumità;

INFORMATI in proposito i rispettivi Dirigenti Scolastici;
VISTI gli art. 50 e 54 del D.Lvo 18/08/2000 n. 267.
ORDINA

La chiusura delle scuole, di ogni ordine e grado, presenti nel territorio del Comune di Pantelleria nella
giornata di GIOVEDÌ 28 ottobre 2021.

 

 

Leggi la notizia

Cronaca

Palermo, aggressione al giornalista Michele Sardo: scattava foto per servizio di cronaca

Avatar

Pubblicato

il

Ieri sera, nella centralissima Piazza Ottavio Ziino, il giornalista Michele Sardo veniva aggredito verbalmente e malmenato.

Il professionista, direttore di Palermo Live, si trovava a svolgere il proprio lavoro di cronaca, scattando foto con il proprio cellulare, ad un distributore di benzina in fiamme, quando ad un tratto due individui hanno cominciato ad inveire contro di lui, strappandogli via il telefonino e colpendolo brutalmente.

Sardo, al momento dell’arrivo dei soccorsi del 118, stava per avere un attacco di cuore, poi rientrato senza conseguenze.

Tutta la stampa siciliana è insorta contro un simile vile gesto verso un collega, mentre svolgeva la propria attività.

Anche il Consiglio dell’Ordine della Regione Siciliana ha condannato l’evento e i suoi esecutori, in una città sempre molto violenta.

Noi della redazione esprimiamo a Michele, uomo dai modi gentili e grande professionista, la nostra solidarietà come anche come colleghi intenti a difendere uno dei principi fondamentali  del giornalismo: la libertà di informazione.

Leggi la notizia

Cronaca

Ultima Ora – Pantelleria. Identificata la donna morta per annegamento, il secondo suicidio in un mese

Giuliana Raffaelli

Pubblicato

il

È stato identificato il corpo della donna rinvenuto nel tardo pomeriggio di oggi nelle acque del porto di Pantelleria.

Si tratta di Giuseppa di Martino, una donna ottantacinquenne che a giugno di quest’anno aveva perso il marito, Ignazio Alfieri.

Nessuno dei due era di origini pantesche, ma vivevano da moltissimi anni sull’isola, divenendo parte della comunità.

Il corpo è stato immediatamente recuperato dagli uomini della Capitaneria di Porto, guidati dal Comandante Antonio Terrone, dopo che un cittadino aveva loro comunicato la terribile scoperta.

La donna non ha retto la perdita del coniuge. Si sentiva sola e demotivata a continuare a vivere.

Ha lasciato infatti un biglietto in casa nel quale annunciava il gesto, premeditato ormai da tempo.

Si sarebbe quindi gettata nelle acque fredde della nostra isola, dalla punta del molo Josemaría Escrivá (Porto Vecchio).

Il primo esame autoptico esterno fa risalire la morte al primo pomeriggio di oggi, verso le 16.

La morte è sopraggiunta per annegamento.

Non è il primo suicidio di una persona anziana che avviene a Pantelleria e nel giro di poco tempo, cosa che mette in risalto una grave emergenza sociale.

(Foto di repertorio)

Giuliana Raffaelli

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency